A3M> Tucani, niente impresa a Vibo!

La Consoli gioca alla pari per due set, conquistati da Vibo sul filo, poi la Callipo, forte del vantaggio, cresce in fiducia e chiude la disputa con il massimo scarto. I Tucani ritrovano Esposito e si preparano al nuovo big match casalingo, domenica contro la BCC

Brescia, 15 gennaio 2023

TONNO CALLIPO CALABRIA – CONSOLI McDONALD’S CENTRALE 3-0
(25-23; 25-23; 25-20)

L’avversaria è certamente di livello, eppure resta un po’ di amaro in bocca per le occasioni break create nel primo parziale, di cui i Tucani non approfittano appieno, cedendo il set di misura, così come accade per il secondo. La Tonno Callipo affronta più serena la terza frazione, è più efficace in fase di ricostruzione, con Buchegger pressoché infermabile (26 punti, 71% di positività in attacco) e conquista i tre punti in palio. Brescia ritrova Esposito e continua a contare su Loglisci, Giani e Petry, che macinano gioco in vista della fase più calda della stagione.

Starting six
I Tucani partono con Tiberti incrociato a Bisi, Abrahan a banda con Galliani, al centro ci sono Candeli e Sarzi Sartori; Franzoni è il libero.
Cezar Douglas schiera Orduna in regia in diagonale con Buchegger, Tallone e Terpin in posto quattro, Candellaro e Tondo al centro, Cavaccini libero.

Match in pillole
Il cambio-palla funziona con Bisi, Candeli e Tiberti (4-5), eppure Brescia non riesce ad approfittare di un paio di situazioni break che è brava a crearsi e, con qualche errore al servizio e un pizzico di sfortuna, nonostante il buon lavoro a muro, è Vibo a staccare sul turno di battuta di Terpin (13-10). Il capitano aggancia a 14 con un ace, poi Loglisci, dentro in seconda linea per Galliani, fa valere le sue doti in difesa e consente ai suoi di restare incollati (18 pari). Il primo punto di Gallo è un 20-21 che dà coraggio, ma il tecnico bresciano non ha più video check a disposizione per verificare la palla che ridà il vantaggio a Vibo, brava a chiudere il set alla seconda occasione (25-23) in un finale nervoso.

1-3 firmato da Bisi e Abrahan, che però esagerano al servizio. Vibo difende d’istinto anche i primi tempi e ricostruisce con efficacia (7-6). Gallo stampa Tallone e Abrahan passa, ma Buchegger è altrettanto infermabile. La pipe di Terpin costringe Zambonardi al time out (14-12), poi il block del cubano sull’opposto austriaco vale il pareggio a 16. Fedrizzi è dentro per Tallone, mentre Esposito ritrova il campo dalla linea di fondo. Candeli e Abrahan fermano Terpin (21 pari); Brescia resta appiccicata al set, ma
Buchegger trova il tocco del muro biancazzurro che vale il 25-23.

Orduna chiama in gioco i suoi centrali, che trascinano 5-2. Il doppio ace di Gallo su Fedrizzi riporta i Tucani in scia (6-5), ma Terpin da posto quattro allunga. Esposito segna il 14-10, poi Zambonardi si affida al doppio cambio Giani-Petry e dà spazio anche a Loglisci. Ace del secondo palleggiatore, che poi serve Abrahan, a segno per il 19-15. Espo si toglie la soddisfazione di murare Buchegger (20-17), poi Mijailovic, subentrato a Terpin, strappa 23-18. Tondo chiude le ostilità e conferma l’inviolabilità del PalaMaiata (25-20).

Il commento:
Roberto Zambonardi: “Un po’ di rammarico c’è per quel video check che non ho potuto chiamare nel primo set e che forse ci avrebbe dato ragione… Giocare in casa della capolista non è facile e prendiamo il buono che i ragazzi hanno fatto oggi, che non è poco. Siamo stati in partita per quasi tutta la gara e abbiamo perso i primi due parziali per poche sbavature in attacco e qualche errore al servizio. Il rientro di Esposito è ottima cosa: ha bisogno di ritrovare il ritmo in vista della prossima battaglia al San Filippo contro Castellana”.

ll tabellino
BRESCIA: Rizzetti ne, Petráš, Gatto ne, Loglisci 1, Tiberti 3, Giani 1, Sarzi Sartori, Bisi 9, Franzoni (L), Galliani 10, Candeli 3, Esposito 3, Mijatovic ne, Abrahan 14. All. Zambonardi.
TONNO CALLIPO CALABRIA Piazza ne, Buchegger 26, Candellaro 3, Tondo 5, Mijailovic 2, Fedrizzi 4, Cavaccini (L); Tallone 3, Terpin 11, Orduna, Carta ne, Balestra 1, Belluomo e Lucconi ne. All. Cezar Douglas.

Note
Muri: Brescia 4, Vibo Valentia 2
Ace/batt sbagliate: Brescia 5/14; Vibo Valentia 1/15
Attacco: Brescia 45%, Vibo Valentia 61%
Rice: Brescia 68% (20%), Vibo Valentia 53% (13%)

Arbitri: Christian Palumbo, Marco Colucci. Video Check: Martina Scavelli.

Durata: 31’29’27′. Totale: 1h 27.

ufficiostampa@atlantidepallavolobrescia.it
Cinzia Giordano Lanza +39 339 8669530