CF> Vittoria esterna per il Messina Volley contro la Planet Pedara

Il Messina Volley torna con tre punti dalla trasferta di Pedara contro la Planet Lombardo Shop, incontro valevole come recupero dell’ottava giornata del campionato di Serie C femminile FIPAV. Le ragazze allenate da mister Danilo Cacopardo confermano dunque la vittoria ottenuta sempre con le etnee al “Palajuvara” per 3-1. Ottimo l’attacco imbeccato dalla palleggiatrice e capitano Michela Laganà e sicura la difesa diretta dal libero Ylenia Biancuzzo. Comunque, se pur sconfitte, le padrone di casa escono a testa alta, dimostrando l’ottimo lavoro di coach Agata Licciardello nel formare un giovane gruppo ben messo in campo e ordinato sia in attacco che in difesa. Prima frazione che si sviluppa in equilibrio fino al 6 pari, quando le giallo-blu producono il break che gli consente di raggiungere il +4 (7-11) con Sara Arena, Giovanna Biancuzzo e l’ace di Chiara Raineri. Mister Licciardello chiama la pausa e, dopo un batti e ribatti, le ospiti allungano a +6 (11-17) grazie all’ace di capitan Laganà. Il pallonetto di capitan Ruggieri e il muro di Magro accorciano a –4 (15-19) e sempre Magro sigla il -3 (17-20). G. Biancuzzo con una palla a terra e un ace ristabilisce le distanze fra le due squadre (+5; 17-22) con il coach locale a chiedere il secondo time-out. Pausa che fa bene alle padrone di casa con il muro di Guastello ad accorciare a -2 (21-23). Il Messina Volley non ci sta e la reazione si traduce nei due punti consecutivi del martello Giulia Mondello che chiudono il set a favore delle giallo-blu (21-25). La stessa banda peloritana insieme a G. Biancuzzo aprono il secondo parziale (0-2). Ancora due volte a testa le due schiacciatrici giallo-blu siglano il +4 (2-6) con coach Licciardello a chiamare time-out. Il muro di Laganà, il pallonetto di Giulia Spadaro e i due ace di Mondello (di cui uno in zona di conflitto) spianano la strada alle ospiti che si portano a +7 (3-10). Si viaggia ben o male con questo vantaggio fino alla reazione locale che produce un break capace di ridurre il gap a -3 (15-18) con Magro e Basile. Il Messina Volley si ricompatta con Mondello, Raineri e G. Biancuzzo piazzando nuovamente il +7 (15-22). Ma le etnee non ci stanno e Magro, Basile e Laqua ritrovano il -3 (19-22). E’ mister Cacopardo adesso a chiamare la pausa con G. Biancuzzo a firmare il 23-19 per le ospiti. Il Messina Volley successivamente timbra il set-point (20-24), ma Ruggieri lo annulla (21-24). Le ospiti chiudono il secondo set per 25-21. Sempre Mondello, il muro di Laganà e la palla a terra di G. Biancuzzo aprono il set successivo (1-3). Arena firma il +4 (4-8), mentre l’ace di Laqua e il punto di Basile accorciano a -1 (7-8). L’ace di Raineri e il punto di G. Biancuzzo ristabiliscono il +4 (7-11) ospite, mentre Magro e Ruggieri siglano il pari (13-13). Lo stesso capitano locale porta avanti la Planet (+2; 15-13), ma il Messina Volley reagisce prontamente e ritrova il pari (16-16) con l’ace di Laganà e la palla a terra di Mondello. Due muri di Spadaro e G. Biancuzzo rappresentano il doppio vantaggio (16-18) per le ospiti, mentre Raineri e due volte Arena materializzano il +4 (17-21). Coach Licciardello chiama la pausa, che sortisce gli effetti sperati visto che la Planet si porta a -2 (19-21) con il muro di Basile. Arena ristabilisce il +4 (19-23) e il mister di casa chiama il suo secondo time-out. Sempre Arena firma il 25-20 con cui il Messina Volley chiude la partita. “Questa partita era delicata – commenta coach Cacopardo – in quanto bisognava gestire le forze visto che venivamo da una partita di cinque set disputata martedì. Inoltre veniamo da un solo allenamento in cui abbiamo fatto pochissimo visto che le ragazze erano stanche ed alcune anche con piccoli acciacchi. Siamo alle ultime battute di un campionato lunghissimo e le ragazze sono state bravissime nel rimanere sempre in partita. Abbiamo lavorato bene nei nostri fondamentali, ossia la battuta e la difesa e la prestazione è da archiviare in maniera più che sufficiente. E’ chiaro che il nostro livello di gioco non deve essere questo però, per la situazione contingente, questa vittoria ce la prediamo e ci prepariamo in palestra per le ultime partite. Questa settima infatti ci aspetta un match impegnativo contro la Golden Volley, con cui all’andata è finita al quinto set, e poi avremo due trasferte difficili in provincia di Ragusa. Ora dobbiamo essere capaci di gestire le forze sia fisiche che mentali”.
Planet Lombardo Shop – Messina Volley 0-3 (21-25; 21-25; 20-25)
Planet Lombardo Shop: Magro 8, Laqua 3, Ruggieri (Cap.) 10, Grasso 2, Polizzi, Macaluso 4, Guastella 2, Basile 7, Viola (Lib.). All. Licciardello, 2° All. Tomasello.
Messina Volley: Dulcetta, Mondello 19, Laganà (Cap.) 7, Sorbara, Raineri 5, Biancuzzo G. 11, Spadaro 4, Arena 6, Biancuzzo Y. (Lib. 1), Scarfì (Lib. 2). All. Cacopardo, 2° All. Rizzo.
Arbitri: Liruzzo e Pennisi.
Messina, 15/05/2022 Ufficio Stampa Messina Volley
Pietro Fazio

Articoli correlati:

  1. CF> Il Messina Volley si impone in casa per 3-1 sulla Planet Pedara
  2. CF> Terza vittoria consecutiva per il Messina Volley
  3. CF> Vittoria al tie-break del Messina Volley sul campo del CUS Unime
  4. CF> Le giovani Giulia Mondello e Giovanna Biancuzzo confermate nel ruolo di banda nel Messina Volley
  5. CF> Il Messina Volley conquista il derby con il CUS Unime per 3-0

VOLLEYMANIA NETWORK

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002