BM> Papiro Fiumefreddo, il tecnico Frinzi Russo: “Pronti a fare bene”

La Costa Dolci Papiro Fiumefreddo lavora a ritmi serrati. La formazione di Tani Frinzi Russo, per l’ottavo anno consecutivo sulla panchina fiumefreddese, prepara il debutto nel campionato di Serie B maschile in programma il prossimo 8 ottobre a Vibo Valentia. Il gruppo, tra i più giovani del girone, non si è risparmiato sinora con un programma di allenamenti molto intenso che ha previsto anche diversi step di lavoro in piscina. Giovedì sera la squadra disputerà il secondo allenamento congiunto della stagione, replicando il test casalingo della scorsa settimana, giocando questa volta in casa della Paomar Siracusa.
“La prima partita – confessa l’allenatore del Papiro – è già stata disputata. Abbiamo giocato 5 set molto interessanti che hanno dato tanti spunti su cui lavorare. In questa settimana disputeremo domani il ritorno con il Siracusa e sabato, in casa, ospiteremo l’Aquila Bronte, altra formazione ben costruita e che dirà molto in questa stagione”.
La consapevolezza del gruppo cresce con il passare degli allenamenti. Frinzi Russo è soddisfatto e guarda oltre: “Dopo 3 settimane di lavoro intenso non si può che essere soddisfatti, anche il nostro preparatore atletico Rosario Privitera ha svolto un lavoro accurato, che continuerà in sala pesi con carichi progressivi e personalizzati, i ragazzi seguono e hanno dimostrato finora, di avere tanta voglia di migliorare lavorando, l’età media di 22 anni è decisamente un fattore a favore”. Il diesse Salvo Trombetta ha consegnato una squadra con quattro elementi nuovi: “Soprattutto uno dei due palleggiatori motiva l’esigenza di provare tanto. Quindi quattro test prima del campionato sono necessari, ultimo non per importanza, ma per data, quella con Letojanni giorno 1 in trasferta”.
Il campionato si annuncia molto combattuto e con “il livello più alto negli ultimi anni, tanti giocatori di serie superiore e soprattutto squadre che mirano decisamente ai play off. Favorita d’obbligo è sicuramente la squadra che già questo girone l’ha vinto, quindi Letoianni! Per il resto c’è solo l’imbarazzo della scelta, credo molto nel Palermo, squadra che ha cambiato poco e che è abituata a stare nei piani alti delle classifiche”. Sulle prospettive del Papiro il tecnico saccense preferisce non sbilanciarsi: “La nostra squadra – conclude Frinzi Russo – non saprei proprio dove inserirla, ma è stata costruita per ben figurare e per far togliere qualche soddisfazione al pubblico numeroso di Fiumefreddo. Sarà difficilissimo bissare la bellissima classifica della scorsa stagione, ma l’impegno non mancherà e già questo è metà percorso”.

Addetto stampa Nunzio Currenti