Tre su tre per le italiane: vincono Scandicci, Busto Arsizio e Chieri

Nessun problema nei sedicesimi di finale: sconfitte Galatasaray, Dresdner e Legionovia

Tre su tre per le squadre italiane impegnate nelle coppe europee. Nei sedicesimi di andata della CEV Cup vittorie sia per Scandicci che per Busto Arsizio. In CEV Challenge Cup, nessun problema per Chieri.

Esordio in CEV Cup con vittoria per la Savino Del Bene Scandicci che, alla sua prima storica gara nella seconda manifestazione continentale, ha conquistato un prestigioso successo. Prestigioso e dall’alto valore specifico, visto che la partita valeva come gara d’andata dei sedicesimi di finale della CEV Cup. In un’ora e trentaquattro minuti la formazione di coach Barbolini si è imposta per 3-1 sul campo di una rivale di alto livello internazionale come il Galatasaray, una delle migliori formazioni del campionato turco ed anche una società con grande esperienza europea. Ad Istanbul la Savino Del Bene Volley ha dato continuità agli ultimi due successi colti in campionato ed ha centrato la sua teza vittoria consecutiva, facendo un deciso passo avanti verso la qualificazione.

Comincia con il piede giusto il suo cammino europeo la e-work Busto Arsizio che batte nella gara di andata dei 16esimi di finale il Dresdner SC per 3 set a 1. Nonostante le assenze (out precauzionalmente Omoruyi e Zakchaiou, a casa con la febbre Battista), la squadra di Musso è riuscita ad imporre il proprio gioco dall’inizio, con Valentina Colombo e Lena Stigrot in campo dal primo minuto. Il match non è però stato a senso unico come i primi due set, completamente a favore della UYBA, avrebbero potuto far pensare. Il black-out biancorosso del terzo set (plauso anche alla reazione delle ospiti guidate da Strubbe, 4 nel parziale) e il grande sforzo di tutto il Dresdner SC (avanti 10-4 anche nel quarto), hanno spaventato i 1100 dell’arena, ma Olivotto e compagne non si sono disunite, trovando la forza di recuperare e chiudere a proprio favore al photo-finish. Fatta eccezione per il set e mezzo di cui sopra, alle farfalle questa sera è riuscito tutto bene: il servizio aggressivo ha favorito il lavoro del muro (10 diretti), con i tanti tocchi che hanno consentito a difesa e regia di contrattaccare con continuità. In fase offensiva Rosamaria è stata al solito la top scorer con 17 punti, seguita da Degradi (14) e Stigrot (10). Nel terzo set Musso ha dato spazio anche a Monza al palleggio e nel quarto a Lualdi, dentro per Colombo e Omoruyi (decisiva) per Stigrot. Per il Dresdner SC, seguito in Italia da una decina di rumorosi e colorati tifosi, Strubbe (14) e Bock (12) le migliori.

La Reale Mutua Fenera Chieri ’76 si aggiudica l’andata dei sedicesimi della CEV Challenge Cup col Legionovia. Le biancoblù chiudono il match 3-0 in un’ora e una manciata di minuti, con parziali 25-13, 25-18 e 25-16. Tre set molto diversi fra loro – il primo dominato, il secondo lottato punto a punto fino alle battute conclusive, il terzo in bilico soltanto nella prima metà – accomunati dal buon atteggiamento e dalla qualità di gioco messa in campo da Chieri contro le tenaci avversarie. «È stata una vittoria meno semplice di quanto si potrebbe pensare dal risultato – il commento nel post partita di Helena Cazaute – Il Legionovia è una squadra che difende molto. Noi abbiamo battuto bene, giocato bene e, cosa più importante, vinto 3-0, perché sappiamo che fra 24 ore avremo un’altra partita che sarà importantissima per il nostro percorso». Domani, giovedì 15 dicembre, sempre al PalaFenera si gioca il ritorno dei sedicesimi di finale fra Chieri e Legionovia. Fischio d’inizio alle ore 20.

CEV CUP
SEDICESIMI DI FINALE – ANDATA
Mercoledì 14 dicembre ore 18.30
Galatasaray Spor Kulübü – Savino Del Bene Scandicci 1-3 (17-25, 15-25, 25-19, 12-25)
Mercoledì 14 dicembre ore 20.30
e-work Busto Arsizio – Dresdner SC 3-1 (25-18, 25-20, 16-25, 25-23)

CEV CHALLENGE CUP
SEDICESIMI DI FINALE – ANDATA
Mercoledì 14 dicembre ore 20.00
Reale Mutua Fenera Chieri ’76 – IŁ Capital Legionovia Legionowo 3-0 (25-13; 25-18; 25-16)

I TABELLINI
Galatasaray HDI Sigorta ISTANBUL – Savino Del Bene SCANDICCI 1-3 (17-25, 15-25, 25-19, 12-25) – Galatasaray HDI Sigorta ISTANBUL: Vasilantonaki 20, Aydin 6, Popovic 8, Hacimustafaoglu 12, Akyol 6, Kilic 2, Dumanoglu (L), Kafkas, Ural. Non entrate: Karadayi (L), Beyaz, Yesilirmak, Briana Bell. All. Guneyligil. Savino Del Bene SCANDICCI: Alberti 5, Belien 11, Zhu 22, Pietrini 13, Mingardi 19, Di Iulio 4, Castillo (L), Malinov, Antropova. Non entrate: Sorokaite, Shcherban, Angeloni, Guidi (L), Washington. All. Barbolini. ARBITRI: Aliyev, Ioannidis. NOTE – Durata set: 24′, 23′, 27′, 21′; Tot: 95′.

e-work BUSTO ARSIZIO – DRESDNER SC 3-1 (25-18, 25-20, 16-25, 25-23) – e-work BUSTO ARSIZIO: Degradi 14, Lloyd 2, Montibeller 17, Stigrot 10, Colombo 4, Olivotto 4, Zannoni (L), Monza 1, Omoruyi 4, Lualdi. Non entrate: Battista, Zakchaiou, Bressan, Cerbino (L). All. Musso. DRESDNER SC: Bock 12, Janiska 8, Strubbe 14, Berger 7, Haneline 7, Straube 3, Dreblow (L), Linke, Grabovska, Wesser 1. Non entrate: Grbavica, Lohmann (L), Pallag. All. Waibl. ARBITRI: Stevanovic, Novak. NOTE – Durata set: 22′, 24′, 21′, 27′; Tot: 94′.

Reale Mutua Fenera Chieri ’76-Legionovia S. A. 3-0 (25-13; 25-18; 25-16) REALE MUTUA FENERA CHIERI ’76: Bosio 1, Grobelna 13, Weitzel 9, Mazzaro 5, Cazaute 16, Rozanski 8; Spirito (L); Morello, Storck. N. e. Butler, Garreau, Villani, Nervini, Fini (2L). All. Bregoli. LEGIONOVIA S. A.: Mras 2, Duda 10, Ortiz 4, Mazenko 4, Jedut 10, Dudek 4; Kulig (L); Dabrowska, Stefanik, Szymanska. All. Kowal. ARBITRI: Tomec (Slovenia) e Petsche (Austria). NOTE: presenti 581 spettatori. Durata set: 21′, 22′, 22′. Errori in battuta: 9-6. Ace: 4-3. Ricezione positiva: 57%-41%. Ricezione perfetta: 43%-30%. Positivita’ in attacco: 49%-30%. Errori in attacco: 4-14. Muri vincenti: 6-5.

LE ALTRE PARTITE EUROPEE
SEDICESIMI DI FINALE – RITORNO
Giovedì 15 dicembre ore 20.00
IŁ Capital Legionovia Legionowo – Reale Mutua Fenera Chieri ’76

Lega Femminile