CF> VC Frascati, il presidente Musetti: “Vogliamo consolidare ciò che abbiamo costruito”

Frascati (Rm) – E’ partita una nuova stagione per il Volley Club Frascati del presidente Massimiliano Musetti. Al di là dei più piccoli (che riprenderanno dalla prossima settimana), tutti i gruppi hanno cominciato gli allenamenti in vista dell’annata 2022-23. Il massimo dirigente del club tuscolano fissa gli obiettivi: “Abbiamo introdotto alcune importanti novità a livello di staff tecnico per consolidare quello che abbiamo costruito nel tempo, nella speranza che il Covid quest’anno ci faccia vivere una stagione più serena rispetto alle ultime due”. Il massimo dirigente parla più specificamente delle aspettative dei gruppi maggiori: “La serie C femminile riparte con una squadra giovane, ma rinforzata da qualche elemento di esperienza e dovrà cercare di ottenere la salvezza. La serie C maschile è capitata in un girone sicuramente impegnativo, ma c’è la volontà di ripetere e migliorare il già buono campionato della passata stagione. Poi ci sono tutti i gruppi giovanili che dovranno lavorare con l’obiettivo di una crescita individuale e di squadra. Per chi ci volesse conoscere da vicino, ricordo che per tutte le fasce d’età c’è la possibilità di fare due allenamenti di prova prima di formalizzare il tesseramento”. Il Volley Club Frascati ripartirà da alcune importanti novità a livello tecnico: “Abbiamo inserito nello staff allenatori di spessore come Alessandro Nulli Moroni nel settore femminile (che sarà affidato alla direzione tecnica del già presente Simone Iovino, ndr) e Francesco Antonazzo nel settore maschile, dove è arrivata anche Alessia Sadori. Assieme a loro lavoreranno altri tecnici già presenti nel nostro staff, mentre a livello dirigenziale Alessio Graziani sarà sempre il direttore sportivo. Confermata, infine, anche la collaborazione con la Roma Volley che continuerà ad allenarsi qui a Frascati con la sua serie A2: con il club capitolino continuerà ad esserci una proficua collaborazione anche a livello tecnico, seppure in una forma diversa rispetto all’anno scorso” conclude Musetti.


Area comunicazione