Superlega> Una generosa Vero Volley Monza si accende tardi

Trento espugna l’Arena 3-0

Dopo due set altalentanti, la squadra di Eccheli esce fuori nella metà del terzo set, tirando fuori grinta e artigli per provare a riaprirla. I trentini però approfittano del vantaggio e di qualche sbavatura dei blu per chiuderla. Di Martino: “Cerchiamo di prendere il meglio per il futuro”.

Vero Volley Monza – Itas Trentino 0-3 (22-25, 20-25, 28-30)
Vero Volley Monza: Zimmermann 0, Davyskiba 12, Beretta 3, Grozer 19, Maar 13, Galassi 0, Szwarc 0, Pirazzoli (L), Di Martino 1, Federici (L). N.E. Morazzini, Marttila, Visic, Magliano. All. Eccheli.
Itas Trentino: Sbertoli 1, Michieletto 11, Lisinac 10, Kaziyski 19, Lavia 0, Podrascanin 6, Nelli 0, Dzavoronok 10, Laurenzano (L). N.E. Pace, Cavuto, Berger, Depalma, D’Heer. All. Lorenzetti.

NOTE

Arbitri: Boris Roberto, Cappello Gianluca

Spettatori: 2097

Durata set: 29′, 26′, 38′; tot: 93′.

Vero Volley Monza: battute vincenti 5, battute sbagliate 16, muri 4, errori 23, attacco 45%
Itas Trentino: battute vincenti 6, battute sbagliate 12, muri 6, errori 22, attacco 49%

MVP: Matey Kaziyski (Itas Trentino)

MONZA, 6 NOVEMBRE 2022 – Festa Itas Trentino all’Arena di Monza, dove i padroni di casa della Vero Volley lottano con cuore e grinta ma cedono 3-0 di fronte alla compagine ospite nel posticipo della sesta giornata di andata della SuperLega Credem Banca. Per la 21esima volta su 23 precedenti, sono i trentini a fare festa contro i brianzoli, partiti spenti e un po’ impacciati ma gradualmente risaliti a gara in corso. Trento approfitta dei turni in battuta di Lisinac, Podrascanin e Kaziyski (MVP della sfida non solo per i 19 punti fatti segnare a referto, ma per l’incisività nei momenti caldi) per sfoggiare tutta la sua qualità e solidità a muro. Federici difende bene la seconda linea di Monza, Grozer è come sempre devastante in fase offensiva e al servizio (19 punti totali) ma l’Itas non sbaglia quando la palla scotta e va avanti 2-0. Nel terzo è fuga ospite nel prologo (8-5), poi i blu si accendono e trovano, con le fiammate di Maar e Davyskiba, l’entusiasmo di agganciare e sorpassare gli avversari. Qualche sbavatura nel finale, con quattro palle set annullate ai brianzoli, rivitalizzano la squadra di Lorenzetti che, incisiva anche con l’ex Dzavoronok e con le difese di Laurenzano, si affida agli attacchi e ai muri di Michieletto per spuntarla nel finale.

LE DICHIARAZIONI
Gabriele Di Martino (Vero Volley Monza): “E’ una sconfitta pesante se guardiamo i primi due set. Se prendiamo dal terzo parziale in poi, invece, si è vista la Monza che conosciamo. Di questa gara dobbiamo prendere il meglio, ovvero il gioco che abbiamo espresso nel terzo gioco. E’ normale che l’umore cambia dopo uno stop, ma da martedì torneremo in palestra per lavorare sulle cose che non hanno funzionato oggi e provare a ripartire subito nella prossima partita”.

Giò Antonelli – Cell.: +39 349.8879385
Ufficio Stampa – Consorzio Vero Volley