A1F> Conegliano è ancora regina: quinto Scudetto!

Masterclass di Egonu, MVP della Finale Playoff
È servita un’altra prova maiuscola per avere la meglio su una straordinaria Monza: finisce 2-3 con 37 punti di Egonu.
Fabris: “Numeri straordinari, una delle più belle serie degli ultimi anni”

Termina a Gara 4 una delle più belle serie di Finale Scudetto vivo Serie A1 degli ultimi anni: la Prosecco Doc Imoco Volley Conegliano è Campione d’Italia per la quinta volta nella sua storia! Quarto Scudetto consecutivo per le gialloblu (2020 non disputato per Covid), triplete italiano dopo le vittorie in Supercoppa e Coppa Italia e sedicesimo trofeo in dieci anni di storia. È servita un’altra battaglia per assegnare il titolo alle ragazze di mister Santarelli, che hanno superato in un’Arena tutta esaurita una fantastica Vero Volley Monza, che si è arresa solo al tie-break dopo aver giocato un match incredibile. MVP di serata e di tutta la Finale una straordinaria Paola Egonu in versione Mr. Wolf de “Le Iene” tarantiniane: la regina ha risolto tutti i problemi delle sue compagne mettendo a referto 37 punti con il 65% dal campo, risultando decisiva soprattutto nel quinto set con 9 punti sui 15 totali.

La partita è stata ancora una volta uno spettacolo per tutti gli appassionati e i tifosi accorsi all’Arena di Monza, con un botta e risposta nei primi quattro parziali, che ha visto Conegliano provare la fuga due volte e Monza rispondere colpo su colpo. Nella prima frazione la tensione si fa sentire (7 errori per le padrone di casa, 9 per le ospiti), ma le pantere risultano più precise in attacco (55% contro 42%) e hanno la meglio grazie ai 6 punti di Egonu e i 5 di una solida Plummer. Il secondo set, dopo una partenza equilibrata, vede un netto dominio delle gialloblu, ma Monza dimostra tutta la voglia di giocare fino alla fine la prima Finale Scudetto della sua storia: dal 13-21, una rimonta pazzesca con Orro al servizio permette il 23-21, grazie anche al prezioso ingresso di Stysiak decisiva negli ultimi punti che chiudono la frazione. Pareggiati i conti, è ancora Conegliano a partire forte, le rosablu provano a rimanere attaccate, ma ci pensano ancora Egonu (8) e Plummer (5), insieme ad alcuni splendidi punti di Folie e De Kruijf, a placare le padrone di casa, sorrette da Danesi (5) e Larson (4). Il copione è lo stesso nella quarta frazione, ma nel finale il nuovo ingresso di una scatenata Van Hecke regala il pareggio con 7 punti determinanti che annullano i 9 di Egonu e portano la contesa al tie-break. Come detto, Wolosz si gioca la carta della miglior giocatrice d’Italia per consegnare lo Scudetto alle sue compagne: palla ad Egonu e il resto vien da sé, con il set che si conclude 8-15. A supportare la splendida prestazione dell’opposto italiano, tutta la squadra trevigiana: Plummer chiude con 16 punti, De Kruijf e Folie con 19 di coppia e Sylla con 10, ma sono preziosi anche gli ingressi di Caravello e Gennari in battuta e di Courtney in difesa. Monza si consola con un ottimo argento e la consapevolezza di aver messo in seria difficoltà le straordinarie campionesse, pronta a ripartire da questa Finale già l’anno prossimo. La stagione brianzola si chiude con i 16 della stella Larson, i 15 di una scatenata Van Hecke e in generale con il contributo di tutte le atlete di coach Gaspari, da Danesi (10) a Gennari (9), fino a Stysiak (7), Davyskiba (5) e Candi (3), tutte ben orchestrate da una sempre più concreta Alessia Orro.

Il commento del Presidente della Lega Pallavolo Serie A Femminile Mauro Fabris: “Abbiamo assistito ad una delle più belle serie di Finali degli ultimi anni. Ancora al tie-break, come in tre delle quattro partite di Finale precedenti, una grande Monza cede ad un’altra grande come Conegliano, meritatamente campionessa d’Italia per la quinta volta. Straordinaria cornice di pubblico, oltre 20 mila spettatori in quattro gare, enorme seguito su Sky e RaiSport e tutti gli altri media e social media. La degna conclusione di un meraviglioso Campionato di Serie A1, che diventa anno dopo anno sempre più affascinante e competitivo”.

Estasiato e sfinito l’allenatore di Conegliano Daniele Santarelli: “Incredibile, ho detto alle ragazze che siamo abituate a soffrire a differenza di quanto dicono molti altri, non mi aspettavo certo in questo modo. Avevamo messo la partita sui binari giusti, nel secondo set siamo stati in grado di distruggere tutto: eravamo 13-21, un set che potevamo chiudere in scioltezza, invece abbiamo deciso di cambiare la partita e dare fiducia alla squadra avversaria. Forse così è più bello ma io sto morendo (ride ndr). Adesso festeggiamo, qualche giorno di riposo e poi cominceremo a pensare alla sfida di Champions contro il Vakif. Le ragazze sono state straordinarie, ho visto che le cose non venivano come volevano, ma loro sono riuscite a tirare fuori tutto. Paola è stata straordinaria, le altre hanno fatto il lavoro sporco ma lei si è caricata il peso della squadra sulle spalle. Era una Finale Scudetto che abbiamo deciso di complicarci, brave le ragazze per come ne sono venute fuori. Vincere quattro scudetti consecutivi non è così semplice. Tanti complimenti a Monza per l’ottima Finale, per noi vale ancora di più perché conquistata con sofferenza e sacrificio”.

Così Monica De Gennaro: “È stata una bellissima finale, complimenti a Monza che non ha mai mollato in tutta questa serie. Noi abbiamo dovuto dare il massimo e anche di più per vincere, è stata forse la nostra finale più difficile, ma una volta di più abbiamo dimostrato quanto sia forte questo gruppo. Voglio dedicare questa vittoria a Sarah Fahr che non ha potuto essere con noi, adesso facciamo festa, ma non è finita, abbiamo ancora un ultima partita in cui dare tutto”.

Ai microfoni anche l’MVP della Finale Scudetto Paola Egonu: “Finale bellissima, grazie ai tifosi di Conegliano e anche quelli di Monza che hanno fatto da splendida cornice a questa grande finale. Siamo partite per vincere, è stata durissima, ma giocando di squadra, spingendo sempre e non mollando mai abbiamo vinto e adesso possiamo festeggiare questa grande vittoria che ci premia di tanto lavoro. Non abbiamo ancora finito l’opera però, adesso ci godiamo il successo, poi penseremo subito alla Champions di Lubiana”.

Orgoglioso Marco Gaspari: “Complimenti a Conegliano, non solo per lo Scudetto ma per come è rimasta sul pezzo in Gara 3 e Gara 4 dopo che Monza aveva iniziato ad infonderle qualche dubbio. Io sono orgoglioso delle mie ragazze, che escono dal campo avendo dato il 110% e con pochi rammarichi. Per due set ai 15 si potevano invertire le cose, ma con i se e con i ma non si va da nessuna parte. Faccio i complimenti allo staff, alle ragazze, alla società che ha messo in piedi tutto questo. Ci abbiamo provato fino all’ultimo ma sono state più brave loro”.

Questo invece il commento finale di Alessandra Marzari, Presidente del Consorzio Vero Volley: “Noi siamo tutti contentissimi, l’obiettivo di quest’anno era arrivare in Finale e ci siamo arrivati. Tutto quello che succede a me serve, mi sono serviti questi playoffs: che si vincano o che si perdano è importante farli e noi facciamo tesoro di tutto per il prossimo anno. Ci siamo un po’ più strutturati e abbiamo accumulato esperienza in questi playoff: l’anno prossimo saremo pronti. Noi abbiamo lottato, tutto il pubblico e il Palazzetto è stato per noi fantastico, speriamo di aver appassionato ancora di più la città. Abbiamo fatto fatica per portare tutto questo pubblico, ma se si fanno le cose bene i risultati arrivano”.

PHOTOGALLERY
Tutte le immagini di Gara 4, a cura del fotografo LVF Filippo Rubin sono visibili cliccando qui.

VOLLEYBALL WORLD TV
Tutte le gare del Campionato di Serie A1 – anche quelle trasmesse su Rai Sport e Sky Sport – sono disponibili in live streaming su VBTV con telecronaca in italiano. Due gli abbonamenti disponibili: annuale a 74,99 € e mensile a 7,99 €.

vivo SERIE A1 FEMMINILE
FINALE SCUDETTO – GARA 4
Martedì 10 maggio ore 20.45 (Rai Sport + HD, Sky Sport Arena e VBTV)
Vero Volley Monza – Prosecco Doc Imoco Volley Conegliano 2-3 (20-25 25-23 21-25 25-21 8-15)

IL TABELLINO
VERO VOLLEY MONZA – PROSECCO DOC IMOCO VOLLEY CONEGLIANO 2-3 (20-25 25-23 21-25 25-21 8-15) – VERO VOLLEY MONZA: Larson 16, Danesi 10, Van Hecke 15, Davyskiba 5, Rettke 2, Orro 3, Parrocchiale (L), Gennari 9, Stysiak 7, Candi 3, Boldini 1, Lazovic. Non entrate: Negretti (L), Moretto. All. Gaspari. PROSECCO DOC IMOCO VOLLEY CONEGLIANO: Plummer 16, Folie 9, Egonu 37, Sylla 10, De Kruijf 10, Wolosz 2, De Gennaro (L), Gennari, Courtney, Caravello. Non entrate: Vuchkova, Visentin (L), Omoruyi, Frosini. All. Santarelli. ARBITRI: Vagni, Frapiccini. NOTE – Spettatori: 4188, Durata set: 24′, 29′, 26′, 30′, 16′; Tot: 125′. MVP: Egonu.

Top scorers: Egonu P. (37) Larson J. (16) Plummer K. (16)
Top servers: Davyskiba A. (2) Folie R. (1) De Kruijf R. (1)
Top blockers: Plummer K. (4) Danesi A. (3) De Kruijf R. (3)

LA SERIE
Prosecco Doc Imoco Volley Conegliano – Vero Volley Monza 3-1

Lega Femminile

Articoli correlati:

  1. A1F> La Finale Scudetto sarà Imoco Volley Conegliano – Igor Gorgonzola Novara
  2. Scudetto o Gara 5: l’Arena si scalda per la quarta battaglia tra Conegliano e Monza
  3. 30° Play Off Scudetto Serie A1 Femminile: martedì al PalaBanca Gara-2 di Finale, Piacenza avanti 1-0 su Conegliano.
  4. Play Off Samsung Galaxy Volley Cup: Igor Gorgonzola Novara con il 3-0 sulla UYBA raggiunge Imoco Volley Conegliano in Finale Scudetto.
  5. A1F> Sabato al via la Finale Scudetto tra Imoco Volley Conegliano e Igor Gorgonzola Novara.

VOLLEYMANIA NETWORK

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002