A3M> Brugherio sa soffrire per poi incantare

Vittoria 3-2 con San Giustino

BRUGHERIO, 19 NOVEMBRE 2022- Nelle due ore e mezza di gara dell’ anticipo dell’ 8° giornata di Serie A3 Credem Banca, la Gamma Chimica Brugherio sa soffrire per poi incantare. Il risultato è la strabiliante vittoria 3-2contro la ErmGroup San Giustino. Giovani, coraggiosi e pronti a tutto. Così Brugherio fa fronte ad una situazione altamente emergenziale che la vede in campo priva di Barotto, Frattini e Ichino, fermi per infortunio. Coach Danilo Durand può però contare su una rosa di combattenti che danno anima e cuore: esplosivo Van Solkema, autore di una una prestazione incredibile, tocca quota 37 punti, esemplare Chiloiro, anche per lui superati i 20 punti, perfetto Marini, in vero stato di grazia, il libero rosanero mostra personalità da leader e delizia a suon di difese impossibili. San Giustino è costretta alla resa.

LE FORMAZIONI

Coach Danilo Durand propone in campo Biffi-Carpita sulla diagonale, Innocenzi e Mati al centri, Van Solkema e Chiloiro in 4, Libero Marini.

Coach Bartolini risponde con Sitti in regia, opposto Hristoskov, Skuodis e Cappelletti di banda, centrali Quarta e Stoppelli, Marra libero.

LA CRONACA

PRIMO SET

Parte in vantaggio San Giustino 4-7, tre punti di respiro che regge fino al 7-10. Il processo di rimonta dei Diavoli prende vita con Chiloiro e Carpita che accorciano le distanza (9-10). Procede il lavoro di pressing della squadra di casa che, ben calibrata in attacco, avanza con Chiloiro per il pari 14. Mette ora la freccia la formazione di coach Durand e Van Solkema si prende il 15-14, vantaggio che si fa sempre più interessante con Carpita in attacco che realizza il 20-17. San Giustino non resta a guardare e risponde con due muri di Quarta che valgono il 23-21. Corre in panchina Brugherio. Al rientro, dopo due servizi out, uno di Skuodis, l’altro di Van Solkema, è capitan Innocenzi a trovare la sintesi e sul 25-22 termina il primo set.

SECONDO SET

Bella presenza di Mati, il giovanissimo di casa Diavoli, seppur reduce da una settimana complicata, si mette in bella mostra col muro del 2-0 che apre il set. Troppo presto per aver fretta e così San Giustino, con l’ace di Stoppelli, ridiscute il punteggio. 2-2. Si fa molto equilibrato il secondo parziale che passa per gli attacchi vincenti di Van Solkema e Skuodis (7-7). Chiloiro a tutto braccio dai nove metri realizza due ace di fila per il 10-8 ma basta poco alla ErmGroup per destabilizzare Brugherio e portarsi avanti 11-13. È time out di Durand. Il vantaggio si fa più netto sul 15-20, reagisce Brugherio con Mati al centro (17-21) ma scappa via San Giustino e chiude il set col muro di Quarta 19-25.

TERZO SET

Dal 4-1 di Van Solkema, dopo un’incredibile difesa di Marini, cambia presto faccia il terzo set. Due ace di Hristoskov ed è 4 pari. Un bel botta e risposta tiene acceso il set che prosegue punto a punto per oltre la metà del tempo. Chiloiro serve l’allungo del 18-16 e scatta il time out di coach Bartolini. Carpita difende il 19-17 e fa lo stesso Van Solkema con la diagonale del 20-18. Il finale è bollente. Brugherio spreca un servizio e al cambio palla Quarta ne approfitta per il 22 pari. Van Solkema e Chiloiro spingono per il 24-22 ma San Giustino non si rassegna e con Capelletti spinge il set ai vantaggi (24-24). Allarme per Brugherio quando Hristoskov realizza il punto del 24-25 ma getta acqua sul fuoco coach Durand col suo time out. Carpita trova le mani di Hristoskov per il 25 pari ma è Capitan Innocenzi col muro del 28-27 a riportare nella sua metà campo il set point. Scoccano i quaranta minuti di gioco e la Gamma Chimica chiude finalmente il terzo set 30-28.

QUARTO SET

San Giustino riparte a razzo 2-7 ed è inevitabile il time out di Durand. Carpita e Chiloiro mettono giù i palloni necessari per ridurre a 4-7 il ritardo sugli ospiti. San Giustino continua in vantaggio (4-9) ma Brugherio da la sensazione di essere in partita e di crederci. Ancora un’incredibile difesa di Marini viene trasformata in punto da Carpita col muro del 7-11, -3 sul 10-13 a firma Van Solkema. Montagne russe nel quarto parziale, Brugherio subisce un importante break e San Giustino trova il massimo vantaggio sul 10-16. Si corre in panchina da Durand. Ace di Capitan Innocenzi e Brugherio pare esser rientrata sul 14-17 e procede al 15-18 con la pipe di Carpita. Il nervosismo è sempre più palpabile e trova il suo apice dopo una scelta arbitrale molto discutibile che, sommata al rosso dato a Durand, altro non fa che surriscaldare ulteriormente il campo e avvantaggiare San Giustino, avanti ora 15-20. Brugherio si ribella e riapre un set dato, apparentemente, per spacciato. Ha un importante impatto l’ingresso in campo di Consonni, solido in ricezione, permette a Biffi di distribuire saggiamente palloni importanti. La sintesi la trovano Carpita, potente diagonale del 22-23, e Van Soljkema che col muro del 23-24 può far dire ancora la sua a Brugherio. Dopo una rimonta da sogno è Quarta (23-25) a portare al quinto set la sfida .

QUINTO SET

Van Solkema e Chiloiro fanno viaggiare a gran velocità la Gamma Chimica. In attacco alternano diagonali a pipe e mani out e Chiloiro è sprezzante anche in battuta. Brugherio sale a quota 8-4 quando si cambia campo. Van Solkema realizza il 10-5, lo segue Mati col muro dell’11-5. San Giustino ha il piglio di chi per vinta non si da, è avvincente la sua rimonta che dal 12-6 la porta al 13 pari in un mix di disattenzioni ed errori dei rosanero e di una grande prova di Quarta che realizza il suo decimo muro personale. Ha il colpo giusto al momento giusto Van Solkema che tiene in pari il gioco a 14 e a 15. Capitan Innocenzi al centro porta i suoi a giocarsi la match ball (16-15). Cappelletti attacca fuori e Brugherio chiude 17-15 il tie break e vince 3-2 l’interminabile 8° di campionato.

LE DICHIARAZIONI

Coach Danilo Durand: “Siamo andati oltre le mie più rosee aspettative. Abbiamo avuto una settimana complicatissima ma i ragazzi hanno sfoderato una prestazione incredibile contro una formazione solida e davvero molto buona. I ragazzi sono stati incredibili. Oggi hanno fatto la differenza la testa e l’anima, ci hanno messo davvero qualcosa di più. Non hanno mai data per morta nessuna palla e ci hanno creduto sempre. La cosa bella è che questi ragazzi continuano a crescere, riescono ad entrare in campo a giocarsela con tutti e durante la gara ad alzare il loro livello e di conseguenza a migliorarsi. Siamo davvero contenti. Oggi Marini è stata l’anima della squadra, oltre a ricevere bene ha fatto dei recuperi importanti in momenti decisivi. Ha dato entusiasmo e i ragazzi si sono rispecchiati in lui. Quando però vinci così vuol dire che tutti hanno fatto una grande prestazione, anche gli ingressi dalla panchina sono stati indispensabili. Adesso Parma ma lo spirito nostro dovrà essere sempre questo, scendere in campo, giocarcela ed essere sempre sbarazzini, prestando attenzione in ogni momento. Adesso l’obiettivo è raccogliere qualcosa anche fuori casa”.

8° giornata Campionato Serie A3 Credem Banca

Gamma Chimica Brugherio – ErmGroup San Giustino (3-2)

(25-22, 19-25, 30-28, 23-25, 17-15)

Gamma Chimica Brugherio: Biffi 3, Carpita 13, Innocenzi 7, Mati 4, Van Solkema 37, Chiloiro 21, Marini L, Consonni, Selleri, Sarto Ne: Montermini, Colombi Manzi Allenatore: Danilo Durand

ErmGroup San Giustino: Sitti 2, Hristoskov 25, Skuodis 17, Stoppelli 5, Cappelletti 12, Quarta 19, Marra L, Cioffi, Sorrenti, Antonaci Ne: Magrini L, Procelli Allenatore: Marco Bartolini

NOTE:

Arbitri: Chiriatti Stefano, Di Bari Pierpaolo

Durata set: 26’, 24’, 40’, 32’, 24’

Gamma Chimica Brugherio: battute vincenti 5, battute sbagliate 24, muri 11, attacco 47%, ricezione 49% (perfetta 19%)

ErmGroup San Giustino: battute vincenti 6, battute sbagliate 19, muri 18, attacco 40%, ricezione 58% (perfetta 31%)

Foto di Martina Marzella

Paola Monaco
Diavoli Rosa SSD a RL
Responsabile Marketing e Comunicazione