B2F> I finali di set condannano la Promoball

a Bellusco arriva un ko per 3-0

Brusco stop. Non riesce alla Promoball Sanitars Maclodio la tripletta di vittorie consecutive in campionato. Nella gara disputata in casa di Bellusco, valida per la settima giornata di andata, la squadra guidata da coach Giorgio Nibbio cede in tre set alla compagine brianzola, al termine di una gara che vede le biancorosse tenere il passo delle avversarie, ma purtroppo scivolare sulle volate finali.

La partita. Al fischio d’inizio la Promoball si presenta con la diagonale formata da Magri e Baldi, Cecchetto e Deganello sono la coppia di centrali, mentre in banda ci sono Castellini e Gasparini. Si alternano per difesa e ricezione i liberi Chiara Sala e Alice Bertoletti. E i primi scambi, in linea con quello che sarà un po’ il motivo di gran parte della partita, sono di equilibrio: le due formazioni si studiano e si alternano ai punti, senza che l’una sembri poter prevalere in maniera netta sull’altra, e da una parte e dall’altra della rete il gioco espresso è molto buono. Non è un caso che il primo break che si registri, l’11-9, a favore di Bellusco, sia presto annullato dalle tigri e neppure che il rilancio riprovato di lì a poco dalle padrone di casa, 16-13, sbiadisca grazie a una Sanitars Maclodio che, caricata dal time out chiamato da coach Nibbio, si rifà di nuovo sotto 17-16. Così si continua di fatto fino all’ultimo strappo di periodo, quando a prevalere è il Volley Brianza Est che si porta in vantaggio con il 25-22 che chiude il set.

Secondo set. Con la stessa formazione che aveva dato il via alla gara, la Promoball si accosta anche alla seconda frazione e, decisa a pareggiare i conti, prova a portare pressione. La spinta si traduce in un primo vantaggio e, sull’ace di Baldi che segna il 5-2 per le biancorosse, è il tecnico di casa a fermare il gioco. Le sue accorciano, ma la Sanitars, che pur fatica a chiudersi a muro, tiene la testa avanti e mantiene anche un discreto margine 5-8. La distanza non è tuttavia destinata a reggere, perché le avversarie non si danno per vinte e si portano a -1, 11-12, così è Nibbio ad aggrapparsi al tempo. Stavolta però non serve: Bellusco non solo fa il 14 pari, ma dai 9 metri mette l’ace che segna il sorpasso e, cosa ancor peggiore, manda in confusione la Promoball. Va da sé che, in ritardo di 3 lunghezze (19-16), Nibbio stoppi ancora, purtroppo al rientro sotto rete gli errori, soprattutto al servizo, non si riducono e la possibilità di riacciuffare le avversarie sfuma, con queste che staccano anche il 2-0 per 25-20.

Sconfitta. Con un match fattosi complicato, la Sanitars Maclodio – che inserisce Ferrari per Deganello – non comincia nel migliore dei modi il terzo set. Anzi, non riuscendo a trovare continuità, vede subito il Volley Brianza Est tirare il parziale. Sotto 7-4, per la Promoball suona di nuovo il time out, Moriconi prende il posto di Gasparini, ma l’interruzione non porta scosse buone, e il sestetto di casa continua a condurre. Ci vuole allora un buon turno in battuta di Cecchetto per riportare la frazione in equilibrio 13-13, un errore al servizio e un pasticcio successivo ricacciano indietro 15-13, quindi Bellusco si mantiene avanti, fino a quando la Sanitars Maclodio non impatta sul 20-20. Si arriva così ancora agli scambi decisivi con le due formazioni vicinissime, e ancora una volta sono le padrone di casa a spuntarla, prima allontanandosi con un doppio ace, 22-20, poi ponendo la parola fine su set e incontro mettendo a terra la palla del 25-22.

Il commento.

«Sicuramente c’è stata una mancanza di atteggiamento in campo – non nega Nicole Castellini – dobbiamo renderci conto che, alla sfida con Bellusco, siamo arrivate dopo due vittorie molto molto importanti, e dobbiamo proseguire su quest’onda, continuando a lavorare in palestra: non c’è molto da dire, oggi si riparte da lì, ricominciamo da zero».

IL TABELLINO

Volley Brianza Est 3

Promoball Sanitars Maclodio 0

(25-22, 25-20, 25-22)

Polisportiva Bellusco: Fazio 6, Crespi 13, Lardini 10, Gennari 12, Fatiguso 6, Corti 7, Granello (L), Brambilla, Cherubini. Ne: Manzonzo, Fracassetti (L), Carrer, Verga, Colombari.

All. Signoria

Promoball Sanitars Maclodio: Magri, Baldi 15, Ferrari 2, Deganello 2, Castellini 4, Gasparini 6, Bertoletti (L), Moriconi 3, Cecchetto 8, Sala (L). Ne: Basalari, Conti, Zanchetti, Zanoni. All. Nibbio

Arbitri: Venturi, Forni

Note: Durata set: 24′, 25′, 27′.

Bellusco: 9 battute punto e 18 errori, 41% positività in ricezione, 22% prf e 6 errori, 51% in attacco e 5 errori, 2 muri punto

Promoball: 6 battute punto e 12 errori. 47% positività in ricezione, 29% prf e 9 errori. 41% in attacco e 4 errori, 3 muri punto

La classifica: Torbole Casaglia e New Volley Adda punti 16, Bellusco, Olginate 15, Agrate 13, Brembo, Lurano 11, Promoball, Argentia 10, Cartiere dell’Adda, Bedizzole 9, Arosio 6, Chorus Bergamo 4, V36 Colorfree 2.

Prossima partita: sabato 26 novembre, alle 20.30, Promoball Sanitars Maclodio – Us Argentia, via Gramsci 2, Maclodio

Ufficio stampa Promoball