SuperLega UnipolSai: Civitanova prima finalista grazie al 3-1 corsaro sul campo di Modena

Trento batte Perugia 3-0 e porta i Block Devils a Gara 5

Risultati Semifinali Gara 4 Serie A2 UnipolSai
Diatec Trentino-Sir Safety Conad Perugia 3-0 (25-22, 26-24, 25-23); Azimut Modena-Cucine Lube Civitanova 1-3 (19-25, 25-19, 20-25, 28-30).

Azimut Modena – Cucine Lube Civitanova 1-3 (19-25, 25-19, 20-25, 28-30) – Azimut Modena: Mossa De Rezende 1, Ngapeth E. 21, Holt 8, Sabbi 15, Urnaut 16, Mazzone 7, Tosi (L), Rossini (L), Argenta 0. N.E. Van Garderen, Ngapeth S., Bossi, Pinali, Penchev. All. Stoytchev. Cucine Lube Civitanova: Christenson 4, Juantorena 12, Candellaro 9, Sokolov 15, Sander 15, Cester 12, Marchisio (L), Grebennikov (L), Zhukouski 0, Kovar 0. N.E. Casadei, Stankovic, Milan. All. Medei. ARBITRI: Sobrero, Rapisarda. NOTE – durata set: 25′, 26′, 31′, 37′; tot: 119′. Spettatori: 5.065. Incasso: 71.565 euro. MVP: Sokolov.

E’ un PalaPanini sold-out da una settimana quello che accoglie Azimut Modena e Cucine Lube Civitanova per Gara-4 di Semifinale Play-off Scudetto UnipolSai. L’Azimut parte con Bruno in regia e Sabbi opposto, le bande sono Ngapeth e Urnaut, al centro Holt e Mazzone, il libero è Salvatore Rossini. La Cucine Lube Civitanova risponde con la diagonale Christenson-Sokolov, Candellaro e Cester al centro, Juantorena-Sander in banda, libero Grebennikov.

Parte forte la Lube che si porta sull’8-11 grazie a un side-out molto fluido e al buon contrattacco. Modena resta attaccata alla Lube trovando buoni spazi al centro con Bruno che sfrutta al meglio i suoi avanti. Civitanova riparte di slancio (11-15) ed è time-out Stoytchev. Piazza un altro break la squadra di Medei (16-21) per il delirio dei tifosi ospiti. La Lube vince il primo parziale (19-25) con una prova senza sbavature. Il secondo set inizia con un monologo gialloblù (10-5). Bruno e compagni piazzano due break importanti. L’Azimut non si ferma (15-9) e ottiene lo strappo decisivo chiudendo 25-19.

Il terzo set è all’insegna dell’equilibrio (10-11). Si arriva al 16-19 con lo strappo Lube dopo alcune palle discusse. Il match inevitabilmente si infiamma. La Lube porta a casa il terzo parziale (20-25). Nel quarto set i marchigiani vanno subito in fuga (11-17). Modena torna sotto, ma il margine resta importante (15-20). Il finale di set è un’altalena incredibile di emozioni con un punto a punto di straordinaria intensità. La Lube chiude 28-30 il parziale aggiudicandosi la partita in 4 set. Sokolov e compagni volano in semifinale dove troveranno la vincente di gara-5 tra Trento e Perugia.

MVP: Tsvetan Sokolov (Cucine Lube Civitanova)
Spettatori: 5.065
Incasso: 71.565 euro

Radostin Stoytchev (allenatore Azimut Modena Volley): “La partita rispecchia la nostra stagione. Sembrava finita nel quarto set, eravamo sull’11-16 e gli avversari sono andati avanti di 4 o 5 punti. Poi, abbiamo recuperato per miracolo con la possibilità di chiudere il set. Complimenti a Civitanova che ha saputo resistere e gestire il gioco”.
Giampaolo Medei (allenatore Cucine Lube Civitanova): “Abbiamo vinto contro una grande squadra, c’è soddisfazione anche perché siamo reduci da tante partite difficili in cui abbiamo consumato energie. C’è stata una battaglia sportiva, come prevedibile. Bravi i ragazzi a restare calmi nei momenti complicati. Siamo all’ennesima Finale di questa stagione, arrivare sempre in fondo non è semplice, dunque prepariamoci al meglio per i prossimi appuntamenti”.

Diatec Trentino – Sir Safety Conad Perugia 3-0 (25-22, 26-24, 25-23) – Diatec Trentino: Giannelli 6, Kovacevic 8, Kozamernik 6, Vettori 11, Lanza 13, Carbonera 3, Chiappa (L), Hoag 5, De Pandis (L), Zingel 0, Teppan 0. N.E. Boninfante, Cavuto, Partenio. All. Lorenzetti. Sir Safety Conad Perugia: De Cecco 1, Zaytsev 8, Podrascanin 8, Atanasijevic 5, Russell 8, Anzani 5, Cesarini (L), Colaci (L), Berger 7, Shaw 0, Andric 2, Ricci 0. N.E. Della Lunga, Siirila. All. Bernardi. ARBITRI: Gnani, Tanasi. NOTE – durata set: 27′, 32′, 30′; tot: 89′. Spettatori: 4.004. MVP: Giannelli.

Il fattore campo resiste anche in gara 4 nella serie di Semifinale Play Off Scudetto UnipolSai 2018 fra Diatec Trentino e Sir Safety Perugia. Come accaduto nelle precedenti tre partite del confronto e, in passato, anche nelle sfide dell’edizione 2015 e 2017 sempre nella stessa fase del tabellone, a conquistare il successo stasera è stata la squadra di casa. La Diatec Trentino ha fatto suo per 3-0 il quarto incontro, rimandando di quattro giorni il verdetto. Servirà infatti Gara 5, in programma giovedì 19 aprile al PalaEvangelisti, per decretare il nome della formazione che si qualificherà per la Finale. La squadra di Lorenzetti ha annullato il primo match ball a quella di Bernardi giocando la miglior partita della stagione. Con un Giannelli strepitoso in cabina di regia, supportato da una ricezione molto positiva, la squadra trentina è riuscita subito a entrare in partita mettendo pressione col servizio e l’attacco agli avversari. Perugia ha dato più volte l’impressione di potersi riprendere, ma si è smarrita sempre nella parte finale di ogni set dopo aver raggiunto gli avversari. Assieme al regista bolzanino, i mattatori dell’incontro sono stati Vettori (11 punti col 58%) e Lanza (13 col 47%) ma l’intera squadra ha giocato su livelli eccezionali in attacco (52%). Perugia ha smarrito in fretta Atanasijevic e a gioco lungo ha pagato l’assenza di alternative in attacco a Zaytsev e Russell.

MVP: Simone Giannelli (Diatec Trentino)
Spettatori: 4.004

Simone Giannelli (Diatec Trentino): “Ci credevamo e lo abbiamo dimostrato giocando una grande partita questa sera. Dopo l’eliminazione di mercoledì dalla Champions League era la risposta che volevamo dare; siamo contentissimi perché forse un paio di settimane fa nessuno poteva pensare a una serie così combattuta. Invece abbiamo portato Perugia a Gara 5 e vogliamo goderci questa ulteriore opportunità fino in fondo”.
Lorenzo Bernardi (allenatore Sir Safety Conad Perugia): “Abbiamo commesso molti errori, agevolando Trento; ci sono state tante ingenuità nel corso di questa partita e l’approccio non è stato quello corretto. Sotto l’aspetto motivazionale abbiamo faticato molto a entrare in partita. Dobbiamo reagire e mettere in campo una prestazione diversa in Gara 5.

Prossimo turno
Play Off Scudetto UnipolSai, Semifinale Gara 5
Giovedì 19 aprile 2018, ore 20.30
Sir Safety Conad Perugia – Diatec Trentino Diretta RAI Sport + HD
Diretta streaming su www.raisport.rai.it

Play Off Challenge UnipolSai
Semifinali di Andata: Latina beffata al tie break tra le mura amiche da Monza. Lunedì 16 aprile alle 22.45 i giocatori pontini Maruotti e Rossi ospiti da Colantoni a “Oltre la rete” su RAI Sport + HD

Risultati Semifinali di Andata Play Off Challenge UnipolSai
Taiwan Excellence Latina-Gi Group Monza 2-3 (22-25, 25-19, 25-21, 20-25, 11-15); giocata sabato 14 aprile 2018: Kioene Padova-Calzedonia Verona 3-2 (21-25, 25-23, 25-23, 23-25, 20-18).

Taiwan Excellence Latina – Gi Group Monza 2-3 (22-25, 25-19, 25-21, 20-25, 11-15) – Taiwan Excellence Latina: Sottile 3, Ishikawa 20, Rossi 7, Starovic 12, Maruotti 24, Gitto 5, De Angelis (L), Shoji (L), Savani 1, Corteggiani 0, Le Goff 0. N.E. Kovac, Huang. All. Di Pinto. Gi Group Monza: Shoji 3, Plotnytskyi 9, Beretta 14, Finger 6, Dzavoronok 23, Buti 2, Brunetti (L), Rizzo (L), Botto 9, Hirsch 6, Terpin 0, Barone 5, Langlois 0. N.E. Walsh. All. Falasca. ARBITRI: Oranelli, Vagni. NOTE – durata set: 28′, 24′, 30′, 30′, 16′; tot: 128′. Spettatori: 782. MVP: Ishikawa.

Gi Group Monza si aggiudica la gara di andata delle Semifinali Play Off Challenge UnipolSai al tie break sulla Taiwan Excellence. Domenica chi vincerà accederà alla finale, nel caso di una vittoria al tie break per Latina si ricorrerà al Golden Set. La gara è iniziata con un minuto di raccoglimento in ricordo della prematura scomparsa del Presidente (1997-2005) Pietro Cipollari.

S’inizia in equilibrio, ma gli ospiti crescono (11-17) per poi concedere spazio al ritorno dei pontini, sotto 22-24 sull’ace di Savani. Il sestetto brianzolo chiude sul 22-25. Di Pinto ruota la formazione nel secondo set e con lì importante contributo dell’MVP Ishikawa la squadra di casa va sul 19-14. Il neo entrato Botto accorcia le distanze 21-18, ma Starovic e Ishikawa chiudono sul 25-19. E’ Latina a prendere le redini del gioco nel terzo set con i servizi di Ishikawa (due ace) e le giocate di Maruotti (12-7). I due fuoriclasse sono decisivi per andare sul 20-12. Monza accorcia fino al 24-21, ma cede 25-21. Falasca conferma Hirsch, Barone e Botto nel quarto set: s’inizia in equilibrio con Beretta che sigla il 7-9 e Dzavoronok con un ace allunga 10-14, un muro di Maruotti e Ishikawa accorciano sul 14-15, Botto firma il 19-23 e un ace di Kawika Shoji chiude il set 20-25. Di Pinto conferma Savani e Le Goff al tie break. Monza parte meglio e sfrutta i block di Beretta (5-9). L’errore di Hirsch (10-12) sembra riaprire i giochi, ma le mani di Beretta sbarrano la strada e chiude l’incontro 11-15.

MVP: Yuki Ishikawa (Taiwan Excellence Latina)
Spettatori: 782

Vincenzo Di Pinto (allenatore Taiwan Excellence Latina): “La qualificazione passa per due gare. E’ chiaro che vincere sarebbe stato meglio, ma abbiamo giocato con agonismo nonostante non sia arrivato il successo. È stata una gara giocata con il cuore. Ora andremo a Monza, il passaggio del turno non è chiuso. Loro sono stati bravi a cambiare in corsa, con Botto che ha dato equilibrio soprattutto in ricezione”.

Simon Hirsch (Gi Group Monza): “Stiamo giocando bene. In queste ultime gare abbiamo dimostrato di essere un gruppo unito, solido. Non è stato facile sprintare nel tie-break di fronte a un avversario che non molla mai. Anche questa sera abbiamo saputo tirare fuori la grinta nei momenti che contavano. Il nostro è un risultato importante per la gara di ritorno. Vogliamo conquistare un posto in Europa per chiudere al massimo la stagione. Ora pensiamo a recuperare al meglio in questi due giorni di riposo per tornare in campo con la stessa grinta domenica prossima”.

Giocata sabato 14 aprile 2018:
Kioene Padova – Calzedonia Verona 3-2 (21-25, 25-23, 25-23, 23-25, 20-18) – Kioene Padova: Travica 7, Cirovic 16, Polo 15, Premovic 14, Randazzo 17, Volpato 12, Bassanello (L), Nelli 7, Balaso (L), Peslac 0, Koprivica 0. N.E. Scanferla, Gozzo, Sperandio. All. Baldovin. Calzedonia Verona: Spirito 2, Jaeschke 15, Grozdanov 9, Stern 19, Manavinezhad 14, Birarelli 7, Pesaresi (L), Frigo (L), Paolucci 0, Pajenk 5, Mengozzi 0. N.E. Magalini, Maar, Marretta. All. Grbic. ARBITRI: Boris, Venturi. NOTE – durata set: 27′, 25′, 28′, 29′, 24′; tot: 133′. Spettatori: 1.229. MVP: Polo.

Play Off Challenge UnipolSai, Semifinale Ritorno*
Sabato 21 aprile 2018, ore 20.30
Calzedonia Verona – Kioene Padova Diretta Lega Volley Channel
Domenica 22 aprile 2018, ore 18.00
Gi Group Monza – Taiwan Excellence Latina Diretta Lega Volley Channel

*in caso di parità punti si disputerà il Golden Set

Play Off Challenge UnipolSai, Finale Unica
Domenica 29 aprile 2018, ore 18.00
Match in casa della migliore classificata in RS

Articoli correlati:

  1. SuperLega UnipolSai: A Verona 3-1 corsaro della Cucine Lube Civitanova.
  2. SuperLega UnipolSai: domenica 15 aprile alle 18.00 diretta RAI Sport + HD di Modena – Civitanova.
  3. SuperLega UnipolSai: Cucine Lube Civitanova supera Azimut Modena 3-1
  4. Play Off Scudetto UnipolSai: Cucine Lube Civitanova prima Finalista.
  5. Play Off Scudetto SuperLega UnipolSai: rimonta davanti al sold-out di Civitanova e Modena

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002