B2F> Volley Angels: il bilancio della prima settimana

La prima settimana di Kostas Papadopoulos come allenatore della squadra di serie B2 della Volley Angels si è conclusa ed è arrivato il momento di fare un bilancio dell’avvio. «In questi primi giorni – dichiara il tecnico greco – abbiamo privilegiato il lavoro fisico e le ragazze, che sono giunte in buona forma al raduno, stanno seguendo i preparatori nel lavoro quotidiano. Nello stesso momento abbiamo iniziato anche a fare un lavoro sulla tecnica, ovviamente a ritmo basso, mentre le atlete stanno cercando di comprendere anche quelle novità che ho portato nel gruppo». Primi giorni di lavoro e di studio anche da parte del coach. «Certo – risponde Kostas – anch’io devo capire le ragazze che ho a disposizione e farmi un’idea del loro livello e delle loro qualità. È un periodo di adattamento per tutti. La prossima settimana, dopo aver lavorato sulla tecnica individuale, inizieremo a lavorare anche sulla tattica individuale». Oltre agli allenamenti, per l’allenatore ellenico c’è stato anche l’impatto con il territorio della costa fermana. «Ho visto poco finora – dice – ma questi posti di mare con tanti turisti in questo periodo, mi ricordano molto la mia Grecia. Ma dalla prima impressione devo dire che mi sento a mio agio qui». Greco di Salonicco, classe 1975, il tecnico ha già avuto alcune esperienze (anche recenti) in Italia, con l’Argentario Progetto VolLei Trento dal 2013 al 2015 (dove era direttore tecnico del settore giovanile che conquistò il quarto posto alle finali nazionali Under 14 e il terzo a quelle Under 18, con atlete che adesso giocano quasi tutte in squadre di serie A), con il tecnico marchigiano Maurizio Moretti con cui era nello staff della nazionale prejuniores azzurra e alla Pavic di Romagnano Sesia (B2) nelle stagioni 2019 e 2020, prima di essere bloccato nella sua attività dall’emergenza sanitaria che interruppe i campionati.

Ufficio Stampa