A2F> Sigel: Con il successo sul Club Italia si chiude un cammino interno di Pool

Migliori saluti da parte della nostra Prima Squadra nei confronti del PalaBellina e del pubblico non potevano davvero esserci! La Sigel Marsala, dopo Catania, Modica e Vicenza, fa il pieno di punti in casa anche con il Club Italia, chiudendo la gara valevole come anticipo del quarto ed ultimo turno di ritorno di Pool Salvezza della “vivo serie A2 femminile” in tre set dopo dei finali caldi ed equilibrati. Imbattibilità interna e PalaBellina inviolato in Pool Salvezza. Così la progressione set: (25/20; 26/24; 25/23). Ad essere eletta Mvp dell’incontro disputato contro le giovani azzurrine è stata Giulia Caserta con nove stampi, di questi uno in battuta e un muro vincente.
Starting-six:
Club Italia Crai si reca a Marsala con un cambio di formazione rispetto alla gara vinta contro Tenaglia Altino: al palleggio Passaro in diagonale con l’opposto Adelusi; schiacciatrici Ituma e Esposito; centrali Marconato e Acciarri; libero Ribechi.
La Sigel Marsala è schierata da Bracci con le stesse diagonali del tie-break di Catania: Scacchetti/Okenwa; Patti/Ristori Tomberli; Parini/Caserta, libero Nicole Gamba.
La Cronaca:
Partenza migliore del Club Italia che con un muro di Acciarri su tentativo di Parini scappa inizialmente sul 3-7. Prima Ristori Tomberli poi i tre timbri non consecutivi di Caserta (di cui uno su ace) accorciano il gap sul 6-7. Ai segni di Marconato ed Esposito risponderanno l’ace di Scacchetti, il muro di Parini vincente di Parini e il punto su muro e fuori di Okenwa. Fatto sta che grazie a un punto di Patti Marsala sul 13-12 si mette davanti e verrà ripresa sul 15-15 con una soluzione vincente di Ituma. Nella fase centrale è protagonista di un nuovo segno Okenwa e la Sigel Marsala si porta sul 21-17 alla prima interruzione tecnica della panchina delle federali. Nausica Acciarri e Lisa Esposito (ace) dimezzano il divario fino al 21-19 e così coach Bracci deve affidarsi al time-out. In un finale in crescendo di Club Italia pensano a chiudere il singolo gioco gli stampi di Okenwa, Ristori Tomberli in pipe e ancora un ace di Okenwa: 25-20.
Il secondo parziale esordisce con una partenza lanciata della Sigel Marsala. Ristori Tomberli inaugura i primi quattro punti di fila di Marsala. Il secondo punto per le azzurre di casa arriva con un punto in ricezione del libero Nicole Gamba. Il 4-0 giunge grazie a un ace di capitan Scacchetti. Ituma, schiacciatrice delle federali, compie il primo punto per la sua squadra. La Sigel continua a schiacciare Club Italia e sulla situazione di 6-2 arriva un triplo ace di Ristori Tomberli, colpendo sulla zona di conflitto delle azzurrine. Il copione è praticamente identico al passaggio del 12-6, quando Ristori Tomberli in ricezione compie il punto del 13-7. Ad un nuovo segno del Club Italia e in evidente crescita delle ospiti, coach Bracci si rifugia in una sospensione tecnica. Il Club Italia ha il merito di avvicinarsi sul -4 al passaggio del 18-14. Sul 19-14, ad un nuovo punto della Sigel, entra Ferraro per Scacchetti, con la nissena ad effettuare il servizio. Intanto, la neoentrata schiacciatrice Despaigne accende il finale di set. Ristori Tomberli compie il punto del 22-20 e del 24-23 con una pipe. Adelusi pareggia 24-24 con una diagonale e manda ogni discorso ai vantaggi. Il servizio ospite è fuori misura (25-24), così come il tentativo d’attacco successivo (26-24).
Il terzo atto parte con le giovani federali ad accaparrarsi i primi due scambi del parziale. Dimezza lo svantaggio il punto della centrale Parini: 1-2. Successivamente, il muro vincente di Caserta accorcia sul 3-5. Arrivano quindi i segni di Ituma (3-6), il secondo tocco vincente di Scacchetti (4-6) e l’attacco di Adelusi (4-7). Il 5-8 porta ancora la firma di Giulia Caserta su una fast. Mentre il 5-10 è ad opera di Marconato. Qui Bracci chiama la sospensione tecnica. La Sigel si rende protagonista nelle azioni a venire di un controbreak di cinque punti a tre (punto di Okenwa del 10-13). L’opposto statunitense si ripete per il punto del 11-13. Arrivano i due segni di Ristori Tomberli del 12-15 e del 14-16, ma Club Italia controlla le fiammate fino al 20-17. Okenwa con un muro e fuori porta a -2 la Sigel Marsala. Okenwa fa pervenire al pareggio con due ace di fila la sua squadra: 20-20. Addirittura si porta avanti nel punteggio la Sigel Marsala: 21-20. Club Italia annulla il vantaggio e va a condurre sul 21-23. Poi il colpo di coda della Sigel Marsala nel finale di set con quattro punti di fila e con l’episodio dell’ace della marsalese Marialaura Patti che dà il là alla sequenza di punti in serie: 25-23.
Un tre set a zero davanti l’incitamento del sempre presente gruppo de “Gli Irriducibili” che mette fine alle gare interne della squadra e che rende il PalaBellina inviolato nelle quattro partite complessive di Pool Salvezza. La Sigel stasera non solo fa un assist alle altre due siciliane che lottano per la permanenza nella categoria, ma sale ancora più su a quarantacinque punti in classifica.
Il post-gara è scandito dai premi individuali al capitano e palleggiatrice Chiara Scacchetti alla quale è stato destinato il premio di Intorcia Gioielli come migliore interprete della stagione in maglia Sigel Marsala e alla centrale Giulia Caserta (MVP dell’incontro odierno dello sponsor Cantine Fina). In questa ultima occasione casalinga della stagione per tutto il servizio prestato durante la stagione premiato il personale del Centro Operativo GI.VA di Marsala. Infine, premio individuale dello sponsor Cantine Fina che è andato all’allenatore Marco Bracci.
Tabellino. Sigel Marsala-Club Italia Crai: 3-0 [25/20; 26/24; 25/23]
Sigel Marsala: Scacchetti 4, Ristori 15, Parini 10, Okenwa 19, Patti 3, Caserta 9, Vaccaro (L), Gamba 1, Ferraro. ne: Pistolesi, D’Este. Coach: Marco Bracci; vicecoach: Lucio Tomasella.
Club Italia Crai: Marconato 4, Adelusi 11, Esposito 8, Acciarri 10, Passaro 1, Ribechi (L), Ituma 7, Barbero (L2), Despaigne 9, Pelloia 2, Vighetto, Micheletti. n.e.: Gannar, Giuliani, Nervini. Coach: Marco Mencarelli; vicecoach: Michele Fanni.
Arbitri: Giorgia Spinnicchia di Catania e Roberto Guarneri di Messina.
Spettatori: 200
Classifica Pool Salvezza A2

Sigel Marsala 45 (16-10); Club Italia Crai 28 (10-15); Assitec Volleyball Sant’Elia 26 (9-17); Seap Dalli Cardillo Aragona 26 (8-18); Rizzotti Design Pallavolo Sicilia Catania 24 (8-18); Anthea Vicenza 24 (7-19); Egea Pvt Modica 14 (5-21); Tenaglia Altino Volley 8 (2-24).

Emanuele Giacalone
UFFICIO STAMPA SIGEL MARSALA VOLLEY

Articoli correlati:

  1. A2F> La Sigel pesca il successo al tie-break
  2. A2F> Club Italia: le azzurrine cedono 3-0 con la capolista Marsala
  3. A2F> La gara di campionato Club Italia Crai-Sigel Marsala Volley subisce il rinvio
  4. A2F> La Sigel Marsala registra la prima battuta d’arresto nella nuova fase
  5. A2F> La Sigel in un colpo solo ritrova PalaBellina e vittoria

VOLLEYMANIA NETWORK

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002