DHL Test Match Tournament: le azzurre salutano Napoli con il 3-0 alla Serbia

Napoli. La nazionale italiana femminile ha chiuso nel migliore dei modi il DHL Test Match Tournament – Road to World Championship, battendo 3-0 (25-14, 25-22, 25-18) le campionesse mondiali della Serbia. Di fronte allo splendido pubblico del PalaVesuvio, ben 4000 i tifosi sugli spalti, le campionesse d’Europa hanno dominato l’incontro, grazie a un ottimo gioco. Per la nazionale italiana quello di stasera è stata l’ultima uscita prima del grande appuntamento dell’anno: il Campionato del Mondo 2022 in Olanda e Polonia (23 settembre – 15 ottobre).
Sabato sono attese le convocazioni delle 14 che prenderanno parte alla rassegna iridata, l’Italia si ritroverà poi al Centro di Preparazione Olimpica Giulio Onesti nel pomeriggio di lunedì 19 settembre e il giorno seguente partirà alla volta dell’Olanda.

Come formazione iniziale Mazzanti ha schierato Orro in palleggio, opposto Egonu, schiacciatrici Bosetti e Sylla, centrali Chirichella e Danesi, libero De Gennaro.
Alice Degradi non ha preso parte alla gara a causa di un infortunio muscolare, in merito al quale le indagini strumentali hanno escluso lesioni.
L’Italia è scesa in campo alla grande e con un portentoso parziale è volata sul (10-1). Il pesante svantaggio è pesato sulle spalle delle serbe che non sono mai riuscite a reagire, mentre le ragazze di Mazzanti hanno dominato in lungo e largo (25-14).
Più combattuta la seconda frazione, Egonu e compagne hanno tentato nuovamente di scappar via (17-11), ma le avversarie sono state capaci di tornare a contatto (17-16). Per alcune azioni il set è rimasto in equilibrio, poi l’Italia ha accelerato e chiuso sul (25-22).
Il terzo parziale ha registrato un avvio combattuto (9-8), finché ancora una volta le ragazze di Mazzanti hanno imposto il proprio ritmo (15-12). Dopo aver preso il comando la nazionale Campione d’Europa ha amministrato il vantaggio e il match è terminato con il punteggio di (25-18).
Le azzurre hanno chiuso al secondo posto il DHL Test Match Tournament – Road to World Championship, alle spalle della Turchia oggi vincitrice 1-3 (10-25, 25-23, 18-25, 20-25) sulla Polonia.

DAVIDE MAZZANTI: “È stata sicuramente la miglior prestazione della competizione, la nostra fase muro-difesa ha funzionato alla perfezione. Analizzando le tre gare possiamo dire che il nostro è stato un torneo in crescendo, considerato anche il fatto di che abbiamo incontrato tre grandi squadre. Ogni gara è stata diversa l’una dall’altra e questo c’ha dato modo di confrontarci con difficoltà differenti, permettendoci di crescere.
È la terza volta che vengo qui a Napoli, ho imparato a conoscere questa gente e sicuramente il tifo del pubblico c’ha regalato quella magia e quel senso di patriottismo che ci darà ancora pi carica in vista del Mondiale. Noi siamo l’Italia e ce la metteremo tutta per rendere felici i nostri tifosi”.

ALESSIA ORRO: “Il calore della gente è stato fantastico, vincere qui davanti a questo pubblico è qualcosa d’ancora più gratificante. In vista del Mondiale non voglio fare pronostici, quelli li lascio agli altri. Noi siamo sicure del nostro valore, stiamo lavorando sodo e penseremo partita dopo partita. Ci sono tante squadre forti che lotteranno per il titolo iridato, una di queste siamo noi e faremo il massimo per portare in alto la bandiera tricolore. Metteremo in campo tutto il nostro cuore: è la cosa che ci caratterizza di più”.

Davide Mazzanti, Giovanni Guidetti, Daniele Santarelli e Stefano Lavarini al termine della manifestazione. Il bilancio dei commissari tecnici di Italia, Turchia, Serbia e Polonia in vista della rassegna iridata. (IL VIDEO QUI).

TABELLINO: ITALIA-SERBIA 3-0 (25-14, 25-22, 25-18)

ITALIA: Danesi 12, Egonu 15, Bosetti 13, Chirichella 6, Orro 2, Sylla 8, De Gennaro (L). Lubian 1. N.e: Gennari, Bonifacio, Malinov, Fersino, Pietrini, Nwakalor. All. Mazzanti
SERBIA: Zivkovic 1, Mihajlovic 3, Popovic 4, Boskovic 12, Milenkovic, Stevanovic 3, Pusic (L). Busa 6, Lazovic, Lozo 6, Bjelica, Jegdic. N.e: Mirkovic, Aleksic. All. Santarelli
Arbitri: Pasciari (ITA), Capolongo (ITA).
Spettatori: 4000.
Durata set: 24’, 30’, 23’.
Italia: 6 a, 13 bs, 7 mv, 21 et.
Serbia: 3 a, 7 bs , 5 mv, 24 et .

IL CALENDARIO COMPLETO DEL TORNEO

12 SETTEMBRE
Italia-Turchia 1-3 (25-22, 23-25, 18-25, 15-25)
Polonia -Serbia 1-3 (21-25, 25-21, 17-25, 21-25)

13 SETTEMBRE
Serbia-Turchia 1-3 (22-25, 22-25, 25-23, 25-27)
Italia-Polonia 3-1 (25-18, 25-21, 23-25, 28-26)

15 SETTEMBRE
Polonia-Turchia 1-3 (10-25, 25-23, 18-25, 20-25)
Italia-Serbia 3-0 (25-14, 25-22, 25-18)

CLASSIFICA: 1. Turchia 3V; 2. Italia 2V; 3. Serbia 1V; 4. Polonia 0V.

Fipav