Il primo Memorial “Massimiliano Rinaldi”

Il clou: l’allenamento congiunto tra Saturnia Volley e Palmi

Va in scena domani 14 settembre a Fiumefreddo un grande evento di volley e di solidarietà, promosso dal Papiro Fiumefreddo. Sarà ricordato infatti il giovane ingegnere Massimiliano Rinaldi, appassionato di pallavolo e papà di due splendidi piccoli pallavolisti, scomparso prematuramente a 47 anni per un male incurabile.
La palestra di via Amendola, dalle 15, aprirà le porte per la prima volta nella stagione agli appassionati che potranno assistere a un pomeriggio di pallavolo e di festa con l’allenamento congiunto tra la Farmitalia Saturnia e l’Omi-Fer Palmi, due formazioni che si ritroveranno nel prossimo campionato di Serie A3.
I BIMBI IN CAMPO. Domani, alle 15, scenderanno in campo i bambini della scuola di pallavolo del Papiro, curata da Maria Azzia. In un’ora saranno protagonisti di un allenamento speciale con la formazione di Serie B maschile locale, guidata da Tani Frinzi Russo.
SATURNIA-PALMI. Alle 17 test molto utile in questa prima fase della preparazione. Tanti gli spunti di interesse. Per la Saturnia Volley di Waldo Kantor sarà l’occasione per vedere all’operare e analizzare i progressi più significati della nuova squadra, assortita al termine di un campionato di sicura valenza. Nella formazione catanese ci sarà Andrea Fichera che proprio sul parquet fiumefreddese ha giocato quattro delle ultime cinque stagioni, lasciando uno straordinario ricordo: tra gli ex anche Alberto Nicotra – figlio dell’ex tecnico del Papiro, Isidoro – che giocò a Fiumefreddo nella stagione 2018-2019. Nel Palmi di Antonio Polimeni tre siciliani: il centrale Carmelo Gitto, la banda Michele Ferraccù e il libero Gabriele Condorelli.
PRESENTAZIONE DEL PAPIRO. Al termine dell’allenamento congiunto sarà concessa una passerella al nuovo Papiro, costruito per la prima volta dal diesse Salvo Trombetta. Un gruppo giovane che lo scorso anno concluse la stagione in terza posizione.
TERZO TEMPO. La premiazione sarà il momento più toccante della serata. Sarà ricordato Massimiliano dalla sua famiglia e dagli amici. Sarà assegnato anche il primo premio in sua memoria con una motivazione prettamente legata al percorso di vita, ricco di valori, condotto dall’ingegnere. Alla fine la serata si concluderà con il terzo tempo, degna conclusione di un evento che farà riflettere ed emozionare. Il ricavato delle donazioni sarà destinato una parte all’Istituto nazionale dei Tumori e l’altra parte all’acquisto di giochi per i bambini.

U.S. Nunzio Currenti