BM> Scanzo, step finale. Benvenuti: “Attenzione e consapevolezza”

Quattro anni dopo, lo Scanzo cerca la seconda finale play-off della sua storia. All’epoca il sogno venne spezzato sul più bello da Parella Torino, stavolta in gara 2 di semifinale c’è un’altra piemontese da eliminare. Il 3-1 di sabato scorso a Rivarolo su Alto Canavese mette i giallorossi in una condizione favorevole, ma allo stesso tempo che implica le classiche antenne dritte e la giusta tensione. Al PalaDespe (ore 21, diretta Facebook) per staccare il pass saranno sufficienti due set, ma guai a pensare al traguardo anziché al bottino pieno: “Sarebbe un errore enorme – spiega il ds Marco Benvenuti – specie perché arriviamo da 12 vittorie consecutive e vogliamo arrivare in finale con un altro successo. Per cementare la consapevolezza dei nostri mezzi, per dare un’altra soddisfazione al nostro pubblico e per giungere al doppio atto conclusivo al meglio delle possibilità. Gli avversari spingeranno sia al servizio che in attacco non avendo nulla da perdere e questo è un ulteriore aspetto che richiama la massima attenzione su ogni pallone. Sappiamo d’avere un vantaggio, per l’1-0 e per il fattore-campo, ma non ci possiamo permettere la minima distrazione. In questo genere d’incroci si potrebbe pagare un prezzo molto salato”
Il tecnico Simone Gandini schiererà Martinelli in regia, Malvestiti opposto, Gritti e Valsecchi al centro, capitan Costa e Innocenti in posto 4, Fornesi e Viti in seconda linea.

U.S.D Scanzorosciate

Articoli correlati:

  1. BM> Scanzo, Il ds Benvenuti: “Un format che non consente cali”
  2. BM> Scanzo Verso Malnate. Valsecchi: “Serve uno step ulteriore”
  3. BM> Scanzo, Benvenuti: “La forza mentale farà la differenza”
  4. BM> Scanzo: A Caronno è una finale.
  5. BM> Scanzo: Una partenza da manuale, un finale amaro

VOLLEYMANIA NETWORK

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002