Superlega> Vero Volley Monza fermata da Piacenza in tre set

La prima gara dei rossoblù nel nuovo anno si chiude senza acuti, complice una performance più solida dei padroni di casa che vendicano il risultato dell’andata e portano a casa tre punti. Galassi: “Troppi errori nelle fasi calde. Bravi loro a sfruttarli”.

Gas Sales Bluenergy Piacenza – Vero Volley Monza 3-0 (25-23, 25-17, 34-32)
Gas Sales Bluenergy Piacenza: Recine 13, Holt 9, Brizard 3, Rossard 12, Caneschi 9, Lagumdzija 13; Scanferla (L). Stern, Antonov, Cester. Ne. Russell, Pujol, Tondo (L), Catania. All. Bernardi
Vero Volley Monza: Orduna 1, Karyagin 12, Grozdanov 6, Davyskiba 21, Dzavoronok 10, Galassi 4; Gaggini (L). Galliani, Federici (L), Katic, Beretta. Ne. Calligaro, Grozer. All. Eccheli

Arbitri: Boris Roberto, Cerra Alessandro

Durata set: 30′, 29′, 44′. Tot. 1h43′

NOTE

Gas Sales Bluenergy Piacenza: battute vincenti 7, battute sbagliate 15, muri 7, errori 18, attacco 52%
Vero Volley Monza: battute vincenti 3, battute sbagliate 20, muri 10, errori 25, attacco 46%

Impianto: Pala Banca di Piacenza

Spettatori: 991

MVP: Francesco Recine (Gas Sales Bluenergy Piacenza)

PIACENZA, 2 GENNAIO 2022 – La Vero Volley Monza rimanda l’appuntamento col primo sorriso del 2022. Nell’anticipo della quinta giornata di ritorno della SuperLega Credem Banca fa infatti festa la Gas Sales Bluenergy Piacenza, lucida nello stoppare la prima squadra maschile del Consorzio Vero Volley 3-0 e vendicare la sconfitta subita, con lo stesso risultato, all’Arena di Monza all’andata. Senza Grozer, per lui nei prossimi giorni verranno effettuati esami per capire i tempi di rientro, Eccheli si affida all’ispirato Karyagin dall’inizio per scardinare muro e difesa degli emiliani. Il bulgaro fa sentire tutta la sua qualità e voglia nel primo set, supportato da un Davyskiba in giornata da favola (top scorer del match con 21 punti di cui 3 ace e 2 muri con il 59% in fase offensiva), ma Piacenza è chirurgica in contrattacco e molto brava a sfruttare ogni occasione per ritagliarsi un vantaggio minimo a metà del parziale e andare a chiuderlo al fotofinish con le bordate di Lagumdzija e Recine (MVP della serata). Sull’onda dell’entusiasmo la squadra di Bernardi si conferma anche nel secondo, scappando subito con un break guidato da Rossard (per lui 3 ace finali) nella metà e spegnendo quello di Monza, riemersa con orgoglio in un terzo set equilibrato praticamente fino alla fine e risolto ancora una volta dalla squadra di casa complice una maggiore precisione nei momenti caldi. La Vero Volley rimedia la seconda sconfitta consecutiva in trasferta, consapevole però che l’occasione per ripartire è però dietro l’angolo: il 5 gennaio in Puglia c’è la sfida contro Taranto.

LE DICHIARAZIONI POST PARTITA
Gianluca Galassi (centrale Vero Volley Monza): “Tutte le sconfitte sono pesanti. A nessuno piace perdere. Abbiamo già provato questo modulo senza Grozer e devo dire che oggi non abbiamo giocato male. Siamo però mancati nelle fasi calde della gara, commettendo qualche errore di troppo. Piacenza è stata brava a sfruttare questi momenti, mettendo una marcia in più. Avremo un mese di gennaio incredibile: sarà difficile. Vedo comunque dei lati positivi nel giocare con questa intensità. Vivere le emozioni del campo, insieme, sarà un bene. Dobbiamo reagire di squadra, quindi ben venga andare a Taranto, poi a giocare in casa contro Ravenna: potrà essere un modo per ripartire subito”.

LA CRONACA IN BREVE
PRIMO SET
Bernardi schiera Brizard in diagonale con Lagumdzija, Holt e Caneschi al centro, Rossard e Recine bande e Scanferla libero. Eccheli risponde con Orduna in diagonale con Karyagin, Grozdanov e Galassi centrali, Dzavoronok e Davyskiba schiacciatori e Gaggini libero. Monzesi bravi a piazzare il break con due assoli di Davyskiba (ace e attacco vincente), 6-3 e Bernardi chiama time-out. Piacenza pareggia i conti con Recine (7-7), si viaggia in equilibrio fino al 9-9, momento in cui arriva il muro di Caneschi su Davyskiba dopo la palla fuori di Karyagin ed Eccheli ferma il gioco sull’11-9 per i padroni di casa. Karyagin picchia forte, Grozdanov mura Recine ed è nuova parità, 11-11. Recine spinge per gli emiliani, Karyagin e Davyskiba per la Vero Volley, ma è ancora Piacenza a fare le prove di allungo con Lagumdzija, 15-13. Ancora ace di Lagumdzija, poi primo tempo di Holt e gli emiliani allungano 17-14, costringendo Eccheli a chiamare nuovamente time-out. Recine per il 20-15 Gas Sales Bluenergy, ma due ottimi spunti offensivi di Davyskiba riportano sotto la Vero Volley, 21-19 e Bernardi ferma il gioco. Lagumdzija martella bene per due volte, poi arriva il primo tempo vincente di Caneschi e Piacenza si porta sul 24-20. Dentro Katic per Karyagin, poi arrivano due lampi di Davyskiba (diagonale vincente ed ace), un errore di Recine e Monza prova a riaprirla, 24-23. Lo stesso Davyskiba, però, sbaglia dai nove metri regalando il primo set a Piacenza, 25-23.

SECONDO SET
In campo i dodici di inizio match, con Karyagin spostato in banda e Davyskiba opposto. Il break questa volta lo firma Piacenza con l’errore di Dzavoronok e l’ace di Rossard, 4-2, ed Eccheli chiama time-out. Dentro Federici per Gaggini, ma Rossard continua a schiacciare fortissimo in battuta (due ace) e Piacenza vola sul 7-2. Karyagin, Grozdanov e Davyskiba si rendono protagonisti della rincorsa rossoblù, 9-6, ma gli emiliani, forti del vantaggio, riescono a gestire il vantaggio pungendo con Lagumdzija, 12-8. I monzesi faticano a trovare le contromisure giuste per accorciare il gap con i padroni di casa, bravi nell’incrementare 16-10. L’ace di Galassi interrompe il filotto emiliano (17-11), con Recine e Holt lucidi nell’interrompere un tentativo di break degli ospiti, 19-13. Eccheli inserisce Katic per Karyagin, ma Brizard mura Dzavoronok e Recine non sbaglia in attacco (23-14). Dzavoronok schiaccia bene per due volte (23-16), perché Rossard e la palla out di Dzavoronok in battuta coincide con il 25-17 per gli emiliani.

TERZO SET
Confermato Federici per Gaggini, poi stessi giocatori da entrambe le parti. L’ace di Caneschi coincide con il più due Piacenza, 5-3, ma la Vero Volley pareggia i conti con Grozdanov (5-5). Lagumdzija guida i suoi al 7-5, Dzavoronok e Grozdanov (muro su Lagumdzija) riaggiustano prontamente le cose per i brianzoli (7-7), ma gli ospiti faticano a trovare continuità in battuta, 8-8. L’ottimo ace di Davyskiba porta avanti Monza, determinata nel rimanere avanti grazie alla pall’attacco fuori di Rossard, 11-9. Un filotto di tre punti di Piacenza vale il controsorpasso dei padroni di casa, 13-12, ed Eccheli chiama time-out. Alla ripresa del gioco arriva qualche sbavatura per parte al servizio, con gli emiliani sempre avanti grazie ad Holt, 16-14. Con pazienza e grande generosità i rossoblù agganciano, complici due sbavature della Gas Sales Bluenergy, e passano in vantaggio con il mani e fuori di Davyskiba, 17-16. Monza sembra aver ingranato con Galassi e Dzavoronok, portandosi sul 22-20, ma il mani e fuori di Recine dopo l’ace di Antonov vale la parità, 22-22 ed Eccheli chiama time-out. Fase di punto a punto infinita, con Lagumdzija e Rossard a schiacciare per Piacenza e Karyagin, Davyskiba e Dzavoronok a rispondere per Monza (32-32). Accelerazione di Rossard, muro di Holt su Dzavoronok e Piacenza vince 34-32 il set e la gara 3-0.

Giò Antonelli – +39 3498879385
Ufficio Stampa – Consorzio Vero Volley

Articoli correlati:

  1. Superlega> La Vero Volley Monza dà spettacolo all’Arena: Piacenza battuta 3-0
  2. Superlega> Buone sensazioni per la Vero Volley Monza dopo il test match con Piacenza
  3. Superlega> Scontro al vertice all’Arena: la Vero Volley Monza sfida Piacenza
  4. Superlega> Vero Volley Monza da urlo: Piacenza espugnata 3-1
  5. Superlega> La Vero Volley Monza non brilla: Piacenza vince 3-0

VOLLEYMANIA NETWORK

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002