B2F> La striscia d’oro della Rossetti Market Conad si interrompe a Reggio Emilia

festeggia l’Arbor Interclays (3-0)

Le gialloblù piacentine lottano in ogni parziale ma le reggiane sono più concrete dopo il venti e conquistano l’intera posta in palio

ALSENO (PIACENZA), 20 NOVEMBRE 2022 – Semaforo rosso per la Rossetti Market Conad a Reggio Emilia, con la formazione allenata da Federico Bonini battuta 3-0 dall’Arbor Interclays nella settima giornata d’andata del girone F di B2 femminile.
Si interrompe nella città del Tricolore l’ottimo momento della formazione di Alseno, che alla vigilia arrivava da tre vittorie consecutive. Al cospetto di una formazione che si è rivelata solida e determinata, le gialloblù hanno ceduto in tre set tutti combattuti e decisi soprattutto dopo il venti con più di un rammarico piacentino. Alle ospiti, infatti, non sono bastati un ottimo avvio nel primo set (1-5), l’arrivo a braccetto vicino a quota venti nel primo e nel secondo parziale e due distinte occasioni nella terza frazione ai vantaggi per riaprire l’incontro. Battuta, difesa e attacco hanno spinto l’Arbor Interclays verso il successo, mentre Alseno ha faticato inizialmente un po’ a trovare le misure a muro e la quadratura in ricezione, con un gioco migliorato in modo sensibile nel terzo set che però non è bastato per cambiare l’inerzia della partita.
“Da parte nostra – commenta a fine gara coach Federico Bonini – il basso profilo agonistico ha inciso sulla prestazione; non siamo riusciti a entrare veramente in partita in vari fondamentali. Peccato perché bastava poco per disputare un match diverso. Sapevamo di dover prepararci a una battaglia da giocare a viso aperto, ma non lo abbiamo fatto e non abbiamo mostrato l’atteggiamento combattivo per questo ciclo di impegni difficili che ci accompagnerà fino alla sosta natalizia”.
Per la squadra del presidente Stiliano Faroldi, all’orizzonte il primo dei due derby piacentini ravvicinati: appuntamento sabato alle 21 al palazzetto di Alseno contro la capolista imbattuta Fumara MioVolley.
LA PARTITA – Coach Bonini conferma lo schieramento di sabato scorso, con Vairani in posto quattro in diagonale con Tosi. Per il resto, Pieroni in palleggio, Sesenna opposta, Stellati e Stanev centrali e Musiari libero. L’avvio sorride ad Alseno, che scappa sull’1-5 con tre ace consecutivi di Sesenna, ma l’Arbor approfitta di qualche errore ospite per pareggiare subito i conti (5-5). Vairani non supera il nastro in attacco (10-9), mentre le reggiane si affidano alla banda Saccani, autrice dei due attacchi consecutivi che valgono il 13-11. La Rossetti Market Conad risponde con il contrattacco di Tosi dopo la difesa di Stellati (15-15), con la stessa schiacciatrice a mettere a terra il pallone del sorpasso gialloblù. L’esperta centrale di casa firma un muro (18-17) e un errore in attacco (18-19), mentre Cattini firma l’ace del 20-19. Time out Bonini, Saccani trova il varco tra il muro piacentino, poi la nuova entrata Camurri ripaga la fiducia con l’ace del 23-20. Ancora Saccani per il 24-21, che poi diventa 25-21.
Il secondo set inizia sui binari dell’equilibrio, con Alseno che trova continuità in attacco soprattutto con Vairani da posto quattro. L’Arbor trova il break con il turno in battuta di Cattini (9-7), allungando sul 12-9 con un’invasione. Bonini ferma il gioco, la sua squadra reagisce poi ribalta il gioco con una buona battuta di Sesenna chiusa da Stellati prima di un errore locale (15-16). Time out Badodi, poi Cattini si ripete in battuta per il controsorpasso (17-16). Le due squadre arrivano a braccetto a quota 20 poi, come nel set precedente, la nuova entrata Camurri firma l’ace del 22-21. Sesenna va a segno, Cattini fa lo stesso per il 23-22 reggiano, trovando il bis in contrattacco (24-22). Entra Furegato che griffa il pallone del 25-22 che vale il 2-0.
La terza frazione si apre con il break locale che vede protagonista sempre Saccani (5-3), poi la risposta gialloblù è con il muro di Sesenna (5-5). L’opposta piacentina mette a terra anche il pallone del sorpasso, alimentato anche dall’ace di Tosi (5-7). Stanev chiude la porta a muro (5-8, time out Arbor), poi è la protagonista dell’ace del +4 ospite (6-10). La “solita” Camurri rende pan per focaccia, con l’errore di Vairani che aiuta l’Arbor (9-11). Altro ace della numero otto locale, dentro Dall’Orso per Vairani, ma la lombarda viene subito bersagliata in battuta per la parità a quota 11. Reggio scappa sul 15-12 con Alseno che paga in termini di lucidità (parziale di 9-1), Bonini ferma il gioco, poi sul 16-13 Chini avvicenda Sesenna.
La Rossetti Market Conad arriva fino al -1 (18-17), ma non aggancia, perché Camurri trova il muro del controbreak (20-17). Altro elastico nel punteggio sulla battuta della nuova entrata Toffanin (20-19), con la parità che questa volta arriva a quota 21 con l’ace di Chini. La volata è lanciata (23-23), Saccani conquista il primo match point, vanificato dalla battuta out di Puglisi (24-24). Stanev stampa a muro, ma Chini attacca out (25-25), con la giocatrice toscana che si riscatta subito dopo. Saccani firma il 26-26, un fallo ospite vale un’altra palla match per l’Arbor Interclays (time out Bonini), annullata da Chini. Morselli a segno (28-27), poi Camurri trova l’ace decisivo con l’aiuto del nastro (29-27).

ARBOR INTERCLAYS-ROSSETTI MARKET CONAD 3-0
(25-21, 25-22, 29-27)
ARBOR INTERCLAYS: Morselli 10, Saccani 14, Cattini 10, Sazzi 1, Puglisi 9, Maggiali 2, Salvaterra (L), Domeniconi (L), Camurri 7, Furegato 1. N.e.: Acqueroni, Canossini. All.: Badodi
ROSSETTI MARKET CONAD: Sesenna 15, Stanev 11, Tosi 7, Vairani 6, Stellati 7, Pieroni, Musiari (L), Toffanin, Marchetti, Chini 4, Dall’Orso 3. N.e.: Gandolfi (L). All.: Bonini
ARBITRI: Magnani e Ravaioli.

Ufficio stampa Pallavolo Alsenese
Luca Ziliani