B1F> Stefano Condina (Chromavis Abo): I play off sono un altro campionato

vogliamo arrivare in finale

Il direttore sportivo di Offanengo ripercorre il ko di sabato contro Lecco e guarda alla doppia sfida contro Legnano. Definiti le date e gli orari

OFFANENGO (CREMONA), 3 MAGGIO 2022 – Due settimane per ricaricare le pile mentali e fisiche e prepararsi al meglio per i play off, da giocare come seconda classificata. La sconfitta nel big match di fine regular season contro Lecco (1-3 sabato scorso al PalaCoim di Offanengo dopo 17 vittorie consecutive) non intacca i sogni di gloria della squadra della Chromavis Abo, “in pista” nella post-season di B1 femminile. Nello specifico, la formazione allenata da Giorgio Bolzoni (seconda nel girone B) affronterà la Fo.Co.L. Legnano, giunta alla piazza d’onore nel raggruppamento A alle spalle di Palau. Nel frattempo, sono stati definiti giorni e orari del doppio duello: sfida d’andata sabato 14 maggio alle 20,30 a Legnano (Milano), ritorno sette giorni dopo (sabato 21 maggio) alle 21 al PalaCoim. A fare il punto della situazione è il direttore sportivo della Chromavis Abo Stefano Condina.

A mente fredda come giudichi la prestazione di sabato culminata con la sconfitta contro Lecco?

“E’ stata una partita dove abbiamo iniziato male, con un approccio sbagliato e tanti errori nel primo set. Strada facendo, abbiamo sbagliato meno, lottando fino alla fine pur non giocando la nostra pallavolo. Un po’ di rammarico c’è: bastava qualcosa in più per arrivare al tie break e poi vedere come sarebbe finita. Lecco, comunque, ha vinto meritatamente e chi chiude al primo posto un campionato lungo ha ragione. L’Acciaitubi Picco ha avuto il merito di aver vinto due scontri diretti contro di noi e ora come ora si è dimostrata più forte di Offanengo”.

Sabato si è giocato in un PalaCoim gremito: una bella cartolina della serata al di là del risultato.

“Un palazzetto così è stato il successo di sabato, un successo della società e del presidente Pasquale Zaniboni. La nostra curva, gli “Aboys”, ha cantato dall’inizio alla fine e abbiamo sentito nuovamente il calore dei play off degli anni scorsi per una serata che sotto questo punto di vista è linfa vitale per tutti”.

Dal punto di vista sportivo, può esistere il rischio di un contraccolpo psicologico dopo il primo posto sfumato all’ultima giornata dopo 17 vittorie consecutive?

“Abbiamo due settimane per ricaricare le pile mentali e lavorare sodo in palestra sugli aspetti che non hanno funzionato. I play off sono un campionato a parte e ce la giocheremo, con la voglia di arrivare fino alla fine”.

Il primo ostacolo sarà Legnano: che squadra è?

“E’ arrivata seconda nel girone A ed è l’unica che è riuscita a sconfiggere la capolista Palau. E’ una neopromossa che giocherà con entusiasmo, come era successo a noi nel primo anno di B1. Può contare su giocatrici di esperienza come la banda Greta Valli (ex Lecco) e la centrale Laura Frigo (con tanta serie A in curriculum), oltre a un gruppo di giovani che vuole mettersi in evidenza. Nei play off si parte sempre 50-50, ma vogliamo arrivare in finale”.

Nella foto di Matteo Benelli (Gruppo fotografico Offanengo), il direttore sportivo della Chromavis Abo Stefano Condina

Ufficio stampa Volley Offanengo 2011
Luca Ziliani

Articoli correlati:

  1. B1F> Stefano Condina (Chromavis Abo): “Mi aspetto una reazione dopo il derby, ma sono tranquillo”
  2. B1F> Stefano Condina (Chromavis Abo): “Squadra umile e lavoratrice, possiamo farcela per i play off”
  3. B1F> Stefano Condina: “La Chromavis Abo deve e vuole crederci ancora”
  4. B1F> Stefano Condina (Chromavis Abo): “Adesso inizia il bello”
  5. B1F> Stefano Condina (Chromavis Abo): Necessario giocare di squadra.

VOLLEYMANIA NETWORK

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002