BM> Roma Volley da urlo, vince gara 1 a Portomaggiore

Nella gara più difficile e sofferta della stagione una Roma Volley indomita e di grande coraggio vince per 3-2 sul difficile campo di Portomaggiore (Fe) e conquista gara 1 di playoff. E ora la grandissima occasione, mercoledì al Tellene (ore 20.30), davanti il proprio pubblico, davanti a tutta la Roma della pallavolo, di entrare nella storia e toccare con mano il sogno. La squadra di Budani ha lottato dal primo punto, ha sofferto, per un momento ha anche inchinato la testa, ma proprio nel momento decisivo è uscita a testa alta nel quinto set. Pronti via subito 6-1, poi il ritorno dei padroni di casa sul 9-10, da quel momento la Roma Volley ha messo la quinta è volata via fino al 15-11. E’ stato un finale in crescendo, tutti hanno dato il 101%, tutti gli scudi, perchè la forza di questa squadra è il gruppo che nell’ultimo mese è uscito alla distanza e continua ad inanellare una serie di prestazioni di grandissimo livello sia in casa, sia in trasferta, senza timore alcuno.

TIGNA Le parole del tecnico Mauro Budani. “Ho visto una squadra tignosa, ho visto la grande determinazione, la voglia di tutti i componenti di vincere. Ci abbiamo creduto fin dall’inizio. L’ho detto ai ragazzi di giocarcela dall’inizio alla fine. È stata una partita sofferta, speravo che durasse tanto perchè sapevo che avrebbero sofferto, non sono abituati, in attacco sempre gli stessi e infatti nel quinto sono calati. Siamo stati bravi sotto il profilo nervoso, ma abbiamo commesso tanti errori anche più di loro, abbiamo fatto fatica a ritrovare le posizioni giuste a muro e in difesa. Abbiamo sistemato la battuta, fondamentale su cui puntiamo molto, ma poi abbiamo avuto fretta nel contrattacco, loro sono stati bravi a muro, dove noi non siamo andati bene. Avrei firmato per un 3-2 così, ora dobbiamo migliorare a non sbagliare. Nell’ultimo mese abbiamo giocato partite di questo livello, siamo stati dei combattenti. Non è finita”.

LA GARA Era partita nella miglior maniera la squadra di Budani che ha tenuto bene in cambiopalla, nonostante un muro che ci ha messo un po’ per registrarsi, e ha anche sfruttato gli errori avversari. Così avanti per 24-22 ha avuto due palle per chiudere il conto, ma si è fatta prima rimontare e poi alla prima occasione superare per 27-25. Sotto 1-0 i giallorossi hanno ricominciato a giocare con grande ritmo in attacco e soprattutto in fase break sfruttando molto gli esterni. Così hanno preso il largo (18-14) e poi hanno portato il set in porto (25-20). Grande attenzione anche nel terzo set, che è stato sempre in pugno dei romani, poi sul finale un calo che ha fatto tornare sotto la squadra di Taborda, ai vantaggi brava la Roma a spingere e portarsi in vantaggio (27-25). Quando tutto faceva presagire a una partenza sprint anche nel quarto, c’è stato un rilassamento generale (25-12). Nel quinto il capolavoro fino al 15-11 finale. E ora tutto il popolo del volley è chiamato a raccolta per spingere questa squadra verso il sogno.

Ufficio Stampa

Articoli correlati:

  1. BM> Roma Volley, inizia da Portomaggiore la corsa al sogno
  2. BM> Impresa Roma Volley, vince a Sarroch e vola in solitario
  3. BM> Roma Volley ma che fai? Sconfitta dalla Virtus Roma
  4. BM> Fantastica Roma Volley, di squadra batte Roma 7
  5. BM> La Roma Volley vince il Torneo di Montorio al Vomano

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002