A1F> Settima perla consecutiva per la Vero Volley Milano

Scandicci superata al tie-break

Le rosa di Gaspari recuperano le padrone di casa per due volte, ma nel tie-break sono devastanti. Settimo successo consecutivo, terzo esterno al tie-break. Sylla: “Questa squadra ha un grande carattere”

Savino Del Bene Scandicci – Vero Volley Milano 2-3 (25-23, 21-25, 25-20, 24-26, 8-15)
Savino Del Bene Scandicci: Pietrini 9, Belien 12, Mingardi 19, Ting 17, Washington 13, Di Iulio, Castillo (L), Antropova 2, Alberti 1, Angeloni, Sorokaite, Shcherban. Non entrate: Malinov, Guidi (L). All. Barbolini.
Vero Volley Milano: Stysiak 11, Folie 10, Thompson 21, Sylla 14, Stevanovic 11, Orro 4, Parrocchiale (L), Davyskiba 11, Candi, Begic, Rettke, Camera. Non entrate: Negretti (L), Martin. All. Gaspari.

NOTE

Arbitri: Giardini Massimiliano, Rolla Massimo

Spettatori: 1837

Durata set: 31′, 28′, 31′, 37′, 15′; Tot: 142′.

Savino Del Bene Scandicci: battute vincenti 2, battute sbagliate 12, muri 7, errori 27, attacco 38%
Vero Volley Milano: battute vincenti 7, battute sbagliate 16, muri 12, errori 30, attacco 37%

MVP: Thompson (Vero Volley Milano)

Impianto: Palazzo Wanny di Firenze

FIRENZE, 16 NOVEMBRE 2022 – Continua la serie di vittorie della Vero Volley Milano, arrivata al settimo centro consecutivo grazie al 3-2 ottenuto a Palazzo Wanny di Firenze contro le padrone di casa della Savino Del Bene Scandicci. Alla vigilia doveva essere il big match della settima giornata di andata della Serie A1 femminile 22-23 e alla fine così è stato, perché il livello di intensità di gioco e difese messo in campo dalle due squadre si è confermato di altissimo profilo. Scandicci ha potuto contare sulla determinazione dei suoi principali terminali offensivi (Zhu e Mingardi, top scorer delle loro) per accelerare con convinzione nel primo set, Milano ha saputo rispondere con Thompson, Stysiak e Sylla nel secondo. Dal terzo in poi, sull’1-1, il match ha elevato ulteriormente i giri: le padrone di casa hanno iniziato a spingere con il servizio (ottimi i turni di Washington) e le lombarde non hanno mantenuto alta l’efficienza in questo fondamentale. Gaspari ha così inserito Davyskiba per Stysiak, con la bielorussa che si è dimostrata l’arma in più per poter scardinare la ricezione prima e la difesa della squadra di Barbolini poi. Lasciato alla Savino Del Bene il terzo gioco, infatti, la Vero Volley ha graffiato le sue avversarie proprio con i turni dai nove metri della sua schiacciatrice, utili ad agevolare la correlazione muro-difesa (12-7 per Milano, di cui 4 di Folie, 3 di Orro e 2 di Stevanovic) ed i contrattacchi. Con un guizzo nel finale, dopo aver annullato una palla match, le rosa hanno chiuso il gioco e approcciato con grinta il tie-break, gestito fin dalle prime battute e chiuso con carattere grazie agli attacchi vincenti dell’MVP Thompson. La Vero Volley rientra a casa con il secondo posto momentaneo in classifica ed il morale altissimo in vista della trasferta di domenica a Villorba contro la capolista Conegliano.

LE DICHIARAZIONI
Myriam Sylla (Vero Volley Milano): “Sono felice perché è una vittoria importante contro una squadra ben organizzata e molto aggressiva che non ci voleva lasciare nulla. Ci hanno attaccato tanto in battuta e noi siamo state davvero brave a stare lì, con lucidità e carattere, soprattutto nel quarto set, dove eravamo anche dietro in alcune fasi. Cosa ha funzionato? A tratti è andato bene tutto: l’attacco, la ricezione, la copertura. Nei momenti importanti abbiamo dimostrato di saper fare grandi cose e siamo davvero soddisfatte per questo risultato”.

Giò Antonelli – +39 3498879385
Ufficio Stampa – Consorzio Vero Volley