Superlega> Perugia, Leon: Sarò pronto per l’inizio della stagione

È tornato al PalaBarton il capitano bianconero. “Sono felice di essere tornato qui nella nostra casa. Mi sento molto bene, ho lavorato duramente in estate ed ho sempre avuto fiducia che sarei tornato forte”. Giannelli, Russo, Plotnytskyi, Semeniuk, Flavio, Ropret ed Herrera nelle liste delle rispettive selezioni nazionali per la competizione iridata, Piccinelli e Cardenas esclusi all’ultimo tuffo –

PERUGIA – Si è aperta ieri la terza settimana di preparazione per la Sir Safety Susa Perugia.
Si è aperta con un effettivo in più dopo l’arrivo a Perugia, lo scorso fine settimana, del capitano Wilfredo Leon. Il numero 9 bianconero, apparso in buona forma, ha dunque iniziato il proprio lavoro insieme allo staff ed ai compagni presenti per proseguire il recupero dopo l’operazione al ginocchio e per presentarsi in forma per l’inizio della stagione.
“Sono felice di essere tornato qui nella nostra casa. Mi sento molto bene, sono contento di essere a Perugia e sono nella condizione che si aspettava il club. Adesso bisogna solo aspettare l’inizio della stagione e far vedere tutto il lavoro che ho fatto in questi due mesi di riabilitazione”.
Già, un periodo difficile e impegnativo quello che ha passato Leon dopo l’operazione.
“Diciamo che è stata un’estate di “vacanza-non vacanza” perché è vero che non sono andato in nazionale, ma ho praticamente solo lavorato a casa per tornare più velocemente possibile nella migliore condizione. Ringrazio tutti quelli che mi sono stati vicini, ringrazio Dio che mi ha tenuto forte nei giorni in cui mi svegliavo dubbioso, ringrazio la mia famiglia che mi ha sopportato nei momenti più complicati. Ma ho sempre avuto fiducia che sarei tornato forte”.
Il capitano della Sir ha già avuto modo di confrontarsi con Andrea Anastasi.
“Sì, ho conosciuto Andrea, abbiamo avuto modo di parlare inizialmente due parole in polacco, ma poi in italiano (sorride Leon, ndr). Ho avuto un’ottima impressione, è stato molto chiaro sul lavoro da fare e su alcuni piccoli cambiamenti che sono giusti ed adeguati al suo sistema di gioco. Anche io dovrò cambiare due o tre cose e col lavoro in palestra faremo vedere che questi cambiamenti sono stati una scelta giusta per la squadra”.
Leon dà ai tifosi bianconeri un appuntamento ben preciso.
“Non ho dubbi che potrò giocare dalla prima all’ultima partita e che sarò pronto per l’inizio della stagione. Aspetto tutti il 2 ottobre per la prima di campionato qui al PalaBarton e sono sicuro che sarò in campo”.

IL CONTINGENTE BIANCONERO AI MONDIALI

Saranno sette i Block Devils impegnati nel torneo iridato al via il prossimo 26 agosto in Polonia e Slovenia. Pool E (avversarie Canada, Cina e Turchia) per l’Italia campione d’Europa in carica che presenta nei quattordici il regista e capitano Giannelli ed il centrale Russo. Escluso proprio sullo striscione dell’ultimo chilometro il libero Piccinelli. Nella Pool A, con Serbia, Tunisia e Porto Rico, c’è l’Ucraina guidata da capitan Plotnytskyi mentre sarà derby a tinte bianconere nella Pool B dove, insieme a Giappone e Qatar, ci sono il Brasile del centrale Flavio e Cuba dell’opposto Herrera (perde all’ultimo tuffo l’aereo per la Slovenia lo schiacciatore Cardenas). Nella Pool C i padroni di casa della Polonia e dello schiacciatore Semeniuk affrontato Stati Uniti, Messico e Bulgaria mentre nella Pool D gli altri organizzatori della Slovenia e del regista Ropret sfidano Francia, Germania e Camerun.

Simone Camardese
Ufficio Stampa Sir Safety Susa Perugia