A2M> Tucani imbrigliati nella tana dei Lupi

Una Consoli McDonald’s Centrale spuntata al servizio cerca di entrare in un match complicato dalle tensioni con la tifoseria locale, ma subisce troppo in ricezione e ne paga le spese in attacco. Il terzo set fa rivedere il buon gioco dei Tucani e rimanda l’esame alla prossima domenica. Appuntamento alle 18 al San Filippo.

Santa Croce, 17 aprile 2022 – Kemas Lamipel è più concentrata e ficcante dai nove metri e intasca il primo set senza fatica. Attimi di tensione che non fanno bene al movimento del volley, con i tifosi di casa votati ad atteggiamenti molto poco sportivi, caratterizzano anche l’avvio del secondo parziale. Brescia ritrova un po’ di vigore e conquista un break di tre punti, ma non trova abbastanza concretezza in attacco e concede il parziale ad un avversario più cinico. Nel terzo, Cisolla rimette in riga l’attacco biancazzurro, ma il servizio non assiste stasera e, dopo un set ball sciupato, il match è perentoriamente dei Lupi.
KEMAS LAMIPEL – CONSOLI McDONALD’S CENTRALE 3 – 0
(25-16; 25-19; 26-24)

Starting six
I Tucani partono con Tiberti incrociato a Bisi, Cisolla e Galliani in posto quattro, Orazi e Patriarca al centro, Franzoni libero.
Cezar Douglas schiera Acquarone in diagonale con Wallyson Souza, Colli e Fedrizzi a banda, Arasomwan e l’ex Festi al centro, con Pace libero.

Match in pillole
Esposito rientra da qualche giorno di malessere e Zambonardi parte con Orazi al centro. Come da previsione, i primi scambi non sono del tutto fluidi, ma la Kemas Lamipel è più lucida e il primo break è suo, con la firma di Festi, coadiuvato dal servizio di Fedrizzi (7-3). La ricezione biancazzurra non è abbastanza precisa, complici i servizi efficaci dei padroni di casa che volano a +7 con il muro di Walla su Bisi (16-9). Il block dei Tucani non riesce a fermare Colli; l’unica bocca di fuoco che impensierisce la difesa di casa è Gallo, ma lo strappo è eccessivo (25-16).

Il servizio continua a non assistere la Consoli che, dopo alcuni momenti di tensione con la curva Parenti, perde la calma in avvio di secondo set. Esposito torna in campo e Galliani, il più bersagliato dalla tifoseria di casa, rimette in marcia i suoi (8-7). L’attacco di Brescia non trova la necessaria continuità: sul 12-9, Zambonardi inserisce Mazzone per il Gallo, costretto fuori dal campo a causa di un lieve malore. Ciso scioglie il braccio e trova tre tocchi del muro avversario che valgono il sorpasso (12-15), poi Fedrizzi tira la battuta e trova il contro-break (17-16). I Tucani non riescono ad aggredire in attacco, mentre i Lupi mantengono costanza e conquistano anche il secondo parziale (25-19).

Terzo set più in equilibrio, con Tiberti maggiormente libero di servire i suoi centrali grazie ad una ricezione più precisa, ma la Consoli non gioca al suo ritmo: tiene avanti la testa con Cisolla (13-15), poi l’ace sulla riga di Festi concede il sorpasso ai conciari (18-17). E’ ancora il Ciso a ribaltare gli equilibri (21-22), ma la battuta non assiste i bresciani, e, nonostante Bisi trovi il set ball (24-23), Esposito sciupa dalla riga di fondo. Festi cerca e trova l’ace sul rientrato Gallo e il muro di casa spegne ogni speranza dei Tucani (26-24).

Il commento
Capitan Tiberti: “Un brutto inizio di Play-off. Dal punto di vista tecnico abbiamo sofferto in battuta e ricezione e fatto i break solo quando siamo riusciti a tenere un buon servizio. Rispetto a quel che è successo in campo, purtroppo alcune partite sono rovinate da alcuni soggetti che non meritano di rovinare il nome di Santa Croce”.

Paolo Iervolino, assistant coach: “Santa Croce ha trovato una prestazione eccezionale al servizio e noi abbiamo penato sin dall’inizio, riprendendoci con la ricezione troppo tardi. Loro sono una buona squadra, ma lo siamo anche noi e dobbiamo lavorare in settimana per farci trovare più pronti sul loro servizio”.

Appuntamento a Brescia per gara 2, domenica 24 aprile alle 18. Atlantide ha lanciato l’operazione 100% San Filippo dedicata ai suoi tesserati, ai tifosi e ai pallavolisti della provincia, ma anche a under 18 e over 70 non sportivi, a studenti e dipendenti delle aziende sponsor. Tantissime iniziative per agevolare il ritorno del grande pubblico, sostenere i Tucani e vivere una festa dello sport nel cuore della città.

ll tabellino
BRESCIA: Mazzone 3, Orazi 2, Tiberti 1, Patriarca 7, Crosatti, Bisi 10, Franzoni (L), Galliani 7, Neubert, Esposito 4, Cisolla 12, Seveglievich ne, Ventura ne. All. Zambonardi e Iervolino.

SANTA CROCE: Acquarone 1, Walla 20, Festi 10, Arasomwan 5, Colli 7, Fedrizzi 12, Pace (L). Ne: Giovannetti, Menchetti, Caproni, Sposato (L),Riccioni e Ferrini. All. Cezar Douglas.

Note:
Ace/Errori Brescia 0/14, Santa Croce 6/9.
Muri Brescia 2, Santa Croce 7
Attacco Brescia 50%, Santa Croce 55%
Ricezione Brescia 48% (26% perfetta), Santa Croce 67% (33% perfetta)
Durata: 27’ 32’ 30’. Totale: 1h 29.
Arbitri: Fabio Toni e Simone Cavicchi. Addetta video check: Elena Fantoni.

ufficiostampa@atlantidepallavolobrescia.it
Cinzia Giordano Lanza +39 339 8669530

Articoli correlati:

  1. A2M> Bergamo si impone 3-1 nella tana dei Lupi
  2. A2M> La Fonteviva nella tana dei Lupi.
  3. A2M> Brescia: Tucani verso la sfida con i Lupi!
  4. A2M> CheBanca! Milano nella tana dei Lupi di Santa Croce
  5. A2M> Arrivano i Lupi nella tana di Roma: doppia sfida in quattro giorni.

VOLLEYMANIA NETWORK

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002