A2F> Stefano Condina: “Contro Montale la Chromavis Eco DB è attesa da un’altra battaglia”

Il direttore generale di Offanengo presenta la seconda sfida casalinga consecutiva in programma domenica alle 17 al PalaCoim

OFFANENGO (CREMONA), 2 NOVEMBRE 2022- Seconda gara casalinga consecutiva in arrivo per la Chromavis Eco DB, che in A2 femminile si appresta a ricevere domenica alle 17 al PalaCoim l’Emilbronzo 2000 Montale. Domenica scorsa, Offanengo ha ceduto 3-1 nel debutto interno contro l’Hermaea Olbia di Dino Guadalupi, battagliando fino all’ultimo pallone. A fare il punto in casa cremasca è il direttore generale Stefano Condina.
Contro Olbia il principale rammarico è aver lottato per più di due ore senza aver portato a casa almeno un punto?
“Sono abituato a guardare il lato positivo, abbiamo approcciato la partita con il giusto atteggiamento e lottato fino alla fine, questo mi è piaciuto molto. Poi è vero non abbiamo raccolto punti, ma rispetto a Cremona siamo cresciuti e quindi siamo sulla strada giusta; continueremo a lavorare in settimana per migliorarci”.
L’esordio interno ha visto una bella cornice di pubblico al PalaCoim: sarà un utile alleato anche domenica contro Montale?
“Il pubblico a Offanengo è sempre stata una certezza al di là della categoria. I ragazzi della “Fossa del Tirone” rappresentano sempre una marcia in più e anche domenica contro Montale lotteranno insieme a noi. Come ho detto loro, questa serie A l’abbiamo conquistata insieme a Palau dove erano presenti e sempre insieme raggiungeremo la salvezza, ne sono convinto”.
Come vedi l’avversario modenese in arrivo?
“Come noi, Montale ha mantenuto una buona parte dell’organico che ha conquistato la promozione e, sempre al pari nostro, ha la possibilità di aggiungere le atlete straniere. Le modenesi sono partite bene perdendo solo al tie break nel derby contro Sassuolo e domenica hanno ceduto contro Futura Giovani Busto Arsizio, che ha un organico attrezzato per il salto di categoria. E’ una squadra ostica e mi aspetto un’altra battaglia”.
Cosa di quanto fatto vedere fin qui andrà replicato e dove invece deve crescere la Chromavis Eco DB?
“Bisognerà mantenere l’atteggiamento mostrato contro Olbia, poi dovremo essere bravi a soffrire e a limitare gli errori sulle cose semplici. Dobbiamo acquistare confidenza e consapevolezza di questa categoria, ma sono sereno e so il valore della squadra e dello staff”.

Nella foto di Matteo Benelli, il direttore generale del Volley Offanengo Stefano Condina

Ufficio stampa Volley Offanengo
Luca Ziliani