La S.S. Lazio Pallavolo vola in serie B

La S.S. Lazio Pallavolo vola in serie B vincendo in finale contro la Saet per 3-0 (26-24, 25-23, 16-25). Coach Di Vanno schiera in campo Del Mastro, Ragonesi, Claudi, Valenti, Tomasso, Cespa e Carosini nel ruolo di libero, in panchina D’Angeli, De Luca, Catanzaro, Saltari e Macchi. Sin dai primi scambi, la formazione biancoceleste ha messo in campo, oltre a doti tecniche e tattiche, un atteggiamento vincente ed uno spirito di gruppo che ha catalizzato i molti tifosi biancocelesti sugli spalti arrivati fino a Latina per supportare la squadra che non ha deluso le aspettative. Dopo un avvio di partita punto su punto ed un primo set chiuso sul filo di lana, nel secondo parziale i biancocelesti prendono il largo, poi, forse per un calo di concentrazione, si fanno raggiungere dagli avversari, ma nonostante ciò riescono a chiuderlo a loro favore. Senza storia l’ultimo e decisivo set dove la Lazio ha dominato dall’inizio alla fine regalando un’emozione storica a tutti i presenti. Queste le parole del presidente d’Arpino a fine partita: “Che dire, una gioia unica, ma io ci ho creduto sempre, anche nei momenti più difficili, ho sempre avuto la massima fiducia in questo gruppo. Abbiamo avuto qualche infortunio all’inizio del campionato che ci ha penalizzato, ma poi finalmente è arrivato quello scatto in più che porta alla vittoria. La sconfitta con Orte ad inizio play off in realtà per noi ha rappresentato la chiave di svolta, la squadra ha recuperato l’orgoglio e con una prova di carattere ha vinto una partita impossibile sulla carta. Per me lì c’è stata la Lazio più bella in questo campionato”. Dopo aver superato la prima fase dei play off, la formazione biancoceleste ha lasciato per strada un unico set in semifinale contro Bracciano, poi solo vittorie nette per 3-0 prima con Roma 7 e poi in finale con la Saet. “Questa vittoria appartiene a tutti, ognuno è stato fondamentale con il suo apporto. Ringrazio i giocatori dal primo all’ultimo, sia quelli scesi in campo che quelli rimasti in panchina ma che, con dedizione, si sono messi a disposizione della squadra, un applauso va ad Arianna Di Vanno ed al suo vice Matteo Zaccagnini, ringrazio per il loro sostegno e la loro presenza il professor Roberto Verna del settore medico, Chiara d’Arpino e Simona Musumeci che si sono occupate della comunicazione, Oliva Collaretti ed Eleonora Dusi della segreteria. E un grazie particolare va al nostro uomo in più in campo, al magnifico pubblico che durante queste fasi ci ha sempre sostenuto non lasciandoci mai da soli”. Il tempo di festeggiare la promozione con la squadra, i dirigenti e le famiglie mercoledì 7 nel saluto di fine anno nella palestra di via Cassiodoro e poi tutti al lavoro per iniziare a mettere le basi per il prossimo anno in serie B. “Finita l’euforia per questo bellissimo risultato – continua il presidente d’Arpino – ora bisogna già pensare a quello che faremo domaniAggiungi un nuovo appuntamento per domani. Il mio desiderio è quello di proseguire su questa strada continuando a puntare sul tecnico Arianna Di Vanno che, dopo anni nelle nostre giovanili, non ha deluso le mie aspettative e rinnovando la fiducia a tutti i giocatori che hanno conquistato il titolo sul campo, ritengo doveroso che la società parta da loro”.

Chiara d’Arpino
Relazioni esterne e comunicazione S.S. Lazio Pallavolo

Articoli correlati:

  1. CM> La S.S. Lazio vola in finale per la promozione in serie B
  2. CFB > Terracina batte la Pallavolo Alto Lazio e vola in prima posizione
  3. CM> La Lazio si gioca la promozione in serie B
  4. CF> Il Volley Terracina batte in casa la Pallavolo Alto Lazio
  5. CM> Lazio Pallavolo alla ricerca del poker

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002