A2F> Big match Busto-Sassuolo e Montecchio-San Giovanni

Olbia e Roma provano a scappare

Le sarde in trasferta a Cremona, le giallorosse ospitano Talmassons.Trento per risalire contro Mondovì, Brescia attesa a Lecco. Marsala sfida Soverato

Si torna subito in campo nel Campionato di Serie A2: va in scena il primo infrasettimanale della stagione, valido per la quarta giornata di andata. Nel Girone A, tutte le partite alle 20.30. Olbia proverà a difendere la testa della classifica in trasferta contro l’Esperia, approfittando delle sfide complicati di alcune delle inseguitrici, con Mondovì in casa di Trento e il big match tra Busto Arsizio e Sassuolo. Completano il progrmma Lecco-Brescia, Montale-Club Italia e Albese-Offanengo. Nel Girone B, si parte alle 18 con Marsala-Soverato, mezz’ora dopo Sant’Elia-Vicenza. Alle 20.30, la capolista Roma ospita Talmassons mentre le inseguitrici Montecchio e San Giovanni si scontreranno tra loro. Infine, lunga trasferta di Messina sul campo di Perugia.

GIRONE A
Tre sconfitte in altrettante partite, di cui due al tie-break, penultimo posto in classifica: non era questo l’inizio che si aspettava l’Itas Trentino, apparsa poco solida a livello mentale in queste prime uscite e soprattutto nei punti cruciali dei set. C’è tutto il tempo per recuperare il terreno perso nei confronti delle prime della classe, ma per farlo bisogna ripartire subito. Al Sanbàpolis non arriva però il migliore degli avversari: la ritrovata LPM BAM Mondovì, dopo la sconfitta alla prima giornata ha piazzato due successi che hanno ridato convinzione alla squadra che l’anno scorso aveva sfiorato la promozione. Una partita che si prospetta tesa e ricca di spunti, che così presenta coach Saja: “Ci attende un’altra partita molto impegnativa. Mondovì, dopo la sconfitta inaugurale, ha inanellato infatti due belle vittorie ed è una squadra che vanta un roster con giocatrici molto esperte per la categoria. Questo aspetto ci darà ulteriori motivazioni per andare alla ricerca di quella continuità di gioco che è finora mancata; abbiamo grandi stimoli e il forte desidero di riuscire a sbloccarci per uscire finalmente da questo momento di difficoltà che stiamo vivendo”. Lato pumine, parla la centrale Colzi: “Il nostro è un girone molto competitivo. Ci sarà sempre da lottare, durante tutto il campionato, contro ogni avversario. La trasferta a Trento è una delle più lunghe della stagione e capita in turno infrasettimanale, prima dell’altro big match a Brescia di domenica prossima. La formazione trentina sarà sicuramente determinata a muovere la classifica e ci aspetteranno belle agguerrite. Noi dovremo cercare di mantenere calma e testa, per portare a casa più punti possibili”.

La Futura Giovani Busto Arsizio è chiamata a ripartire dopo la sconfitta sul campo di Brescia, ma l’avversario non sarà dei più comodi: al PalaBorsani arriva la BSC Materials Sassuolo, una delle due squadre del Girone A che ancora non ha mai perso e che ha mostrato un’ottima tenuta mentale soprattutto nelle due partite vinte al tie-break contro Montale e Brescia. Un vero e proprio big match, che metterà peraltro di fronte la stessa famiglia: Clara Venco, secondo palleggio bustocco, è la figlia di Maurizio Venco, allenatore delle modenesi. Sono affidate a loro le dichiarazioni pre partita, così la regista delle cocche: “Una gara così ravvicinata sarà sicuramente l’occasione ripartire al meglio, anche se credo sarà tosta soprattutto a livello mentale. Dobbiamo fare tesoro della lezione appresa nella sfida con Brescia, cercando di esprimere il nostro gioco al meglio con maggiore costanza e determinazione soprattutto nei momenti cruciali. Noi non dobbiamo dimenticarci le nostre qualità ed entreremo in campo con la mente libera senza portarci dietro strascichi negativi. Per me sarà sicuramente una partita diversa dalle altre ed un’emozione particolare giocare contro mio papà anche perché è la prima volta in assoluto che mi capita”. La risposta del tecnico di Sassuolo: “Siamo tranquilli dopo le buone prestazioni delle scorse settimane anche se forse un pelino affaticati. Dall’altra parte della rete troveremo Busto che a mio parere è una delle due formazioni più in forma ed accreditate del nostro Girone. C’è da aspettarsi che domani scenderanno in campo particolarmente agguerrite, considerata la sconfitta della scorsa domenica contro Brescia. Noi come sempre andiamo in campo per fare il nostro gioco, senza preoccuparci troppo dell’avversario. Per la prima volta troverò mia figlia dall’altra parte della rete: in passato ho allenato Clara, ma non abbiamo mai giocato contro… sarà sicuramente emozionante, anche perché ci sarà tutta la famiglia”.

Separate da un punto la Tecnoteam Albese Volley Como e la Chromavis Eco DB Offanengo che si affrontano domani sera nel primo infrasettimanale di Serie A2: una vittoria a testa, con le lariane che l’hanno ottenuta al tie-break contro Trento mentre le cremonesi giusto la scorsa domenica contro Montale. “Offanengo è una squadra ben organizzata – spiega il coach Chiappafreddo – sarà una lotta, le cremasche vengono da una vittoria, mentre noi cercheremo di partire da quello fatto bene finora per cercare di concretizzare. In classifica avremmo potuto avere qualche punto in più, soprattutto nella prima partita contro Lecco, senza nulla togliere all’avversario che ha vinto. Siamo riusciti a portare a casa il successo a Trento, mentre domenica a Mondovì è mancato qualcosina per conquistare qualche punto; non ci siamo riusciti e cercheremo di recuperare in questi due incontri casalinghi a partire dal match contro Offanengo”. “La Tecnoteam Albese Volley Como – commenta coach Giorgio Bolzoni – ha un buon organico e in classifica potrebbe avere qualche punto in più. La nostra prima vittoria di domenica scorsa al PalaCoim contro Montale può dare fiducia, ma soprattutto un po’ più di tranquillità e poter giocare con meno pressione del risultato. Domenica contro Montale abbiamo fatto vedere buone cose nel muro-difesa, ma qui sarà più difficile: Albese ha attaccanti che variano tantissimo i colpi, quindi sarà fondamentale la capacità di adattamento in gara alle situazioni che possono verificarsi”.

Alla disperata ricerca di punti. È questo l’obiettivo che l’Emilbronzo 2000 Montale ha per le prossime due sfide casalinghe, che si giocheranno nel giro di cinque giorni. Il focus, però, adesso è sul Club Italia, che domani sera scenderà in Emilia per il primo turno infrasettimanale della stagione. Le azzurrine, sono in qualche modo la bestia nera di Fronza e compagne: nei quattro precedenti ufficiali, tutti in Serie A2, Montale è riuscito a strappare solamente un punto alla formazione federale. A presentare la sfida di domani, in casa nerofucsia, è il libero Amelia Bici: “La sconfitta di domenica è stata una bella batosta per tutti, perché riuscire a conquistare qualche punto sarebbe stato fondamentale. Abbiamo molto potenziale, ma in futuro sarà necessario limitare questi sprechi per poter portare a casa dei punti.Club Italia? Arriverà alla partita di mercoledì sulla scia dell’entusiasmo visto che sono reduci da una vittoria. Mi aspetto che partano molto cariche e non dovremo farci destabilizzare dalla loro grinta e dalla loro esplosività. I presupposti per fare bene ci sono per cui non ci sono scusanti, dovremo andare in campo con la voglia di portarci a casa il bottino”. Per le azzurrine c’è Acciarri: “Ci stiamo impegnando molto negli allenamenti e stiamo lavorando molto e bene. Siamo un gruppo affiatato e, settimana dopo settimana, sta crescendo la nostra intesta sia in campo che fuori. Sicuramente ogni volta che scenderemo in campo nel corso di questa stagione dovremo essere agguerrite perché gli avversari spesso ci aggrediscono o ci sottovalutano perché siamo la formazione più giovane. Dovremo essere brave ad andare avanti e a fare il nostro gioco anche quando si creeranno situazioni complicate o sfavorevoli in campo”.

Ritorna tra le mura amiche l’Oro Cash Lecco, che nell’infrasettimanale di Serie A2 troverà come avversaria la Valsabbina Millenium Brescia, reduce dall’importante vittoria contro Busto Arsizio che l’ha rilanciata in classifica e in cerca del primo successo in trasferta. Ex della partita Sonia Ratti, passata alle leonesse quest’estate dopo aver contribuito alla promozione delle lecchesi. Presenta la sfida coach Milani: “Sicuramente avremo di fronte una squadra entusiasta e in forma, ma noi abbiamo il dovere di riprenderci quanto prima dalla prestazione di sabato. Dobbiamo puntare sulla determinazione e sulla pazienza, lavorare bene sul servizio. Abbiamo un trittico di partite importanti, approfittare di ogni singola gara per fare punti e mi aspetto una bella reazione da parte della squadra. Nelle nostre corde possiamo fare bene e dobbiamo crederci sempre e comunque”. Così coach Beltrami: “Penso che Lecco abbia giocatrici giovani e di talento. Dovremo stare molto attenti e riuscire a imporre il nostro ritmo anche fuori casa, con la battuta e il muro-difesa. Non sarà facile, non è mai facile in questo campionato e in questo girone, perché non abbiamo ancora una grossa confidenza quando siamo fuori casa. Spero che la vittoria con Busto ci dia un po’ di sicurezze, ma nessuna arroganza perché siamo un gruppo umile e dobbiamo capire che ogni partita è da giocare partendo da zero a zero e che ogni incontro vale tre punti”.

Dopo la straordinaria rimonta contro Trento, la capolista Volley Hermaea Olbia è attesa da una sfida delicata per rinforzare la posizione di testa, una trasferta insidiosa in casa dell’U.S. Esperia Cremona, la neopromossa che ha ben impressionato in questo inizio di stagione. Pericolo numero uno per coach Guadalupi Kadi Kullerkann, la punta di diamante delle tigri attualmente in top10 tra le realizzatrici (8° con 54 punti). Jasmine Rossini, schiacciatrice di Cremona, è carica: “Sassuolo ha espresso un ottimo gioco, sbagliando poco e non lasciandoci mai prendere il ritmo. Dobbiamo ripartire da noi, affinare i dettagli che portano tranquillità e sicurezza nel gioco. Olbia è una squadra che nell’ultima partita ha preso punti, non è da sottovalutare ma come ho detto in precedenza, dobbiamo pensare a noi, al nostro gioco e farlo al meglio, tenere il nostro ritmo e sfruttare al massimo il fattore campo giocando in casa nostra”. “Il primo posto solitario dopo tre giornate è sicuramente un risultato inaspettato – afferma il libero dell’Hermaea Alice Barbagallo – dobbiamo però restare umili, perché la nostra è una squadra giovane che ha ancora tanto da migliorare. Trento? Sembrava una partita ormai persa. Il coach è stato bravo a farci riprendere il focus, dopo di che siamo state brave a vincerla con il cuore. Cremona? La gara va affrontata con il massimo dell’impegno, perché ci pone di fronte a una squadra dotata di individualità importanti e decisa a rifarsi dopo l’ultima sconfitta. Noi ripartiamo dagli ultimi tre set di sabato: l’umore è alto e vogliamo vincere ancora, ma sappiamo di dover faticare perché nessuno ci regalerà nulla”.

GIRONE B
La Seap-Sigel Marsala rimane al PalaBellina per la seconda partita di fila. Dopo la sconfitta contro Roma, arriva in Sicilia la Volley Soverato, che con due successi stagionali si trova al momento a ridosso delle posizioni di testa. La sfida attirerà l’attenzione degli appassionati anche per le capacità a servizio delle due formazioni, entrambe, nonostante una partita giocata in meno, in top20 degli ace realizzati: Soverato ne vanta 16, Marsala 10, con le migliori nel fondamentale che sono Giugovaz (5) da un lato e Salkute (4) dall’altro. Marco Bracci presenta l’incontro: “Se alcuni meccanismi finora tardano ad essere riproposti alla perfezione per come vorremmo, è perché andiamo in palestra proprio per lavorare e migliorarci. In particolare l’auspicio, a partire da mercoledì con Soverato con il quale ci equivaliamo, è potere affrontare la nostra partita con maggiore qualità, cosa che Roma non ci ha permesso di fare. Quello che chiedo alle atlete è solo di provare a giocare bene e con ritmo”.

Tre sconfitte, nessuna vittoria e tanta sfortuna nell’inizio di campionato dell’Assitec Volleyball Sant’Elia, che malgrado le belle prestazioni, è riuscita a raccogliere soltanto due punti nei tie-break persi contro Martignacco e Messina. L’obiettivo dell’infrasettimanale sarà conquistare i primi tre punti, contro un’avversaria che precede le ciociare di una lunghezza, l’Anthea Vicenza Volley, caduta contro San Giovanni domenica scorsa e attesa dalla seconda trasferta consecutiva. Queste le parole di Natasha Spinello, regista di Sant’Elia: “Veniamo purtroppo da 3 sconfitte, ma il calendario non c’è stato troppo favorevole per iniziare al meglio il percorso. Nelle scorse partite c’è mancata la lucidità giusta per raggiungere il risultato, dobbiamo lavorare in palestra soprattutto su questo e siamo cariche a farlo sin da subito. Il prossimo obiettivo è Vicenza, che come tutte le altre squadre del girone è una squadra competitiva, ma starà a noi dimostrare che ogni partita è un’occasione per fare salti di qualità e portare a casa risultati sempre migliori”. “Sant’Elia è una squadra con belle qualità. – ha commentato coach Iosi – Due saranno le cose a cui dovremo porre molta attenzione. La prima riguarda gli errori gratuiti: quando non regaliamo punti, con le abilità in seconda linea e le attaccanti a disposizione possiamo essere ostici per tutti; dar continuità a questo aspetto può fare la differenza. Un altro punto importante è dar continuità alla fase break che parte della battuta e che può creare instabilità nell’avversario anche con difesa e contrattacco, alcune delle nostre armi. Nel complesso, partiamo dall’ottimo primo set di domenica contro San Giovanni in Marignano e proviamo a estenderlo per più frazioni possibili”.

Tre vittorie su tre, nove punti in classifica. La Roma Volley Club vuole tentare la prima fuga della stagione incrementando il bottino di punti e tra le mura del Palazzetto di Guidonia proverà a inanellare il quarto successo contro la Cda Talmassons. Le friulane avranno però un grande vantaggio, dopo aver riposato domenica, al contrario delle giallorosse reduci dalla lunga trasferta a Marsala. Giuseppe Cuccarini, coach di Roma dichiara: “A Marsala c’è stato un primo set in cui loro hanno dato tutte quello che avevano, però poi dal secondo le nostre sono state brave nel mantenere la lucidità utile a riportare in campo il proprio livello di gioco. Per domani, nel poco tempo a disposizione, ci stiamo preparando ad affrontare un avversario che sarà sicuramente ostico. Vengono da una sconfitta inaspettata, ma soprattutto da un turno di riposo: questi dieci giorni a disposizione li avranno sicuramente sfruttati per prepararsi al meglio. Dalla nostra, c’è tutta la voglia di continuare questa marcia nel migliore dei modi”. Risponde il tecnico Barbieri: “Sappiamo che andiamo ad incontrare una delle squadre con ambizioni importanti. Siamo consapevoli che non sarà facile, ma siamo anche convinti che il nostro processo di crescita stia andando bene, perciò siamo fiduciosi di poter mettere in campo una buona prestazione. Per quanto riguarda loro, sotto l’aspetto tecnico è una squadra che ha battitori davvero pesanti, perciò l’aspetto principale sarà ricevere bene per contenere i loro battitori. Questa è la prima cosa su cui abbiamo lavorato, poi come sempre sarà importante il discorso del break muro-difesa. Stiamo lavorando e stiamo crescendo, siamo fiduciosi perché ci sentiamo una squadra importante, soprattutto sotto l’aspetto del muro”.

Seconda partita consecutiva al PalaFerroli per l’Ipag S.lle Ramonda Montecchio, che spera in un finale diverso dello scorso weekend dopo il pesante k.o. subito al tie-break contro Martignacco. Anche perché in veneto arriva una formazione molto pericolosa, l’Omag-Mt San Giovanni in M.no che sta impressionando per la potenza offensiva delle sue giocatrici Perovic e Bolzonetti, prima e seconda top scorer del campionato con 68 e 65 punti messi a referto. Una sfida che promette scintille con la coppia di casa, Angelina-Mazzon, che in combinata ha realizzato 103 punti. “L’avversario è ostico – dice Sara Esposito, banda e opposto del team castellano – e perciò ci stiamo preparando con molta grinta e determinazione. Abbiamo analizzato il match con Martignacco e sappiamo che dobbiamo prestare più attenzione a dettagli che fanno la differenza. Come ha detto la capitana Marianna Maggipinto, abbiamo già trasformato il dispiacere in rabbia. Di sicuro domani partiremo subito aggressive”. Giorgia Caforio è consapevole delle difficoltà che riserva la trasferta di San Bonifacio, ma è comunque fiduciosa sull’esito dell’incontro. “Era importante vincere questa partita, riscattare la sconfitta di Roma, afferma il libero marignanese. I successi apportano sempre morale e grinta. Siamo consapevoli che la trasferta contro Montecchio è molto insidiosa ma se riusciremo a esprimere il nostro gioco, possiamo sicuramente fare bene”.

Occupa l’ultimo posto della classifica, con zero punti, la 3M Pallavolo Perugia che torna tra le mura del PalaPellini per ospitare la Desi Shipping Akademia Messina. Ha sicuramente qualche alibi la squadra di coach Marangi, abbattuta dal grave infortunio occorso a Dalla Rosa e dalle condizioni ancora da valutare di Traballi e Agbortabi. “Ritroviamo Messina dopo la doppia sfida della passata stagione – afferma il tecnico perugino – È una squadra sicuramente in salute, come dimostra anche l’ultima vittoria al quinto set con Sant’Elia. Ha molto ritmo sulle gambe e anche molta varietà di gioco, con i centrali molto coinvolti nella fase di attacco, a differenza delle squadre che abbiamo incontrato fino ad ora… Noi cercheremo di far fronte al meglio alle nostre difficoltà che purtroppo ancora perdurano, provando in tutti i modi a trovare quel ritmo di gioco che ancora ci manca”. Le siciliane, dopo l’incoraggiante vittoria al quinto set contro Sant’Elia che ne ha rilanciato le ambizioni, arrivano in terra umbra per migliorare la posizione di classifica. “Domenica è stata una gran prova di carattere – cosi Valentina Mearini, MVP del match contro le laziali – sapevamo che non sarebbe stato facile perché loro sono un’ottima squadra. Siamo state brave ad avere avuto pazienza soprattutto negli scambi lunghi ed a mantenere alta la concentrazione. Questa vittoria ha portato sicuramente tanti sorrisi che ci daranno una carica in più per affrontare le prossime partite. Contro Perugia sarà un altro match difficile, tanto più perchè avremo poco tempo per preparalo ma, certamente, daremo il massimo”.

VOLLEYBALL WORLD TV
Tutte le gare del Campionato di Serie A2 sono disponibili in simulcast su Youtube di Volleyball World e in live streaming su VBTV con telecronaca in italiano. Due gli abbonamenti disponibili: annuale a 74,99 € e mensile a 7,99 €.

SERIE A2
4° GIORNATA
GIRONE A
Mercoledì 9 novembre ore 20.30
Itas Trentino – Lpm Bam Mondovì Arbitri: Nava-Lorenzin
Futura Giovani Busto Arsizio – Bsc Materials Sassuolo Arbitri: Giglio-Sabia
Tecnoteam Albese Volley Como – Chromavis Eco Db Offanengo Arbitri: Kronaj-Marigliano
Emilbronzo 2000 Montale – Club Italia Arbitri: Galteri-Proietti
Oro Cash Lecco – Valsabbina Millenium Brescia Arbitri: De Sensi-Scarfò
U.S. Esperia Cremona – Volley Hermaea Olbia Arbitri: Pasin-Russo

GIRONE B
Mercoledì 9 novembre ore 18.00
Seap-Sigel Marsala – Volley Soverato Arbitri: Giorgianni-Guarneri
Mercoledì 9 novembre ore 18.30
Assitec Volleyball Sant’Elia – Anthea Vicenza Volley Arbitri: Candeloro-Dell’Orso
Mercoledì 9 novembre ore 20.30
Roma Volley Club – Cda Talmassons Arbitri: Morgillo-Capolongo
Ipag S.Lle Ramonda Montecchio – Omag-Mt San Giovanni In M.No Arbitri: Pernpruner-Cecconato
3m Pallavolo Perugia – Desi Shipping Akademia Messina Arbitri: Angelucci-Polenta
Riposa: Itas Ceccarelli Martignacco

LE CLASSIFICHE
GIRONE A
Volley Hermaea Olbia 8 (3 – 0); Bsc Materials Sassuolo 7 (3 – 0); Valsabbina Millenium Brescia 7 (2 – 1); Futura Giovani Busto Arsizio 6 (2 – 1); U.S. Esperia Cremona 6 (2 – 1); Lpm Bam Mondovi’ 6 (2 – 1); Oro Cash Lecco 3 (1 – 2); Club Italia 3 (1 – 2); Chromavis Eco Db Offanengo 3 (1 – 2); Tecnoteam Albese Volley Como 2 (1 – 2); Itas Trentino 2 (0 – 3); Emilbronzo 2000 Montale 1 (0 – 3);

GIRONE B
Roma Volley Club 9 (3 – 0); Ipag S.Lle Ramonda Montecchio 7 (2 – 1); Omag-Mt San Giovanni In M.No 6 (2 – 1); Volley Soverato 5 (2 – 0); Itas Ceccarelli Martignacco 4 (2 – 1); Cda Talmassons 3 (1 – 1); Seap-Sigel Marsala 3 (1 – 1); Desi Shipping Akademia Messina 3 (1 – 2); Anthea Vicenza Volley 3 (1 – 2); Assitec Volleyball Sant’Elia 2 (0 – 3); 3m Pallavolo Perugia 0 (0 – 3).

Lega Femminile