A1F> Una domenica senza fiato: Conegliano-Milano per cuori forti

la bella Chieri ospita Scandicci

Su Sky Sport il big match del Palaverde, mentre l’anticipo Rai sarà Casalmaggiore-Macerata. Busto, Cuneo e Bergamo contro Pinerolo, Perugia e Vallefoglia, Novara ospita Firenze

Si prospetta un weekend piuttosto frizzante per il Campionato di Serie A1, pronto ad entrare nell’ottava giornata del girone d’andata. Si parte sabato con Casalmaggiore-Macerata su Rai Sport + HD, prima della grande abbuffata delle 17 della domenica, con sei partite in contemporanea di discreta importanza. Su Sky Sport Arena il match più atteso della stagione: le campionesse in carica di Conegliano, prime in classifica, contro le vice campionesse di Milano, seconde, le uniche due squadre imbattute in campionato che si affrontano al Palaverde per uno scontro da lascia o raddoppia. Non meno interessante la sfida tra Chieri, seconda con 18 punti e con una sola sconfitta in campionato, e Scandicci, battuta al tie-break da Milano e distante due punti dalle piemontesi. Si prosegue con la ritrovata Novara che ospita Firenze e con Bergamo-Vallefoglia, Cuneo proverà ad allungare la striscia positiva contro Perugia mentre in fondo alla graduatoria ultima chiamata per Busto Arsizio e Pinerolo.

Nonostante le due sconfitte, è una TrasportiPesanti Casalmaggiore decisamente in forma quella che, nell’anticipo del sabato, si prepara ad ospitare al PalaRadi la CBF Balducci HR Macerata. Contro Conegliano e Novara, le ragazze di coach Pistola hanno mostrato grandi progressi e un gioco in grado di mettere in difficoltà le squadre sulla carta più forti, come accaduto nei primi due set contro le pantere e nei primi tre contro le zanzare, che sono poi valsi un punto al tie-break. “Con Novara abbiamo messo pressione sin da subito – dice Juliet Lohuis – soprattutto con il nostro servizio. Nel quarto set però le ospiti sono partite forti e noi abbiamo iniziato a sbagliare troppo…il vantaggio iniziale poi nel tie-break non ci ha dato modo di recuperare. Stiamo analizzando al meglio tutte le giocatrici di Macerata, sicuramente continueremo a lavorare anche sul nostro gioco. Poter giocare un’altra partita in casa in questa settimana è bellissimo!”. Al contrario, le arancionere di coach Paniconi attese dalla seconda trasferta in tre giorni, non vivono il loro miglior momento, con un successo che manca dal 26 ottobre e un pesante 3-0 subito da Cuneo nell’ultima giornata. Aurora Poli parla così prima della partita: “Ci attende un’altra sfida tosta e lontano da casa dopo quella di Cuneo, a tre giorni di distanza. Chiaramente dobbiamo mettere da parte la stanchezza e vogliamo scendere in campo per rifarci e provare ad esprimere una buona pallavolo con maggiore continuità e non solo in alcuni momenti della gara come accaduto nelle ultime nostre uscite. Massima concentrazione e determinazione dunque, Casalmaggiore è un’ottima formazione e l’ha dimostrato in campo: le nostre avversarie non vorranno farsi sfuggire l’occasione di far felice il loro pubblico ma noi faremo di tutto affinché non sia così, perché siamo affamate di punti e vogliamo uscire dal Pala Radi con una buona prestazione messa in campo”.

Vittoria diversamente importanti per l’Igor Gorgonzola Novara e Il Bisonte Firenze nell’infrasettimanale di mercoledì. Le zanzare, dopo aver perso terreno dalla vetta a causa delle sconfitte contro Conegliano e Chieri, sono riuscite a portare a casa due punti in un match molto ostico contro Casalmaggiore, peraltro affrontato senza Danesi e Adams. Le bisontine hanno invece sbancato Vallefoglia con un perentorio 0-3, utile per risalire la classifica, che al momento vede le toscane occupare il sesto posto. Julia Ituma commenta così la partita: “Ci aspetta un’altra sfida molto importante e difficile: contro Firenze sarà una battaglia e dovremo essere capaci di lottare al meglio contro una squadra molto esplosiva e aggressiva in attacco. La rimonta ottenuta a Cremona è stata importante per noi, per tornare al successo e metterci alle spalle una piccola serie negativa e l’augurio è che possa essere stata una svolta per la squadra. Contro Firenze serviranno fin da subito l’aggressività, la determinazione e la lucidità messe in campo negli ultimi due set contro Casalmaggiore”. È invece coach Bellano a rilasciare una dichiarazione per la squadra ospite: “La partita contro Novara presenta una serie di difficoltà dovute alla qualità e alla forza dell’avversario, per cui l’asticella rispetto alle gare precedenti si alza. Sarà importante anche riuscire a trovare stabilità nel cambio palla, perché ci può permettere di prendere dei rischi nella fase break e di rendere la partita più equilibrata. In più dovremo cercare di gestire al meglio le energie fisiche e mentali che abbiamo ancora a disposizione: quella di Novara sarà la terza partita in otto giorni, poi ne avremo altre due la prossima settimana, quindi ci servirà l’apporto di tutta la rosa per mantenere un livello sempre competitivo nel corso della gara”.

Seconda partita casalinga consecutiva per l’e-work Busto Arsizio che, dopo aver dato segnali di miglioramento contro Chieri, ospita la Wash4Green Pinerolo nella sfida tra le ultime due squadre (bustocche penultime a pari punti con Macerata) del campionato. Un match per questo molto delicato e che verrà affrontato con la massima attenzione da entrambe le squadre, per sfruttare un’occasione pressoché unica per dare una svolta alla propria stagione uscendo dalle retrovie della graduatoria. Le padrone di casa, dopo l’annuncio del nuovo direttore sportivo Piero Babbi, dovrebbero ritrovare in campo capitan Olivotto e in panchina il libero Zannoni, ma l’importante sarà mostrare la grinta mostrata a tratti contro Chieri. Queste le parole di Degradi: “Siamo molto stimolate a voler fare bene, anche se non è facile perdere tante gare in fila. Prendiamo di buono quello che è stato fatto con Chieri e vediamo di metterlo in campo ancora meglio con Pinerolo. Domenica per noi è importantissimo vincere e portare a casa punti: una partita fondamentale che mi auguro possa rappresentare anche la svolta della stagione”. Le pinelle, dal canto loro, non arriveranno per fare da sparring partner e, ancora in cerca del primo successo, giungeranno all’e-work Arena con la voglia di spaccare il mondo. Le parole di coach Marchiaro: “Dopo un match intenso come quello di mercoledì l’unico tema che conta riguarda il corretto recupero delle energie psicofisiche. Domenica andiamo a Busto. Basta leggere i loro risultati, il calendario che hanno avuto e il roster per capire quanto sia bugiarda la loro classifica. Noi abbiamo bisogno di muovere la classifica e si preannuncia una sfida dalle grandi motivazioni. Preludio ad un’altra grande battaglia”.

Strani incroci del destino. A tre giorni dall’attesissimo debutto nella CEV Challenge Cup (mercoledì 23 novembre, alle ore 20 al PalaFenera, contro le bosniache del Gacko), la Reale Mutua Fenera Chieri ’76 affronta in campionato la squadra italiana detentrice del trofeo, la Savino Del Bene Scandicci. Una partita che si prospetta tra le più belle di questa giornata, con le squadre distanti due punti nelle zone alte della classifica. Le collinari stanno vivendo un sogno in questo inizio di stagione, con 6 vittorie, compresa quella nel derby contro Novara, e una sola sconfitta per mano di Conegliano, mentre le toscane arrivano da un tie-break perso contro Milano dopo aver visto sprazzi della vera Zhu durante il corso del match. Peraltro, nell’ultimo confronto, solo il tie-break ha indirizzato il match verso Scandicci, con un secondo set interminabile conclusosi 32-34. Gli elementi per divertirsi ci sono tutti. “Siamo partiti veramente forte in questa stagione, – fa il punto in casa Chieri il viceallenatore Cristian Piazzese – Nelle ultime due partite abbiamo conquistato due vittorie molto importanti. Chiaramente siamo molto contenti di come stanno andando le cose, ma dobbiamo tenere i piedi per terra, sappiamo che il campionato è lungo e gli impegni sono tanti. Ora affrontiamo una corazzata come Scandicci, una squadra costruita per vincere, con tante campionesse. Non è una partita facile da preparare, anche perché Scandicci ha una rosa molto ampia e in queste prime partite ha potuto girare tutte le giocatrici. Cercheremo di impostare il nostro gioco come sempre, cercando di capire quali possono essere i punti meno forti per sfruttarli al nostro vantaggio, e ovviamente come ogni partita faremo del nostro meglio”. Così coach Barbolini: “In vista di Chieri? Dobbiamo continuare a lavorare come stiamo facendo. Penso che stiamo lavorando bene, ma dobbiamo ancora migliorare. Potrei dire che dobbiamo fare meno errori nei momenti di difficoltà, ma è una cosa scontata per una squadra che vuole vincere. Dobbiamo continuare a crescere: ognuno di noi a qualcosa in cui migliorarsi e dobbiamo affinare ogni fondamentale. Il miglioramento individuale deve essere la nostra base di partenza”.

La vittoria in tre set su Macerata ha confermato il buon momento della Cuneo Granda S.Bernardo, che dopo i match lunghi e tirati di Bergamo e Firenze è riuscita a chiudere i conti in meno di un’ora e mezza di gioco e senza dover attingere dalla panchina. Una prestazione concreta illuminata dalla prova eccezionale di Gréta Szakmáry, autentica trascinatrice e da Sofya Kuznetsova. Una settimana che ha cambiato ogni prospettiva per le gatte, dopo le quattro sconfitte di inizio stagione. “Siamo molto contente di aver finalmente conquistato la prima vittoria davanti ai nostri tifosi – dichiara Anna Hall – e di averlo fatto in modo netto e senza spendere troppe energie. Contro Perugia sarà una bella battaglia: ho sempre giocato insieme a Victoria Dilfer, la loro palleggiatrice, una vera agonista. Sarà la nostra prima volta da avversarie: non vedo l’ora. Anche l’altra mia connazionale, l’opposta Stephanie Samedy, è una giocatrice talentuosa a cui dovremo prestare attenzione. Se ci esprimeremo sui livelli delle ultime partite e riusciremo a ridurre il numero di errori non forzati potremo allungare la nostra striscia positiva”. Altalenante invece il percorso fin qui della Bartoccini-Fortinfissi Perugia, che ha alternato prestazioni importanti come quella contro Milano e Pinerolo ad altre meno brillati come l’ultima in casa contro Bergamo. Presenta così l’incontro il vice allenatore Andrea Giovi: “Nella partita contro Bergamo forse siamo partiti contratti, non siamo riusciti ad esprimere il meglio che potevamo mettere in campo. Adesso c’è poco tempo per andare a cambiare chissà quali cose, quindi dovremo puntare l’accento sulle cose basilari e cercare di essere più ordinati e precisi su alcuni aspetti del gioco. Andiamo a Cuneo per cercare un riscatto, almeno nel punto di vista della qualità del gioco, poi potremo vincere o perdere, ma sicuramente dovremo essere capaci di giocare una pallavolo migliore di quella vista contro Bergamo. Poi il risultato eventualmente verrà di conseguenza”.

Una Volley Bergamo 1991 in fiducia, dopo i due successi contro Busto Arsizio e Perugia, riapre le porte del PalaIntred per ospitare una Megabox Ond. Savio Vallefoglia ferita dallo 0-3 casalingo contro Firenze. Le migliori notizie per le orobiche nelle due vittoria sono arrivate da Lorrayna, due volte MVP con 46 punti, e dalla giovane centrale Butigan, autrice di 10 muri utili per scalare la classifica delle migliori giocatrici nel fondamentale, che la vede attualmente al secondo posto con 21 blocks dietro alla pinella Gray (22). Per le tigri invece, fondamentale il recupero di Kosheleva, che dovrebbe essere della partita: troppo influente la sua assenza nelle dinamiche del gioco e della personalità della squadra di coach Mafrici. “Andiamo ad affrontare un team che, al completo, può essere pericoloso – avverte Stefano Micoli di ritorno dalla vittoriosa trasferta umbra – Nel roster annovera due straniere, Kosheleva ed Hancock, in possesso di un palmares invidiabile, a loro si aggiunge la centrale serba Aleksic, di buone prospettive e dal buon rendimento nel campionato scorso in Francia. Il tutto completato da una batteria di italiane con esperienza consolidata nel nostro campionato. Dovremo mantenere un alto livello di concentrazione, che ci consenta un rendimento buono come quello mostrato a Perugia, limitando regali agli avversari e alzando l’asticella della nostra performance”. “Una partita difficilissima, perché loro sono in fiducia, vengono da due vittorie consecutive e, giocando in casa, avranno una spinta in più – dice invece Imma Sirressi – Dobbiamo giocare la nostra miglior partita, tutte insieme. Mi aspetto che ognuna di noi lotti su ogni palla, sia che siamo sopra che sotto nel punteggio. Non dovremo ripetere gli stessi errori delle scorse partite, perché le certezze, la fiducia che ogni giocatrice ha nelle proprie compagne sono i nostri punti di forza, che ci hanno permesso di guadagnare punti e non mollare, sopratutto mentalmente. Nella pallavolo possono tutti sbagliare e noi dobbiamo essere brave a mantenere la testa salda ai fini del risultato”.

La partita più attesa del campionato si gioca al Palaverde di Villorba: la Prosecco Doc Imoco Conegliano ospita la Vero Volley Milano per la riproposizione dell’ultima Finale Scudetto. Le due formazioni sono le uniche imbattute in Serie A1, con otto vittorie per le pantere, compreso l’anticipo contro Novara, e sette successi per le milanesi, che nell’ultima gara hanno sbancato Palazzo Wanny al termine di una partita durissima contro Scandicci, terminata al tie-break. Sicuramente uno dei temi in vista della sfida di domenica pomeriggio, poiché al contrario coach Santarelli ha proseguito nel suo turnover calcolato facendo riposare nell’infrasettimanale contro Pinerolo Wolosz, Haak e Squarcini. Come sarà altrettanto interessante vedere per la prima volta Sylla e Folie affrontare la squadra con cui hanno alzato tutti i trofei a disposizione. Per non parlare dello scontro diretto tra le due giovanissimi opposte che stanno mettendo a ferro e fuoco la Serie A1, Haak e Thompson, e di due tra le registe migliori al mondo, Wolosz e Orro. Non c’è bisogno di tante parole: sinteticamente, un match da non perdere assolutamente. Parla così Monica De Gennaro: “Certamente sarà una bella partita: affrontiamo Milano che è una squadra molto forte, entrambe non abbiamo mai perso e quindi certamente sarà una gara combattuta e molto equilibrata. Sarà interessante vedere a che punto siamo e sarà bellissimo giocare match così con la cornice di un Palaverde caldissimo, speriamo proprio che ci possa essere il tutto esaurito perchè lo spettacolo sarebbe ancora più bello e per noi giocatrici una carica in più. Sarà strano vedere dall’altra parte della rete come avversarie Miriam e Raffa (Sylla e Folie), giocarci contro farà un certo effetto, ma quando inizierà la partita penseremo solo a dare il nostro meglio e fare una grande partita. Quello che serve assolutamente per battere un top team come Milano”. Queste invece le parole di coach Gaspari: “È vero, a Scandicci abbiamo fatto una ottima partita dal punto di vista dell’intensità e del carattere, dimostrando ancora una volta di saper stare in gara e reagire anche quando siamo sotto, ma gli errori fatti nel primo set sono cose da evitare. Dobbiamo migliorare sotto tutti i punti di vista e crescere, come è giusto che sia. Ora affrontiamo una Conegliano che ha cambiato tanto ma ha anche mantenuto la stessa mentalità ed idea di gioco che le hanno permesso di dominare in Italia e non solo negli ultimi anni. Hanno la stessa fame, anzi. Con qualche innesto giovane in posto quattro e nel ruolo di opposto è cresciuta tanto. E’ una squadra capace di cambiare la sua fisionomia durante il match, come noi, ma dovremo fare qualcosa in più in difesa, perché la loro qualità in attacco è alta”.

RAI SPORT
Anche quest’anno Rai Sport + HD (canale 58 del digitale terrestre e 21 della piattaforma Tivùsat) trasmetterà in chiaro una partita per ogni turno di Regular Season, più tutti gli Eventi e le gare dei Playoff Scudetto. Il prossimo appuntamento è fissato per sabato 19 novembre alle ore 20.30, in diretta su su Rai Sport + HD con TrasportiPesanti Casalmaggiore – Cbf Balducci Hr Macerata. Telecronaca affidata a Marco Fantasia e Giulia Pisani

SKY SPORT
Come l’anno scorso Sky Sport trasmetterà ai suoi abbonati un match per ogni giornata di Campionato. Per la 8^ giornata, l’appuntamento è per domenica 20 novembre alle ore 17.00 su Sky Sport Arena (canale 204 del bouquet Sky) con la sfida Prosecco Doc Imoco Conegliano – Vero Volley Milano. Telecronaca affidata a Stefano Locatelli e Rachele Sangiuliano.

VOLLEYBALL WORLD TV
Tutte le gare del Campionato di Serie A1 – anche quelle trasmesse su Rai Sport e Sky Sport – sono disponibili in live streaming su VBTV con telecronaca in italiano. Due gli abbonamenti disponibili: annuale a 74,99 € e mensile a 7,99 €.

SERIE A1
8° GIORNATA
Sabato 19 novembre ore 20.30 diretta Rai Sport + HD
TrasportiPesanti Casalmaggiore – Cbf Balducci Hr Macerata Arbitri: Brunelli-Cappello
Domenica 20 novembre ore 17.00
Igor Gorgonzola Novara – Il Bisonte Firenze Arbitri: Santoro-Venturi
E-Work Busto Arsizio – Wash4Green Pinerolo Arbitri: Grassia-Puecher
Reale Mutua Fenera Chieri – Savino Del Bene Scandicci Arbitri: Simbari-Rossi
Cuneo Granda S.Bernardo – Bartoccini-Fortinfissi Perugia Arbitri: Goitre-Nava
Volley Bergamo 1991 – Megabox Ond. Savio Vallefoglia Arbitri: Vagni-Brancati
Domenica 20 novembre ore 17.00 diretta Sky Sport Arena
Prosecco Doc Imoco Conegliano – Vero Volley Milano Arbitri: Saltalippi-Piana

LA CLASSIFICA
Prosecco Doc Imoco Conegliano 23 (8 – 0); Vero Volley Milano 18 (7 – 0); Reale Mutua Fenera Chieri 18 (6 – 1); Igor Gorgonzola Novara 16 (6 – 2); Savino Del Bene Scandicci 16 (5 – 2); Il Bisonte Firenze 11 (3 – 4); Volley Bergamo 1991 10 (3 – 4); Cuneo Granda S.Bernardo 8 (3 – 4); Megabox Ond. Savio Vallefoglia 8 (3 – 4); Trasportipesanti Casalmaggiore 8 (2 – 5); Bartoccini-Fortinfissi Perugia 6 (2 – 5); E-Work Busto Arsizio 3 (1 – 6); Cbf Balducci Hr Macerata 3 (1 – 6); Wash4green Pinerolo 2 (0 – 7).

Lega Femminile