BM> Donato De Pascali (Canottieri Ongina): “Monselice favorita, ma vincere sul nostro campo non è mai facile”

Il direttore sportivo dei piacentini inquadra la gara d’andata in programma sabato alle 18 a Monticelli

MONTICELLI (PIACENZA), 5 MAGGIO 2022 – Servirà una vera e propria impresa alla Canottieri Ongina nel primo, difficilissimo scoglio nei play off di serie B maschile, traguardo raggiunto anche quest’anno dalla formazione del presidente Fausto Colombi. Nel primo turno, che si giocherà in un doppio confronto, i gialloneri (secondi classificati nel girone C) sfideranno la T.M.B. Monselice, formazione padovana “regina” del girone D, con 22 vittorie in altrettante partite e unica formazione nel panorama nazionale a non aver mai perso fin qui nel corso della stagione.

Il match d’andata andrà in scena sabato alle 18 al palazzetto di Monticelli d’Ongina, mentre il ritorno si giocherà sabato 14 maggio alle 17,30 a Schiavonia (Padova). In casa Canottieri, a fare il punto della situazione è il direttore sportivo Donato De Pascali.

“Andiamo a giocarci – le sue parole – un incrocio contro una squadra davvero di importante qualità, lo attesta il percorso netto ottenuto in stagione regolare ma soprattutto la considerazione è volta in relazione a come è stato allestito il roster. Monselice assomma atleti di comprovata esperienza che giocano insieme da tempo a ragazzi più giovani tutti di talento. Il regista Perciante è un buonissimo direttore d’orchestra, i suoi attaccanti principali sono Drago, il loro opposto e capitano che è un giocatore estremamente tecnico con varietà ampia di colpi e forte in tutti i fondamentali compresa la difesa, e Borgato, un posto quattro di importante struttura fisica. In ogni caso la rosa di fatto è estremamente completa e propone un alto grado di interscambiabilità, talmente lunga che con il secondo sestetto i padovani avrebbe potuto competere per un posto appena dietro le prime quattro nel loro girone. Infine coach Cicorella è un coach preparato e un forte motivatore”.

E la Canottieri Ongina? “I ragazzi sono reduci da una stagione complessa sotto diversi aspetti, però sono stati in grado di mantenere una delle due prime posizioni dall’inizio alla fine e strappare l’ennesima post season che non può che fare molto piacere alla società, al presidente e a tutti i collaboratori. Di sicuro posso affermare che mi sarebbe piaciuto affrontare questa serie con il roster al completo e per questa ragione il peso del pronostico sta tutto dalla loro parte tanto che probabilmente perdere la serie per i nostri avversari può passare solo attraverso una duplice controprestazione”. I gialloneri, infatti, devono fare a meno del centrale Bara Fall (squalificato), mentre da tempo è ai box la banda Sandro Caci per un problema a un gomito.

“In ogni caso – conclude De Pascali – anche quest’anno il PalaEdison è rimasto imbattuto e vincere sul nostro campo non è mai stato facile per nessuno. Dalla mia squadra mi aspetto aggressività e determinazione e due gare vere, da play off per l’appunto”.

Nella foto, il direttore sportivo Donato De Pascali (Canottieri Ongina)

Ufficio stampa Canottieri Ongina

Luca Ziliani

Articoli correlati:

  1. BM> Donato De Pascali (Canottieri Ongina): “Contro Mantova sfida con motivazioni che arrivano da sole”
  2. BM> Si completa il mosaico dei recuperi della Canottieri Ongina
  3. BM> Il Trentino agli estremi del viaggio della Canottieri Ongina
  4. BM> Rinviata Canottieri Ongina-Ks Rent Trentino
  5. BM> La Canottieri Ongina brilla nel test sul campo del Viadana

VOLLEYMANIA NETWORK

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002