BM> La Canottieri Ongina ospita Cavaion: se vince va ai play off

Sabato alle 20,30 a Monticelli sfida cruciale per i gialloneri contro i veronesi a caccia della salvezza. La guida al match

MONTICELLI (PIACENZA), 29 APRILE 2022 – Scocca l’ora della verità per la Canottieri Ongina, che domani alle 20,30 a Monticelli sfiderà Cavaion nell’ultima giornata del girone C di serie B maschile. I gialloneri piacentini allenati da Gabriele Bruni, infatti, sono attualmente secondi e vogliono difendere la posizione per approdare ai play off. Per farlo, dovranno battere con qualsiasi risultato i veronesi, oppure perdere al tie break con Unitrento (terza a -1) che vinca ugualmente al quinto set (ma non 3-0 o 3-1). Dall’altra parte della rete, però, la squadra del presidente Fausto Colombi troverà un avversario determinato a conquistare la posta in palio per centrare la salvezza.

“E’ l’ennesima prova caratteriale che ci aspetta – commenta coach Bruni, tornato in panchina dopo l’indisposizione del turno precedente – soprattutto dopo la débacle di sabato scorso a Grassobbio. Dovremo rinunciare al centrale Fall, colpito da tre turni di squalifica (“reiterate frasi ingiuriose all’indirizzo della coppia arbitrale a fine gara”, recita il comunicato federale), mentre la banda Caci è circa al 40%, proseguendo nel recupero dall’infortunio al gomito. Al di là di tutto questo, dobbiamo capire se abbiamo la mentalità per andare a giocare i play off. La vittoria di martedì di Mantova contro Unitrento ci ha aiutato, ma ora tocca noi. Dobbiamo essere determinati e concreti in ogni situazione di gioco”.

L’AVVERSARIO – Il Volley Cavaion è allenato da Adriano Fin, che però dovrà scontare un turno di squalifica, e occupa il terz’ultimo posto a quota 22 punti, essendo ora come ora condannata alla serie C. Nulla, però, è ancora perduto. “Sarà una questione di testa – commenta Fin – la Canottieri Ongina ha meno da perdere rispetto a noi, ma dobbiamo vincere. A inizio campionato avrei pronosticato un netto 3-0 subìto da parte nostra, ora vediamo con le defezioni piacentine cosa cambierà. E’ normale che tutti giochino a viso aperto con il desidero di vincere”.

GLI ARBITRI – A dirigere l’incontro tra Canottieri Ongina e Cavaion saranno il primo arbitro Filippo Erman e il secondo arbitro Alessio Lambertini.

ALL’ANDATA FINI’… – Nella sfida dello scorso 6 novembre, la Canottieri Ongina si impose 3-1 in trasferta. Questo il tabellino dell’incontro.

VOLLEY CAVAION-CANOTTIERI ONGINA 1-3

(25-23, 16-25, 18-25, 27-29)

VOLLEY CAVAION: Squarzoni 19, Spagnuolo 6, Ballarini 4, Cerfogli 10, Modnicki 9, Ravelli 13, Sommavilla (L), Viola, Manzati, Quinto, Carlino. N.e.: De Agostini. All.: Fin

CANOTTIERI ONGINA: Bacca 8, De Biasi B. 10, Miranda 28, Caci 12, Fall 9, Ramberti 3, Cereda (L), Paratici 1, Piazzi, Zorzella 1, Ousse 1, De Biasi M.. All.: Bruni

ARBITRI: Pettenello e Zanon.

IL TURNO – Questo il programma dell’ultima giornata di serie B maschile girone C (sabato ore 20,30 su tutti i campi): Unitrento-Miners, Grassobbio-Valtrompia, Lagaris-Cazzago, Ks Rent Trentino-Gabbiano Mantova, Arredopark Dual Caselle-Imecon Crema, Canottieri Ongina-Cavaion.

LA CLASSIFICA – Gabbiano Mantova 59, Canottieri Ongina 46, Unitrento Volley 45, Valtrompia Volley 39, Arredopark Dual Caselle 37, Mgr Grassobbio 34, Ks Rent Trentino 27, Imecon Crema 24, Acv Miners 23, Cavaion 22, Radici Cazzago 19, Policura Lagaris 3.

DIRETTA FACEBOOK – La partita sarà trasmessa in diretta sulla pagina Facebook Volley Canottieri Ongina.

Nella foto di Deborah Frittoli, un momento del match d’andata tra Cavaion e Canottieri Ongina

Ufficio stampa Canottieri Ongina

Luca Ziliani

Articoli correlati:

  1. BM> La Canottieri Ongina insegue il poker: trasferta a Cavaion Veronese
  2. BM> La Canottieri Ongina all’esame-Dual
  3. B2F> La Canottieri Ongina supera Valtrompia (3-1) e balza in vetta
  4. BM> Una Canottieri Ongina rimaneggiata cede all’Unitrento
  5. BM> La Canottieri Ongina inciampa a Grassobbio

VOLLEYMANIA NETWORK

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002