A1F> Su Rai Sport lo scontro d’alta quota tra Scandicci e Milano

Vallefoglia-Firenze su Sky

Novara e Busto Arsizio provano a uscire dal momento negativo contro Casalmaggiore e Chieri, Cuneo cerca continuità con Macerata. Perugia ospita Bergamo mentre la capolista Conegliano va a Pinerolo

Un altro infrasettimanale per il Campionato di Serie A1, che si appresta a scavallare la prima metà del girone d’andata: domani, mercoledì 16 novembre, in programma la settima giornata. Tutte e sette le partite saranno in contemporanea alle 20.30, con le due consuete dirette televisive: su Rai Sport + HD il big match tra Scandicci e Milano, su Sky Sport Arena la sfida tra Vallefoglia e Firenze. Novara e Conegliano impegnate in trasferta sui campi di Casalmaggiore e Pinerolo, mentre Cuneo e Perugia ospitano Macerata e Bergamo. Alla ricerca di punti preziosi, Busto Arsizio incontrerà invece l’attuale terza forza del campionato, Chieri.

Sicuramente la partita più attesa di questo infrasettimanale si terrà a Palazzo Wanny e metterà di fronte la Savino Del Bene Scandicci e la Vero Volley Milano. Separate da un punto in classifica, con le lombarde avanti e ancora imbattute, le due squadre sono certamente tra le candidate al titolo di quest’anno, dopo un’importante campagna acquisti e diversi arrivi di peso: per le toscane la superstar Zhu, Washington, Mingardi e Shcherban hanno rinforzato un roster già competitivo lo scorso anno, mentre la formazione di coach Gaspari, dopo le Finali Scudetto, ha dato il benvenuto a Thompson, Sylla, Folie e Stevanovic in attesa della già annunciata Jordan Larson, pronta per i primi di dicembre. Sarà il diciannovesimo incontro ufficiale tra i due club, con Scandicci al momento avanti 10-8, anche se le ultime due sfide hanno visto un netto dominio di Monza, con due vittorie e un solo set concesso. Presenta la sfida coach Barbolini: “Milano è una corazzata. Si sta rinforzando in continuazione ed adesso arriverà anche Jordan Larson per cui diventerà sempre più una squadra di alto livello internazionale. Si presentano alla partita di mercoledì con tutte le giocatrici a disposizione ed in forma. Dovremo pensare a noi, pensare a quanto possiamo essere forti noi. Dobbiamo cercare di giocare bene, senza pensare che gli altri sono una squadra molto molto forte. Milano è la prima sfida di un ciclo molto importante”. Così Marco Gaspari: “Scandicci è un avversario nuovo, costruito per vincere. Come noi hanno cambiato gran parte della struttura portante ed inserito giocatrici di qualità. Dovremo stare attenti anche al reparto delle schiacciatrici e opposte che, Zhu a parte, della quale conosciamo le qualità, può variare a gara in corsa mantenendo la stessa efficacia. Siamo qui per giocare le partite difficili e di conseguenza cercheremo di replicare l’approccio visto contro Vallefoglia. Punteremo ad una partita aggressiva in difesa e a muro. Lavorando in palestra, cosa che ci serve in questo momento, dovremo migliorare la fase side-out”.

La e-work Busto Arsizio è alla disperata ricerca di punti, per riacquistare morale e fiducia dopo i cinque k.o consecutivi. Ma all’E-Work Arena arriverà forse uno dei peggiori avversari possibili: la Reale Mutua Fenera Chieri ’76, galvanizzata dalla vittoria nel derby contro Novara e al momento terza in classifica grazie ad un percorso di cinque successi e una sola sconfitta (contro Conegliano ndr.). Nei nove precedenti fra le due società, Busto si è imposta sette volte, tra cui l’ultimo confronto, lo scorso 30 gennaio. Cinque le ex: Kaja Grobelna, Francesca Bosio, Francesca Villani e Ilaria Spirito da parte chierese, Giuditta Lualdi (indimenticata protagonista delle promozione del Chieri ’76 in A1 nel 2018) da parte bustocca. Così Katerina Zakchaiou: “Sappiamo che la partita contro Chieri sarà difficile: è una squadra che gioca bene ed è super gasata dopo la vittoria con Novara. Noi siamo in un periodo complicato, ma dobbiamo ripartire dalle cose positive fatte vedere a Bergamo: nonostante la sconfitta abbiamo visto qualche miglioramento rispetto alle partite precedenti. Credo che la soluzione per il riscatto sia l’essere unite e aiutarci l’una con l’altra”. “Ci attende sicuramente una gara difficile – l’analisi del direttore sportivo chierese Max Gallo – La classifica non rende merito alle qualità di Busto, che in questo inizio di campionato ha avuto diversi infortuni. La loro squadra è un mix di giovani talentuose e di giocatrici esperte e di qualità, come Lloyd, Rosamaria e Olivotto. Dovremo affrontare la partita con la massima attenzione e concentrazione. Veniamo da un bel successo a Novara, ma ogni gara fa storia a sé e quindi ci sarà bisogno di un’ottima prestazione per riuscire a portare a casa una vittoria. Stiamo lavorando molto bene, il gruppo che è stato costruito è un gruppo di qualità dove tutte le atlete, e lo stanno facendo vedere, quando entrano portano il loro contributo alla gara”.

Spera in una settimana da incorniciare la Cuneo Granda S.Bernardo, che negli ultimi sette giorni ha dato una svolta importante al suo campionato: dopo quattro sconfitte di fila, due vittorie sudate, e anche per questo molto gratificanti, al tie-break contro Bergamo e Firenze, che hanno permesso alle ragazze di coach Zanini di uscire dal periodo più difficile. Viene invece da quattro insuccessi consecutivi la CBF Balducci HR Macerata, che viaggerà verso il Piemonte in cerca di riscatto, per la trasferta più lunga del campionato e per dimostrare di poter dire la sua alla prima stagione nella massima serie. Per le gatte il commento è affidato a Diop: “A Firenze siamo state sempre unite, anche nei momenti più duri, e la nostra voglia di vincere ha fatto la differenza. Adesso che siamo quasi al completo e che abbiamo preso ritmo non vogliamo fermarci: contro Macerata scenderemo in campo pronte ad affrontare le difficoltà da squadra, come abbiamo fatto nelle ultime partite, e determinate a centrare il primo successo davanti ai nostri tifosi”. Parola a una delle migliori fin qui per le arancionere, Alessia Fiesoli: “Con Cuneo dovremo trovare tutte le nostre migliori risorse da mettere in campo, nonostante il ritmo incessante delle gare di questo inizio stagione. Ci aspetta, infatti, una partita davvero importante in cui vogliamo provare a riscattare le ultime sconfitte con l’obiettivo di muovere la classifica. Non sarà semplice perché Cuneo è una squadra quadrata e con tante soluzioni a disposizione. Quindi massima concentrazione e attenzione ad ogni dettaglio del nostro gioco: con questo atteggiamento e un approccio giusto alla gara sono sicura che potremo ottenere un buon risultato da questa lunga trasferta”.

Entrambe vittoriose domenica contro Pinerolo e Busto Arsizio, la Bartoccini-Fortinfissi Perugia e la Volley Bergamo 1991 si sfidano al PalaBarton con il principale obiettivo di accorciare sull’ottava posizione, l’ultima valida per l’accesso alla Coppa Italia alla fine del girone d’andata. Nello scorso turno, le buone notizie sono arrivate da un lato per il ritorno in campo di Guerra, subito protagonista con 19 punti contro le pinelle, dall’altro per la grande prestazione del nuovo acquisto Lorrayna, dominante con 29 punti. Una partita che coach Bertini non vorrà sbagliare, visto che l’anno scorso i confronti tra le due squadre hanno sempre visto sorridere le orobiche. Un motivo in più per non perdere la concentrazione, come sottolinea per Bergamo Emma Cagnin: “Dopo la gara con Cuneo, avevamo tutte voglia di riscatto. Siamo super contente dei tre punti conquistati con Busto Arsizio. Ora dobbiamo mantenere lo stesso equilibrio e la stessa determinazione anche contro Perugia”.

L’Igor Gorgonzola Novara è chiamata al riscatto dopo una settimana shock, che l’ha vista subire due 0-3 in casa per mano delle acerrime rivali di Conegliano e delle cugine di Chieri. Due sconfitte che si sono fatte sentire anche in termini di classifica, con le stesse collinari e Scandicci che ne hanno approfittato per il sorpasso. A concludere una settimana tutt’altro che positivia, arriva una trasferta non proprio agevole per le ragazze di coach Lavarini. La TrasportiPesanti Casalmaggiore torna da Conegliano con una sconfitta, ma con la consapevolezza di aver fatto una buona prestazione, strappando alle Campionesse d’Italia un set, missione riuscita solo ad altre due squade. Le stesse rosa hanno peraltro dato grande filo da torcere a Milano, segno che negli appuntamenti con le big la formazione di coach Pistola sa farsi trovare pronta. “Contro Conegliano abbiamo giocato bene nei primi set – dice Ellen Braga – Bisogna tener conto del fatto che sono una delle squadre più forti al mondo, quindi secondo me abbiamo fatto un buon lavoro contro di loro. Sappiamo che abbiamo ancora molto da migliorare e queste gare ci aiutano a capirlo e a lavorare per essere ancora più forti. Domani giocheremo contro Novara, una squadra molto forte con giocatori molto bravi ed esperti. Sappiamo quanto sarà difficile, ma credo che giocare in casa sia sempre molto positivo per noi e per questa partita stiamo lavorando e studiando molto! Una nuova opportunità per dare il meglio di noi!”. Per le zanzare, ancora prive di Danesi e Adams, parola a Sara Bonifacio: “Purtroppo nelle ultime due partite, al netto delle difficoltà fisiologiche di questa fase, abbiamo evidenziato un po’ di fragilità, che ci hanno portate a subire dei filotti importanti che poi hanno compromesso la possibilità di vincere. In queste situazioni va data massima attenzione alle cose semplici, mantenendo più ordine possibile in campo. Dobbiamo fare al meglio quelle cose che sono sotto il nostro controllo, fatto questo va poi aggiunta la giusta aggressività, con l’obiettivo di tornare a vincere e di mettere in campo un bel gioco che abbiamo già fatto intravedere”.

Prima contro ultima della classifica si sfidano al Pala Bus Company: la Wash4Green Pinerolo, fanalino di coda con 2 punti frutto di due sconfitte al tie-break contro Novara e Perugia, ospita le campionesse in carica della Prosecco Doc Imoco Conegliano, in vetta con 20 punti. Una sfida sulla carta proibitiva per le ragazze di coach Marchiaro, ma che rappresenta un’occasione utile per misurarsi, cogliere spunti di lavoro e trovare nuovi stimoli. Le pinelle, dalla loro, hanno sicuramente dato filo da torcere nella maggior parte degli incontri stagionali, con un set strappato a Milano e ben due a Novara. Marchiaro sa di dover affrontare la partita un punto alla volta: “Ospitiamo Conegliano e per noi oltre ad essere una gigantesca opportunità di prestigio perché accogliamo una delle più forti squadre al mondo, è anche una grandissima occasione per crescere ancora, per testarci e per misurare il nostro impatto sul campionato. Non avanziamo velleità di risultato ma ovviamente prepareremo la partita sempre con gli stessi principi. Sarà importante fare bene il primo punto del primo set, il secondo e così via, senza badare troppo al punteggio. Il nostro progetto prosegue”. Queste le parole di coach Santarelli, alla terza trasferta piemontese e ancora imbattuto in campionato: “Domani siamo a Pinerolo su un campo caldo dove non abbiamo mai giocato. Loro dopo la grande stagione della promozione hanno fatto finora un campionato con qualche alto e basso, ma hanno impegnato squadre anche quotate come Novara e hanno perso al tie break a Perugia. Insomma, non sono una squadra da sottovalutare anche perchè in casa loro vorranno ben figurare contro la capolista e mi aspetto un’atmosfera di grande entusiasmo sia tra il pubblico piemontese che nella squadra di casa, che potrà giocare sciolta e provare il colpaccio senza nulla da perdere. Da parte nostra continueremo con le rotazioni, voglio la massima concentrazione da parte di tutte per farsi trovare pronte nel momento in cui saranno chiamate in causa”.

Non c’è stata storia all’Arena di Monza per la Megabox Ond. Savio Vallefoglia, uscita sconfitta in tre set da Milano nello scorso turno. L’opposto di quanto accaduto a Il Bisonte Firenze, che invece ha contestato a lungo il risultato a Cuneo, salvo poi cedere al tie-break. Al PalaCarneroli si presenta quindi un’ottima occasione per entrambe le squadre, appaiate a 8 punti, di guadagnare punti importanti per staccare le inseguitrici. Un match che le padrone di casa dovranno affrontare senza capitan Kosheleva: “Anche senza Tatiana – racconta Valeria Papa – penso che la chiave per questo incontro sia la stessa delle altre: essere aggressive fin dal primo tocco, metterle in difficoltà con il servizio. Loro si sono rinforzate tanto nel mercato estivo, hanno voluto alzare l’asticella. Sarà una partita interessante, spero anche divertente”. Questo il pensiero di coach Bellano: “Giocare dopo soli tre giorni dalla gara con Cuneo per noi è un buon modo per cercare di cancellare la prestazione non sufficiente di domenica: tornare subito in campo può deve essere un vantaggio, perché ci dà la possibilità di correggere immediatamente le cose che non hanno funzionato, tenendo conto però che affrontiamo un avversario da prendere con le molle in un campo caldo e ostico come quello di Urbino. La partita presenta delle difficoltà dovute principalmente al valore tecnico di Vallefoglia, ma è chiaro che il desiderio di tutti noi è offrire una prestazione di qualità per tornare a Firenze con un risultato positivo. È con questa idea che ci stiamo preparando da ieri, analizzando i problemi emersi contro Cuneo e iniziando a pensare già a quello che dovremo fare domani sera”.

RAI SPORT
Anche quest’anno Rai Sport + HD (canale 58 del digitale terrestre e 21 della piattaforma Tivùsat) trasmetterà in chiaro una partita per ogni turno di Regular Season, più tutti gli Eventi e le gare dei Playoff Scudetto. Il prossimo appuntamento è fissato per mercoledì 16 novembre alle ore 20.30, in diretta su su Rai Sport + HD con Savino Del Bene Scandicci – Vero Volley Milano. Telecronaca affidata a Marco Fantasia e Giulia Pisani

SKY SPORT
Come l’anno scorso Sky Sport trasmetterà ai suoi abbonati un match per ogni giornata di Campionato. Per la 7^ giornata, l’appuntamento è per mercoledì 16 novembre alle ore 20.30 su Sky Sport Arena (canale 204 del bouquet Sky) con la sfida Megabox Ond. Savio Vallefoglia – Il Bisonte Firenze. Telecronaca affidata a Roberto Prini e Francesca Piccinini.

VOLLEYBALL WORLD TV
Tutte le gare del Campionato di Serie A1 – anche quelle trasmesse su Rai Sport e Sky Sport – sono disponibili in live streaming su VBTV con telecronaca in italiano. Due gli abbonamenti disponibili: annuale a 74,99 € e mensile a 7,99 €.

SERIE A1
7° GIORNATA
Mercoledì 16 novembre ore 20.30 diretta Rai Sport + HD
Savino Del Bene Scandicci – Vero Volley Milano Arbitri: Giardini-Rolla
Mercoledì 16 novembre ore 20.30
E-Work Busto Arsizio – Reale Mutua Fenera Chieri Arbitri: Armandola-Scotti
Cuneo Granda S.Bernardo – Cbf Balducci Hr Macerata Arbitri: Boris-Pasin
Bartoccini-Fortinfissi Perugia – Volley Bergamo 1991 Arbitri: Florian-Lot
Trasportipesanti Casalmaggiore – Igor Gorgonzola Novara Arbitri: Brancati-Clemente
Wash4green Pinerolo – Prosecco Doc Imoco Conegliano Arbitri: Nava-Brunelli
Mercoledì 16 novembre ore 20.30 diretta Sky Sport Arena
Megabox Ond. Savio Vallefoglia – Il Bisonte Firenze Arbitri: Merli-Mattei

LA CLASSIFICA
Prosecco Doc Imoco Conegliano 20 (7 – 0); Vero Volley Milano 16 (6 – 0); Reale Mutua Fenera Chieri 15 (5 – 1); Savino Del Bene Scandicci 15 (5 – 1); Igor Gorgonzola Novara 14 (5 – 2); Megabox Ond. Savio Vallefoglia 8 (3 – 3); Il Bisonte Firenze 8 (2 – 4); Trasportipesanti Casalmaggiore 7 (2 – 4); Volley Bergamo 1991 7 (2 – 4); Bartoccini-Fortinfissi Perugia 6 (2 – 4); Cuneo Granda S.Bernardo 5 (2 – 4); E-Work Busto Arsizio 3 (1 – 5); Cbf Balducci Hr Macerata 3 (1 – 5); Wash4green Pinerolo 2 (0 – 6).

Lega Femminile