Superlega> Perugia: buoni spunti nell’allenamento congiunto con San Giustino

… durante Allenamento Congiunto, Sir Safety Susa Perugia. ErmGroup San Giustino presso PalaBarton Perugia IT, 1 settembre 2022. Foto: Michele Benda [riferimento file: 2022-09-01/_MB50213]

Oggi pomeriggio al PalaBarton nuovo test con la ErmGroup, compagine di serie A3. Altre utili indicazioni per coach Anastasi. Domani doppia seduta, poi weekend libero e ripresa dei lavori lunedì mattina 5 settembre. Chiusa la fase a gironi, prende il via quella ad eliminazione diretta dei Mondiali in svolgimento tra Polonia e Slovenia. Da sabato via agli ottavi di finale con tutti e sette i Block Devils impegnati ancora in corsa –

PERUGIA – Nuovo test di gioco stasera per la Sir Safety Susa Perugia.
I Block Devils attualmente a disposizione di coach Anastasi, sempre guidati in regia da Natale Monopoli, hanno svolto un secondo allenamento congiunto, stavolta al PalaBarton, contro la ErmGroup San Giustino, formazione militante nel campionato di serie A3. Una sorta di “match di ritorno” dopo l’allenamento congiunto di martedì in Altotevere ed una nuova occasione per Anastasi per cominciare a sviluppare alcune tematiche di gioco di squadra e dare soprattutto modo ai ragazzi di fare un po’ di sei contro sei, aspetto giocoforza totalmente assente in questa fase della preparazione.
Anche stasera i due tecnici, Anastasi e Bartolini, hanno approfittato dell’allenamento congiunto per sviluppare il gioco di squadra su specifiche situazioni tecnico-tattiche dilungandosi sull’attacco di palla alta e sulla fase di break point, prima con appoggio da fuori e poi con battuta. Anastasi ha alternato i due liberi Colaci e Piccinelli, per il resto in campo sempre gli stessi con Leon che stasera ha disputato tutto il test per poi proseguire con il suo specifico lavoro di recupero.
Qualche buona giocata, diversi sincronismi ancora da oliare, fisico naturalmente un po’ imballato dalla grande mole di lavoro fatta in questo periodo, diversi spunti interessanti per Anastasi sui quali impostare il lavoro futuro.
Bene Cardenas e Rychlicki, i più prolifici nella metà campo bianconera.
“Questo è l’unico modo che abbiamo per fare un po’ di gioco e di sei contro sei per ricreare quelle situazioni di gioco che solo la partita ti può dare”, dice Max Colaci al termine dell’allenamento congiunto. “Siamo in pochi, lavoriamo più fisicamente che tecnicamente in questo periodo e quindi questi test ci servono sia mentalmente per avere degli stimoli in più e sia tecnicamente per lavorare sul muro e sulla difesa che sono due fondamentali sui quali puntiamo tanto. Stasera qualche piccolo sprazzo si è visto, abbiamo cercato di mettere in campo quello che avevamo provato questi giorni. È chiaro che c’è tantissimo ancora da lavorare”.
La squadra completerà la settimana di lavoro con una doppia seduta programmata per domani, fisica al mattino e tecnica al pomeriggio, sempre al PalaBarton. A seguire due giorni di riposo per i Block Devils che si ritroveranno agli ordini dello staff tecnico lunedì mattina nell’impianto di Pian di Massiano.

TUTTI AGLI OTTAVI DI FINALE I BLOCK DEVILS AI MONDIALI

Si è chiusa ieri sera la fase a gironi dei Mondiali in corso di svolgimento tra Polonia e Slovenia. Passano tutti il turno ed accedono dunque tutti alla fase ad eliminazione diretta i sette Block Devils impegnati nella manifestazione. Da sabato 3 settembre a martedì 6 settembre in programma gli ottavi di finale.
Ottavi di finale che partono subito appunto sabato con Lubiana campo centrale e con la formazione di casa della Slovenia di Ropret impegnata con la Germania alle ore 17.30. A seguire, con fischio d’inizio alle ore 21.15, l’Italia di Giannelli e Russo sfida Cuba del mancino Herrera. Domenica 4 settembre a Gliwice in Polonia i padroni di casa di Semeniuk affrontano alle ore 21:00 la Tunisia, lunedì 5 settembre si torna a Lubiana con l’Ucraina di Plotnytskyi che alle 17:30 cerca il pass per i quarti contro l’Olanda mentre martedì 6 settembre a Gliwice alle ore 21:00 il Brasile di Flavio chiude il turno degli ottavi contro l’Iran.

Simone Camardese
Ufficio Stampa Sir Safety Susa Perugia