SuperLega Credem Banca: Modena regola Cisterna in tre set

Civitanova supera Verona per 3-1 in rimonta, Perugia batte 3-0 Milano. In campo Monza e Trento

Risultati 6a Giornata di Andata SuperLega Credem Banca:
Valsa Group Modena – Top Volley Cisterna 3-0 (25-15, 25-19, 25-20)

Cucine Lube Civitanova – WithU Verona 3-1 (16-25, 26-24, 25-21, 26-24)

Sir Safety Susa Perugia – Allianz Milano 3-0 (26-24, 25-22, 25-18)

In campo ora
Vero Volley Monza – Itas Trentino

Giocata ieri:
Gioiella Prisma Taranto – Gas Sales Bluenergy Piacenza 0-3 (16-25, 19-25, 23-25)

Giovedì 8 Dicembre 2022, ore 17.00
Pallavolo Padova – Emma Villas Aubay Siena

Valsa Group Modena – Top Volley Cisterna 3-0 (25-15, 25-19, 25-20) – Valsa Group Modena: Mossa De Rezende 2, Ngapeth 12, Bossi 4, Lagumdzija 26, Rinaldi 9, Stankovic 8, Rossini (L), Sala 1, Krick 0. N.E. Gollini, Sanguinetti, Marechal, Malavasi, Salsi. All. Giani. Top Volley Cisterna: Baranowicz 1, Gutierrez 1, Zingel 3, Dirlic 12, Sedlacek 7, Rossi 5, Staforini (L), Bayram 5, Catania (L). N.E. Martinez, Zanni, Mattei. All. Soli. ARBITRI: Goitre, Cerra. NOTE – durata set: 23′, 26′, 25′; tot: 74′. Spettatori: 3.057. MVP: Lagumdzija.

Successo netto della Valsa Group Modena al PalaPanini contro la Top Volley Cisterna nel 6° turno di andata della SuperLega Credem Banca. Modena parte col sestetto composto da Bruno-Lagumdzija in diagonale principale, Ngapeth-Rinaldi di banda, Stankovic-Bossi al centro con Rossini libero. Cisterna schiera Baranowicz-Dirlic, Sedlacek-Gutierrez schiacciatori, Rossi-Zingel centrali con Catania libero. Parte forte Modena che si porta sul 7-3 con Ngapeth e Lagumdzija protagonisti. Non si fermano i gialli che volano sul 14-5 e poi sul 18-8 fino alla chiusura per 25-15. Anche nel secondo parziale inizia alla grande Modena che si porta sull’8-6 e mantiene il vantaggio sul 16-14. L’ace di Sala porta i gialli al 19-16. La Valsa Group chiude 25-19 il secondo parziale. Il terzo set procede punto a punt,o con Cisterna che alza i giri del motore (11-10). I gialli mantengono il naso avanti sul 19-18, con Lagumdzija e Stankovic sugli scudi. Modena chiude 25-20 il terzo set e 3-0 il match.

MVP : Adis Lagumdzija (Valsa Group Modena)
SPETTATORI : 3.057

Andrea Giani (allenatore Valsa Group Modena): “Nello sport e nella vita conta l’ultima palla che si mette giù. Alcune cose dipendono da noi, altre dall’avversario, ma dobbiamo sempre ricordare chi siamo noi e chi è l’avversario. Anche le prossime sono partite decisive, come quella di oggi. Le opportunità vanno create e colte, il nostro è un percorso lungo, che procede”.
Fabio Soli (allenatore Top Volley Cisterna): “Mi assumo completamente la responsabilità del primo set perché le mosse che ho deciso di fare con il sestetto iniziale venivano da un. lavoro di settimana, le credevo giuste e le ho condivise con lo staff, ma si sono rilevate completamente inefficaci. Oggi abbiamo giocato contro la miglior Modena di questo campionato, troppa contro una piccolissima Cisterna. Questa è la nostra responsabilità, sapevamo di venire qua con un avversario con le spalle al muro e per noi non era semplice, arrivando da un rigore a porta vuota tirato fuori contro Siena. Avevamo preventivato di perdere male un primo set contro una grande squadra, ma dovevamo essere bravi a reagire. Modena ha giocato la grande pallavolo che sa esprimere, non siamo stati all’altezza del compito”.

Cucine Lube Civitanova – WithU Verona 3-1 (16-25, 26-24, 25-21, 26-24) – Cucine Lube Civitanova: De Cecco 6, Bottolo 2, Anzani 7, Garcia Fernandez 26, Nikolov 21, Chinenyeze 2, Yant Herrera 8, D’Amico (L), Balaso (L), Zaytsev 0, Gottardo 0, Diamantini 1. N.E. Ambrose, Sottile. All. Blengini. WithU Verona: Spirito 6, Keita 14, Grozdanov 4, Sapozhkov 24, Mozic 15, Mosca 9, Perrin 0, Gaggini (L), Vieira De Oliveira 0. N.E. Bonisoli, Zanotti, Cortesia, Jensen, Magalini. All. Stoytchev. ARBITRI: Simbari, Brancati. NOTE – durata set: 23′, 30′, 29′, 34′; tot: 116′. Spettatori: 1.702. MVP: Garcia.

Nel 6° turno di andata della Regular Season, la Cucine Lube Civitanova centra una vittoria in rimonta per 3-1 (16-25, 26-24, 25-21, 26-24) all’Eurosuole Forum contro una combattiva e pungente WithU Verona. Rigenerati dalle prestazioni in Supercoppa, i campioni d’Italia giocano a briglia sciolta anche in SuperLega Credem Banca, dopo un rischiosissimo giro a vuoto nel primo set, e mettono in cassaforte tre punti tanto difficili da raccogliere quanto preziosi per la classifica.

Risolutivi i 26 punti di Garcia Fernandez (59% con 5 ace e 2 muri), MVP e top scorer della partita, così come tengono a galla la squadra la potenza di Nikolov (21 punti con il 60%, 1 ace e 2 muri) e le intuizioni di De Cecco. Sul fronte opposto si conferma un osso duro Shapozhkov (24 punti con il 59%, 3 ace e 1 muro), insidiosissimi Mozic (15 punti con il 50% e 2 muri) e Keita (14 con il 60% e 2 ace).

La partita

In avvio di serata giro di campo con bandiere in evidenza per i tifosi Predators della Lube e i Maraia gialloblù di Verona per rinnovare il gemellaggio duraturo.

A fine riscaldamento omaggio floreale del Club nell’ultima fila della tribuna H per ricordare Francesco, abbonato storico che si è spento nel mese di ottobre.

Lube in campo con De Cecco al palleggio per l’opposto Garcia, Nikolov e Bottolo in banda, Anzani e Chinenyeze al centro, con Balaso libero. Verona risponde con la diagonale composta da Spirito e Shapozhkov, Mozic e Keita in banda, Grozdanov e Mosca al centro, Gaggini libero.

Il buon avvio della Lube e di Bottolo (8-5) viene vanificato da un passaggio a vuoto dei biancorossi (9-10). Verona ne approfitta (10-12) e allunga con Shapozhkov, protagonista a muro, e Keita, autore di due ace (12-18). Gli scaligeri aumentano il divario su un’infrazione e un attacco out (13-21) per poi portarsi sul +9 (14-23). Il primo set sfila via come il servizio di Garcia (16-25). Veneti più costanti in attacco (55% contro 41%) e nel muro difesa (6 a 1).

Al rientro Civitanova parte con 2 ace di De Cecco e il diagonale di Garcia (9-5). Nikolov in attacco e il portoricano in battuta tengono a distanza gli ospiti (13-9). Sulla serie al servizio di Shapozhkov la WithU trova il pari con un ace (15-15) e il sorpasso con l’attacco di Mozic (15-16). Lo sloveno, autore di 8 punti nel set, è letale anche in pipe (16-18). Blengini inserisce Yant per Bottolo. Dopo la prodezza di Anzani (18-19) e l’ingresso di Diamantini, Shapozhkov spara fuori (19-19). L’ace di De Cecco vale il 24-23. Verona annulla, ma l’errore di Mozic al servizio e il muro di Garcia (7 punti con 71% e 1 block) chiudono un parziale (26-24) interpretato meglio dai marchigiani al servizio (5 a 3) e in attacco (61% a 59%).

Nel terzo set Diamantini e Yant sono in campo dall’inizio. Il gioco biancorosso sorprende gli scaligeri, colpiti da Anzani e Nikolov (10-6). Gli ospiti si affidano alle battute di Shapozhkov (11-10). Civitanova risponde a muro e Verona perde precisione (14-10). I campioni d’Italia allungano con il primo tempo di Anzani e la stoccata di Nikolov (21-15), ma con Shapozhkov al servizio (9 punti nel set) la WithU si avvicina (21-19) fino all’attacco di Nikolov (22-19), autore di 7 punti con il 60% e 1 muro. Il guizzo per il 24-20 è di Garcia. Il portoricano chiude il set (25-21) con l’ottavo punto personale (70% e 1 ace).

Decisivo il servizio in un tiratissimo quarto set (8-7). Verona resta francobollata e trova il doppio vantaggio sulla giocata di Keita (10-12), ma Civitanova impatta subito (12-12) e mette il naso avanti con il muro di Nikolov (16-15). Si arriva alla volata finale sul 23-23. Raphael entra al servizio per Verona e al termine di un’azione concitata la WithU ha una palla set (23-24), ma Nikolov impatta (24-24). Garcia pesca il doppio jolly in battuta (26-24).

MVP: Gabriel Garcia Fernandez (Cucine Lube Civitanova)
Spettatori: 1.702.

Luciano De Cecco (Cucine Lube Civitanova): “ Devo fare i complimenti alla squadra per il cambio di mentalità. Dobbiamo essere più cauti nella valutazione di queste partite, con squadre che non regalano nulla, ma abbiamo compiuto un passo in più per la mentalità del gruppo. Ci manca la difesa, l’attenzione ai dettagli, ma abbiamo dei margini di miglioramento importanti. Dobbiamo solo fare un ulteriore salto di qualità perché abbiamo bisogno di tutti e non possiamo permetterci lacune. Ora proviamo a riposare un po’ e domani si torna in palestra per preparare al meglio l’esordio in Champions di mercoledì”.

Radostin Stoytchev (allenatore WithU Verona): “Abbiamo perso una partita contro i campioni d’Italia, finendo due set su quattro ai vantaggi. Se avessimo vinto il secondo la gara sarebbe cambiata. Abbiamo avuto fretta di chiudere e questo dipende dall’inesperienza. Abbiamo avuto percentuali altissime in attacco, pur non gestendo al meglio alcune situazioni. Questo è il percorso che dobbiamo fare, così come dobbiamo resistere ai momenti più complicati. Sono contento dell’ingresso in campo di Bonisoli, ma sono fiero dell’approccio di tutti. Dobbiamo crescere, ma fin qui abbiamo sempre venduto cara la pelle”.

Sir Safety Susa Perugia – Allianz Milano 3-0 (26-24, 25-22, 25-18) – Sir Safety Susa Perugia: Giannelli 3, Semeniuk 11, Solé 4, Rychlicki 17, Plotnytskyi 9, Resende Gualberto 10, Ropret 0, Colaci (L), Russo 0, Cardenas Morales 0. N.E. Piccinelli, Mengozzi, Leon Venero, Herrera Jaime. All. Anastasi. Allianz Milano: Porro 1, Ishikawa 7, Loser 4, Patry 11, Ebadipour 7, Vitelli 10, Piano 2, Bonacchi 0, Pesaresi (L), Lawrence 0, Mergarejo Hernandez 0. N.E. Colombo. All. Piazza. ARBITRI: Zavater, Mattei. NOTE – durata set: 34′, 30′, 29′; tot: 93′. Spettatori: 2.581. MVP: Rychlicki.

La Sir Safety Susa Perugia prosegue la sua marcia incontrastata in vetta alla Superlega Credem Banca. I ragazzi di Anastasi superano al PalaBarton in tre set l’Allianz Milano e festeggiano a dovere la Del Monte® Supercoppa Italiana conquistata lo scorso martedì nella Final Four di Cagliari e stasera ospite d’eccezione al palazzetto. Match per larghi tratti molto equilibrato quello contro i meneghini, con le due fasi break che lavorano con qualità a muro e in difesa e tengono su basse percentuali le opposte fasi offensive. Perugia, con Leon a riposo, la vince con un servizio più ficcante (7 ace contro 2) e alla fine attaccando meglio dei propri avversari (47% contro 40%). MVP di serata è l’opposto lussemburghese di Perugia Kamil Rychlicki, che ne mette a terra 17 con 1 ace ed1 muro. Doppia cifra in casa bianconera anche per Semeniuk (11 punti) e per Flavio, che ne sigla 10 col 64% sotto rete. Sono 9 con 3 ace i punti di Plotnytskyi. Nelle file dell’Allianz menzione di merito per Patry (11 colpi a bersaglio) e per il centrale Vitelli, 10 punti e ottime giocate in primo tempo.

MVP : Kamil Rychlicki (Sir Safety Susa Perugia)
SPETTATORI : 2.581

Sebastian Solè (Sir Safety Susa Perugia): “Eravamo consapevoli, dopo la vittoria della Supercoppa, del possibile rischio di un calo di attenzione. Sapevamo che l’approccio sarebbe stato importante contro una bella squadra in cerca di punti come Milano. Siamo stati bravi, siamo stati lì con la testa. Per me abbiamo conquistato una vittoria di squadra. Giocare contro Loser? È stato un piacere, è un amico, un gran giocatore e una bella persona. Tra l’altro era la prima volta da avversari per noi”.

Roberto Piazza (allenatore Allianz Milano): “È stata una partita giocata bene, in modo aggressivo da parte della squadra, abbiamo commesso delle imprecisioni che contro questo tipo di rivali non ti puoi permettere, infatti ce le hanno fatte pagare a carissimo prezzo sia nel primo che nel secondo set. Sul 16-14 del terzo set, purtroppo, un errore grave di Vitelli che tocca la rete in fase di finta su una palla messa a terra Ishikawa, ha falsato un set. Siamo in crescita, ma non basta, dobbiamo continuare a pestare e a lavorare come abbiamo fatto finora”.

Giocata ieri
Gioiella Prisma Taranto – Gas Sales Bluenergy Piacenza 0-3 (16-25, 19-25, 23-25) – Gioiella Prisma Taranto: Falaschi 0, Loeppky 8, Larizza 3, Stefani 11, Antonov 11, Gargiulo 2, Rizzo (L), Andreopoulos 0, Cottarelli 0, Ekstrand 0. N.E. Pierri, Alletti. All. Di Pinto. Gas Sales Bluenergy Piacenza: Brizard 8, Santos De Souza 11, Simon 7, Romanò 11, Leal 16, Caneschi 3, Scanferla (L), Recine 0, Gironi 0, Cester 0. N.E. Hoffer, Alonso, Basic, De Weijer. All. Bernardi. ARBITRI: Cesare, Carcione. NOTE – durata set: 25′, 28′, 30′; tot: 83′. Spettatori: 727. MVP: Lucarelli.

Classifica SuperLega Credem Banca .
Sir Safety Susa Perugia 18, Cucine Lube Civitanova 12, Gas Sales Bluenergy Piacenza 10, Top Volley Cisterna 10, Itas Trentino 10, WithU Verona 8, Valsa Group Modena 8, Allianz Milano 7, Vero Volley Monza 7, Pallavolo Padova 6, Gioiella Prisma Taranto 6, Emma Villas Aubay Siena 3.

1 incontro in meno: Vero Volley Monza, Pallavolo Padova, Emma Villas Aubay Siena.
1 Incontro in più: Cucine Lube Civitanova.

7ª Giornata di Andata Regular Season SuperLega Credem Banca
Sabato 12 Novembre 2022, ore 18.00
Gas Sales Bluenergy Piacenza – Sir Safety Susa Perugia
Diretta Volleyballworld.tv

Domenica 13 Novembre 2022, ore 15.30
Pallavolo Padova – Allianz Milano
Diretta Volleyballworld.tv

Domenica 13 Novembre 2022, ore 18.00
Emma Villas Aubay Siena – Valsa Group Modena
Diretta RAI Sport e Volleyballworld.tv

Top Volley Cisterna – Cucine Lube Civitanova
Diretta Volleyballworld.tv

Itas Trentino – Gioiella Prisma Taranto
Diretta Volleyballworld.tv

Domenica 13 Novembre 2022, ore 20.30
WithU Verona – Vero Volley Monza
Diretta RAI Sport e Volleyballworld.tv