BM> La Canottieri Ongina non sovrasta l’Alto Canavese

A Cuorgnè i gialloneri cedono alla distanza ai piemontesi nonostante la grande prestazione del capitano Beppe De Biasi, da centrale a banda per necessità

MONTICELLI (PIACENZA), 21 NOVEMBRE 2022 – Scontro diretto amaro per la Canottieri Ongina, che in serie B maschile cede 3-1 a Cuorgnè contro l’Alto Canavese in un duello per i piani alti del girone A. Tre set combattuti, poi una resa anticipata nel quarto: questo il film giallonero di un attacco dove ancora una volta la formazione allenata da Gabriele Bruni non è stata aiutata dalla fortuna. Indisponibile per infortunio lo schiacciatore Riccardo Miglietta, nel corso del primo set il centrale Marcello Marcoionni ha subìto un pesante colpo alla spalla sinistra dopo uno scontro di gioco in difesa con Thomas Ramberti, stringendo poi i denti nel corso dell’incontro.
Alla Canottieri Ongina non è bastata una prestazione notevole del capitano Beppe De Biasi, spostato per necessità dal centro in banda per sostituire Miglietta. Ricezione al 61% di positività senza errori, due palloni su tre messi a terra di media in attacco e 16 punti totali le cifre della sua partita. A livello complessivo, ai piacentini non sono bastati neanche i 13 muri, con l’Alto Canavese che ha fatto meglio al servizio (6 ace) e in attacco (55% di positività contro il 46 ospite e meno errori).
“Di fatto – il commento di coach Gabriele Bruni – la partita è durata solo tre set perché nel quarto abbiamo alzato bandiera bianca troppo velocemente senza cercare lo sforzo necessario per poter rimanere in partita. Dal punto di vista tecnico, è andata malissimo la fase break, con una battuta troppo leggera e nonostante questo molto fallosa e con un muro-difesa praticamente assente per tutta la partita. Chiaramente torneremo in palestra in questi giorni con una motivazione in più”.
“Facciamo sportivi complimenti al nostro avversario – aggiunge il direttore sportivo Donato De Pascali – che si è aggiudicato la partita e alla dirigenza per il servizio che ci ha offerto per supportare l’organizzazione della trasferta. Siamo invece molto rammaricati per il comportamento di un isolato sostenitore, per lo più padre di un giocatore, che si è focalizzato più su epiteti nei confronti di nostri giocatori rispetto al più sano e sportivo tifo a favore della propria squadra. Ci auguriamo che questa situazione non si ripeta in futuro”.
Il ko di Cuorgnè fa scivolare la Canottieri Ongina al quinto posto a quota 12 punti condiviso con Ciriè e La Spezia; sabato altra sfida contro la seconda in classifica: alle 18 a Monticelli arriverà la Mercatò Alba.

ALTO CANAVESE-CANOTTIERI ONGINA 3-1
(25-23, 21-25, 25-21, 25-13)
ALTO CANAVESE: Pasteris 13, Milano 5, Romagnano 14, Campobasso 6, Avalle 14, Teja 15, Armando (L), Grosjacques. N.e.: Scavetta, Randone (L), Marchese, Vercellino, Benedettelli, Mattiotti. All.: Matteotti
CANOTTIERI ONGINA: Ramberti 2, Chadtchyn 14, Marcoionni 8, Miranda 15, De Biasi B. 16, Ousse 5, Rosati (L), Boschi, De Biasi M.. N.e.: Sala (L), Zorzella, Miglietta, Frascio. All.: Bruni
ARBITRI: Aleo e Fumagalli

Risultati settima giornata serie B maschile girone A:
Alto Canavese-Canottieri Ongina 3-1
Pvl Cerealterra Ciriè-Sant’Anna Tomcar 3-1
Colombo Volley Genova-Negrini Cte Acqui 0-3
Novi-Fas Albisola 3-0
Npsg La Spezia-Zephyr Mulattieri 3-1
Mercatò Alba-Cus Genova 3-1
Fenera Chieri-Parella Torino 1-3.

Classifica:
Negrini Cte Acqui 17, Alto Canavese, Mercatò Alba 15, Parella Torino 13, Canottieri Ongina, Pvl Cerealterra Ciriè, Npsg La Spezia 12, Sant’Anna Tomcar 11, Novi, Zephyr Mulattieri 10, Colombo Volley Genova 7, Cus Genova 6, Fenera Chieri 76 6, Fas Albisola 1.

Nelle foto di Deborah Frittoli, la Canottieri Ongina in campo a Cuorgnè

Ufficio stampa Canottieri Ongina
Luca Ziliani