B2F> Volley Valley: superata la Fidelis Torretta per 3-1

L’abbraccio finale con le piccole della scuola pallavolo e le ragazze della Serie C (prima vittoria conquistata in campionato su Volley Academy Wekondor) è il quadro da copertina di un pomeriggio speciale alla Mascagni di Catania. La vittoria numero quattro in campionato, la seconda da tre punti, ha tanti ingredienti: forza, voglia di vincere, determinazione, spirito di sacrificio e tecnica, tanta tecnica, e mille emozioni.
Il 3-1 (25-10, 22-25, 25-17, 26-24 ) inflitto alla Fidelis Torretta si concentra nell’approccio impeccabile del primo set (giudicato “il migliore della stagione”), nella costruzione punto dopo punto del terzo parziale e nel finale della partita con la rimonta e la vittoria ai vantaggi. La straordinaria cornice di pubblico, poi, è la cornice ideale che ci gratifica tanto per la presenza di tante famiglie e dei nostri tesserati. La Volley Valley continua inoltre ad andare a punti dalla prima giornata di campionato, confermando la grande tempra di questo gruppo che non molla mai. Un dato che ci soddisfa e non poco, a prescindere dalle occasioni perse. Tutto torna alla fine.
La forza di crederci dal primo all’ultimo punto matura in tutti i fondamentali. Nel primo parziale, dicevamo, le ragazze di Piero Maccarone mettono subito le cose in chiaro contro un avversario che presentava due vecchie conoscenze del volley catanese: Murru (ex Kondor) e Sposato (ex Teams Volley). Azzolina timbra solo nel primo parziale sei punti in attacchi, ma è tutta la squadra che rende al massimo, firmando 19 dei 25 punti. La Fidelis non scende praticamente in campo, ma è squadra che merita assoluto rispetto. Infatti, nel secondo parziale, le calabresi con l’opposto Mega e una Murru ispirata conquistano le redini del set sin dal primo punto.
La Volley Valley Funivia dell’Etna va sotto 17-11. Alessia Isgrò al servizio costruisce punto dopo punto la rimonta incidendo – e non poco – sulla ricezione ospite (sino al 17-16). Ma non basta perché per 4 occasioni non riesce ad agguantare il pari. La Fidelis allunga e riporta tutto in parità. Nel terzo set le padrone di casa premono l’acceleratore. Vogliono vincere e lo dimostrano con fermezza. Isgrò (15 punti) e Bonfiglio (11) al quattro sono puntuali all’appuntamento. Il muro fa buona guardia con Richiusa e Carpinato che toccano palloni importanti per la ricostruzione. Azzolina risponde presente. Colombrita riceve e difende con percentuali importanti. Nel quarto set la Fidelis non molla, non ci sta a cedere il passo, grazie anche all’impiego di Giuffrida (10 punti).
La Volley Valley va sotto 22-20. Maccarone si affida in battuta a Coco che riporta la situazione in parità. Si gioca punto a punto. Il contrattacco fa la differenza, la difesa diventa l’arma in più. Ci pensa Alessia Isgrò a mettere tutti d’accordo e a regalare una vittoria speciale.

Ufficio Stampa